-->

FedEx: straripante McIlroy

Di Fulvio Golob

Il fuoriclasse nordirlandese domina
l’ultimo giro del Deutsche Bank, recuperando
otto colpi (!) a un timoroso Paul Casey

Per la classifica finale, clicca qui

Finale – Con un grandissimo giro conclusivo, il migliore di giornata, Rory McIlroy (-15, 71, 67, 66, 65) torna alla vittoria e conquista uno dei tornei più prestigiosi dell’anno, il Deutsche Bank Championship, seconda prova delle finali FedEx che si è disputato al TPC Boston di Norton, Massachusetts. Con questo successo, secondo dell’anno dopo il “suo” Dubai Duty Free Irish Open Hosted by the Rory Foundation disputato a maggio, Rory (nella foto con la fidanzata Erico Stoll) guadagna due posti nel World Ranking, superando Stenson e Spieth e portandosi a pochi centesimi da Dustin Johnson, che si trova in seconda posizione. McIlroy vola alto anche nella classifica della FedEx: risale 38 posizioni e si piazza quarto, in ottima posizione per tentare di cogliere il successo finale.

Si è invece “sciolto” Paul Casey, dominatore delle prime tre giornate, che si è fatto rimontare la bellezza di otto colpi da McIlroy. Il 39enne inglese (-13, 66 66 66 73), che aveva vinto una sola volta sul PGA Tour nell’ormai lontano 2009, ha evidentemente sentito il peso della pressione e ha dovuto segnare quattro pesanti bogey (gli stessi in totale che aveva segnato sullo score nei primi tre giri) a fronte di due soli birdie. Così McIlroy ha potuto effettuare un incredibile sorpasso, nato dai cinque birdie sulle prime nove e dai due sulle seconde, con l’unico bogey incassato alla 17.

Da segnalare (-12) anche il bel terzo posto di un Jimmy Walker già a segno nel PGA Championship e in un periodo di grande forma, che ha preceduto Adam Scott (-11) e Patrick Reed (-10). Bel giro per Dustin Johnson in 66 colpi, per l’ottavo posto finale, e il 67 di Jason Day (15°). Più indietro Spieth (21°), Garcia (24°), Stenson (41°) e Fowler (46°). Giornata nera per Justin Rose, che ha girato in 79 (!) e con gli otto colpi sopra par ha perso ben 50 posizioni, da settimo a 57°.

Il montepremi era di 8.500.000 dollari, cui 1.530.000 vinti da Rory McIlroy.

Classifica FedEx aggiornata dopo il Deutsche Bank (da sinistra classifica, classifica precedente, gare disputate e punti)

1 1 Patrick Reed 26 3,975
2 2 Jason Day 18 3,409
3 3 Dustin Johnson 20 3,189
4 38 Rory McIlroy 16 3,115
5 4 Adam Scott 18 3,063
6 5 Jordan Spieth 19 2,451
7 7 Russell Knox 23 2,253
8 6 Emiliano Grillo 23 2,227
9 25 Jimmy Walker 23 2,112
10 59 Paul Casey 20 2,052

Terzo giro – Con un eagle alla buca conclusiva, Paul Casey (-15) firma il terzo 66 e stacca di tre colpi Brian Harman. Seguono a una lunghezza Smylie Kaufman (emergente 25enne dell’Alabama), Jimmy Walker, di nuovo sugli scudi dopo il piccolo appannamento seguito alla vittoria nel primo major della carriera, il PGA Championship, e Kevin Chappell, a lungo appaiato a Casey ma un po’ in crisi nel finale.

Fra i big, con un bel 66 e albatross sbordato alla 18 risale la china Rory McIlroy (23 posizioni recuperate), che si infila al settimo posto con Rose e Oosthuizen. Per tutti, punteggio di -9. Patrick Reed è 11° (-8), Stenson, Scott, Garcia e Spieth 23.i (-5), 33.i Day e Fowler (-4). Pessima giornata per Dustin Johnson, con un 75 che gli fa scendere 28 gradini, ma l’attuale terzo posto nella classifica FedEx lo mette al riparo da sorprese in vista del gran finale di Atlanta.

Ultimo giro in programma oggi, lunedì 5 settembre sul percorso del TPC Boston. Saranno 30 gli eliminati per lasciare in gara solo 70 concorrenti, chiamati all’appello per il prossimo appuntamento con il BMW Championship.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 06 settembre 2016
Tags
Ultimi articoli