-->

Alps Tour: in Egitto bis di Daux, quarto il nostro Zemmer

Di Ufficio Stampa FIG

Secondo successo consecutivo per il 24enne francese Franck Daux (199 – 63 71 65, -17), che dopo essersi imposto nell’Ein Bay Open, ha fatto suo anche il Red Sea Little Venice Open, seconda gara stagionale dell’Alps Tour che, come la prima, si è svolta al Sokhna GC (Course B&C, par 72)), ad Ain Sokhna in Egitto.

Daux ha superato i due inglesi Matt Wallace (202, -14) e Andrew Jones (204, -12) e il brillante altoatesino Aron Zemmer, quarto con 206 colpi (70 68 68, -10). Sono stati autori di una bella prova anche Federico Maccario (69 73 68) e Michele Ortolani (69 68 73), noni con 210 (-6), e Joon Kim, 12° con 211 (74 69 68, -5). A premio anche Federico Colombo, 18° con 213 (71 72 70, -3), Alberto Campanile, 22° con 214 (71 72 71, -2), Enrico Di Nitto, 34° con 218 (75 69 74, +2), e Nicholas De Pedrazzi, 36° con 219 (73 73 73, +3).

Non hanno superato il taglio, caduto a 146 (+2): Corrado De Stefani, 45° con 147 (71 76, +3), Guglielmo Bravetti, 51° con 148 (72 76, +4), Andrea Romano (74 76) e Federico Ranelletti (78 72), 60.i con 150 (+6), Francesco Gatti, 71° con 151 (76 75, +7), Alberto Fisco, 74° con 152 (75 77, +8), e il dilettante Luca Buscioni, 77° con 153 (77 76, +9). Si è ritirato Leonardo Sbarigia.

Daux, come nel torneo precedente, è stato gratificato con 5.000 euro su un montepremi di 30.000.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 17 febbraio 2016
Tags
Ultimi articoli