-->

PGA: strepitoso Molinari a Las Vegas

Di Fulvio Golob

Fantastico ultimo giro per il nostro campione,
che recupera ben 42 posizioni e finisce quarto.
Per lui un superlativo score di -10 sotto il par 71

Per la classifica in tempo reale, clicca qui

QUARTA GIORNATA – Incredibile rimonta di Francesco Molinari. Con il suo spettacolare giro in 61 colpi (10 sotto il par), Chicco recupera bel 42 posizioni e conclude al quarto posto lo Shriners Hospitals for Children Open, che si è giocato a Las Vegas. Nel suo fantastico score, un eagle 4 e otto birdie, molti dei quali ottenuti con putt dalla media e lunga distanza: un ottimo segnale per il campione torinese. Vittoria per l’australiano Rod Pampling (-20), sempre in testa nelle giornate precedenti, che supera di due colpi Books Koepka, di tre Lucas Glover e di quattro Molinari, che ha concluso pari merito con English e Ogilvy.

Per Francesco, miglior score in assoluto della carriera, che supera un 62 siglato sull’European Tour. Con i 272.800 dollari di premio è salito al 14° posto della money list. A Rod Pampling, 47enne di Redcliffe, il terzo titolo nel circuito ha fruttato 1.188.000 dollari su un montepremi di 6.600.000 dollari.

TERZA GIORNATA – PGA a Las Vegas. Con un gran giro in -6, Lucas Glover (198 – 68 65 65, -15) supera Rod Pampling, che resta a un colpo dal nuovo leader insieme a Brooks Koepka. Nello Shriners Hospitals for Children Open, Francesco Molinari chiude il terzo giro due sotto par, -6 per il torneo, e rosicchia altri due posti in classifica. Dopo 54 buche è 46° con 207 (70 68 69, -6) ed è rimasto praticamente stabile.

Sarà un volata finale molto concitata per la vittoria, con almeno dieci concorrenti in corsa per il titolo. Oltre ai già citati Koepka e Pampling, in lotta Russell Henley e l’altro australiano Geoff Ogilvy, quarti con 200 (-13). Il montepremi è di 6.600.000 dollari.

SECONDA GIORNATA – Francesco Molinari, 48° con 138 (70 68, -4) colpi, ha recuperato 18 posizioni nello  Shriners Hospitals for Children Open (PGA Tour) al TPC Summerlin (par 71) di Las Vegas in Nevada, dove ha mantenuto la leadership Rod Pampling (128 – 60 68, -14). L’australiano ha contenuto il ritorno di Brooks Koepka (129, -13), uno dei favoriti, ma Aaron Wise, terzo con “meno 12” dopo 14 buche, potrebbe superarlo alla ripresa del gioco, interrotto per l’oscurità. Wise è l’unico dei 19 giocatori non giunti in club house che può cambiare significativamente la classifica. Al quarto posto Chris Kirk con 131 (-11), al quinto Keegan Bradley, James Hahn e Pat Perez con 132 (-10). Più lineare Francesco Molinari, con quattro birdie e un bogey per il 68 (-3), dopo un primo giro molto altalenante. Il montepremi è di 6.600.000 dollari.

PRIMA GIORNATA – Non si è chiuso il primo giro dello Shriners Hospitals for Children Open, quinto torneo dell’affollato calendario PGA Tour per la stagione 2016/2017. Al termine della giornata, non avevano concluso la prova 25 giocatori su 142, ma le posizioni di vertice erano già ben delineate. Conduce l’australiano Rod Pampling, che ha firmato uno strepitoso 60, ben 11 sotto il par. -6 per lui sulle prime nove e -5 sulle seconde, grazie a due eagle e 7 birdie. A conferma che il campo comunque non è impossibile, al secondo posto John Huh e Brooks Koepka hanno chiuso 9 sotto, con Billy Horschel in quarta posizione a -7.

Alla gara partecipa anche Francesco Molinari, che ha terminato con un punteggio molto meno squillante (70 colpi, -1). Il nostro campione è stato penalizzato soprattutto da due doppi bogey, alla 6 e alla 17. Nel suo score anche un bell’eagle 4 alla 15, quattro birdie e un bogey.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 07 novembre 2016
Tags
Ultimi articoli