-->

Frassanelle Open: vince Piris

Di Ufficio Stampa FIG

Lo spagnolo s’impone nella gara ridotta a 32 buche.
Maestroni, Di Nitto e Scalise quarti

Il tabellone in tempo reale

Dove si trova il Golf Club Frassanelle

Terza e ultima giornata

Lo spagnolo Gerard Piris si è imposto con 132 colpi (65 67 -10) nel FRASSANELLE OPEN presented by LYONESS, terzo appuntamento dell’Italian Pro Tour 2015. L’ottavo torneo stagionale del circuito golfistico Alps Tour – giocato sul percorso padovano del Golf Club Frassanelle (par 71) – è stato ridotto a 36 buche a causa della persistente pioggia e della mancanza di sufficienti ore di luce per poter disputare il terzo giro. Nel podio del FRASSANELLE OPEN presented by LYONESS secondo posto per l’olandese Jurrian Van Der Vaart con 135 colpi (67 68 -7), seguito in terza posizione dal francese Damien Perrier con 136 (67 69 -6). Quarti con 137 (-5) il lombardo Andrea Maestroni (66 71), il romano Enrico Di Nitto (68 69), che non è riuscito a bissare il successo nell’Alps Tour Colli Berici, Lorenzo Filippo Scalise (67 70), tesserato per il Golf Club Milano e premiato come miglior amateur, e il francese Matthiew Pavon (68 69).

Decima posizione con 139 (-3) per Federico Maccario, cresciuto nel CG Sanremo, il milanese Cristiano Terragni e il veneto Lorenzo Scotto e 15ª con 140 colpi (-2) per Andrea Zani, Emmanuele Lattanzi, Nicolò Gaggero, Joon Kim e Nunzio Daniele Lombardi. Un colpo dietro, 25.i con 141 (-1), Lorenzo Magini, Aron Zemmer, Alessandro Grammatica e Luca Castelli e a premio anche Corrado De Stefani e l’amateur Federico Zucchetti, 39.i con 141 (par).

Gerard Piris ha commentato così la sua performance: “Ho disputato due ottimi giri, riuscendo a esprimermi in maniera produttiva sia da tee a green sia nel gioco corto. Faccio i complimenti allo staff del Golf Club Frassanelle per aver preparato il percorso in maniera egregia, nonostante il maltempo. È il mio primo successo nell’Alps Tour. Ora posso guardare al futuro con maggiore fiducia nei miei mezzi”.

Seconda giornata

Maltempo protagonista del secondo giro del FRASSANELLE OPEN presented by LYONESS, ottava tappa del circuito golfistico Alps Tour. La pioggia caduta copiosamente sul percorso padovano del Frassanelle Golf Club (par 71) ha costretto alla sospensione del secondo round, che verrà ripreso domani con il completamento delle buche non giocate. Nella classifica provvisoria lo spagnolo Gerard Piris ha allungato in testa, firmando uno score di 132 colpi (65 67 -10). In seconda posizione l’olandese Jurrian Van Der Vaart, distanziato di tre lunghezze con 135 colpi (67 68 -7). E’ rimasto in alta classifica Andrea Maestroni, terzo con 137 colpi (66 71 -5), in compagnia di Enrico Di Nitto (68 69) e del francese Matthiew Pavon (68 69). Anche l’amateur Lorenzo Filippo Scalise è 5 colpi sotto par, ma deve ancora terminare una buca. Fra i giocatori che sono riusciti a giocare 36 buche, Cristiano Terragni (nella foto) e Federico Maccario sono noni con 139 (-3). Andrea Zani con 140 (-2) è 15°, mentre sono 23.i con 141 (-1) Lorenzo Magini, Aron Zemmer, Alessandro Grammatica e, fra gli altri, il francese Sidney Wolf, che aveva chiuso il giro iniziale in vetta con Piris.

Prima giornata

Lo spagnolo Gerard Piris e il francese Sydney Wolf sono al comando con 65 colpi (-6) dopo il primo giro del FRASSANELLE OPEN presented by LYONESS, ottavo torneo dell’Alps Tour 2015. Sul percorso padovano del Golf Club Frassanelle, sono in terza posizione con un solo colpo di ritardo (66 -5) gli azzurri Andrea Maestroni e Cristiano Terragni, in compagnia dello scozzese Scott Stewart-Cation. Seguono in sesta posizione con 67 colpi (-4) l’amateur Lorenzo Filippo Scalise ed Emmanuele Lattanzi, il francese Damien Perrier, l’inglese Matt Wallace e l’olandese Jurrian Van Der Vaart. Dopo il successo nell’Alps Tour Colli Berici, Enrico di Nitto – in testa fino alla 15esima buca prima di incappare in tre bogey – occupa l’undicesima posizione (68 -3), al pari di Lorenzo Scotto.  Al 21°posto con 69 (-2) l’amateur Jacopo Vecchi Fossa, Nicolò Gaggero e il veneto Joon Kim. Con 70 colpi (-1) Luca D’Andreamatteo, Federico Maccario, Tommaso Orzalesi sono 27.i.

Pro-Am

La Frassanelle Open Pro Am presented by KPMG – anticipo del FRASSANELLE OPEN presented by LYONESS – è stata vinta con 48 punti (si è giocato con formula Stableford) dal team del professionista Umberto Cuomo, insieme ai dilettanti Luca Rossettini, Anna Antonini e Stefan Schwoch (ex calciatore di Venezia e Vicenza). Con lo stesso punteggio, rispettivamente in seconda e terza posizione (per effetto del peggior score nelle seconde nove buche) la squadra di Jesus Legarrea, coadiuvato da Felice De Fina, Fausto Fiorini e Gianfranco Zanarini e la compagine di Jean Pierre Verselin, che è sceso in campo con Nicola Grassetto, Francesco Zambotto e Cvasnita Vladislav. Quarto posto con 47 punti per il team di Aron Zemmer, con i dilettanti Chiara Cappon, Maurizio Minozzi e Franco Magon. Quinto classificato con 46 punti il quartetto formato da Luca Galliano, Roberto Fabris, Giorgio Bonsembiante e Maurizio Scollo

Il torneo – Il FRASSANELLE OPEN presented by LYONESS – terzo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour e ottavo evento dell’Alps Tour 2015 – verrà giocato dal 20 al 22 maggio sul percorso padovano del Golf Club Frassanelle. La competizione si svilupperà su tre giornate di gara per un totale di 54 buche. Dopo i primi due round, resteranno in campo solo i primi 40 classificati e pari merito. Il montepremi complessivo è di 40.000 euro, dei quali 5.800 al vincitore. L’ingresso per tutta la durata della manifestazione è gratuito.

I giocatori – Saranno 138 i concorrenti che si misureranno sul percorso del Golf Club Frassanelle, situato all’interno di un meraviglioso parco ottocentesco di oltre 200 ettari, con la cornice dei Colli Euganei. Giocheranno i principali protagonisti dell’Alps Tour. Fra gli azzurri, oltre agli esperti Gregory Molteni, Joon Kim e Aron Zemmer, riflettori accesi sul giovane Enrico Di Nitto, reduce dalla vittoria nell’Alps Tour Colli Berici. Nel gruppo degli stranieri, potranno ben figurare i primi tre dell’ordine di merito: gli inglesi Josh Loughrey, Andrew Cooley e il francese Matthieu Pavon. Ben 17 gli amateur italiani in gara: ragazzi di grandi prospettive da seguire con attenzione.

Meeting Hole in One – Nel corso del giro iniziale la club house del Golf Club Frassanelle ospiterà alle ore 12 il meeting di «Hole in One!», il nuovo corso di formazione realizzato da Niuko Innovation & Knowledge in collaborazione con Play 54, rete che promuove il Golf della Montecchia, il Golf Frassanelle e il Golf Terme di Galzignano. L’incontro mira a esaltare il ruolo del golf come strumento per allenare l’autocontrollo e la gestione dei carichi emotivi, qualità imprescindibili per l’attività imprenditoriale

© RIPRODUZIONE RISERVATA 19 maggio 2015
Tags
Ultimi articoli