-->

Big Bertha Fusion: la rivoluzione al servizio della tolleranza

Di Andrea Vercelli

Callaway lancia la sua ultimissima linea, driver e fairwaywood progettati con l’obiettivo di perdonare al massimo i colpi imperfetti generando comunque una incredibile distanza grazie a un nuovo materiale, il carbonio triassiale

Callaway è da sempre all’avanguardia in termini di sviluppo e progettazione. Ecco allora che nell’ottica di una continua evoluzione la casa di Carlsbad lancia una innovativa serie di legni pronta a tracciare una nuova epoca, i Big Bertha Fusion. Questi nuovi driver e legni da prato nascono con lo scopo principale di portare il livello della tolleranza al di là di ogni limite mai raggiunto prima d’ora. Più tolleranza significa un volo più dritto della palla anche nei colpi imperfetti, e quindi meno distanza persa rispetto al passato.
Per aumentare la tolleranza si è intervenuti sul momento d’inerzia della testa: la soluzione innovativa viene dal design della testa stessa. Si chiama EXO-CAGE, struttura ad esoscheletro in titanio aerospaziale. L’EXO-CAGE è dotato di una corona e una soletta composte da un materiale ultra leggero e resistente chiamato carbonio triassiale. Tale risultato è stato possibile grazie all’enorme esperienza accumulata nel tempo dagli ingegneri Callaway nell’utilizzo del carbonio nei legni, partendo dal lontano 2004, anno in cui fu lanciata la gamma Fusion.
I numeri dei nuovi Big Bertha Fusion sono davvero eloquenti: il nuovo rivoluzionario materiale in carbonio triassiale è più leggero di oltre il 65% rispetto al norale titanio, ed è oltre il 35% più sottile rispetto al precedente materiale in composito forgiato prodotto da Callaway. Questo ha permesso di posizionare un considerevole peso di 35,4 grammi in aree strategiche della testa, ottimizzando il baricentro e aumentando il MOI del 17%, una vera svolta per tutti i golfisti di ogni livello, che noteranno subito una maggiore qualità e precisione nei colpi fuori dal centro.
Il driver presenta anche la tecnologia Speed Step di Callaway, ideato con l’aiuto di esperti aerospaziali Boeing per migliorare l’aerodinamica della testa, promuovendo una maggiore velocità del bastone durante l’impatto.
Il driver Big Bertha Fusion è disponibile in due lunghezze di shaft: 44.5″ per un maggior controllo, 45.5″ per una distanza eccezionale. Tutte le configurazioni sono disponibili con due tipi di shaft: il nuovo UST Recoil, realizzato per generare maggiore efficienza nel downswing e scaricare una superiore potenza e precisione all’impatto, e il Mitsubishi Diamana Red Board, che combina una sezione centrale rigida e una parte finale attiva capace di generare un lancio alto, un basso spin e una velocità di palla elevata, faciltando i colpi in draw.
Nei fairway wood la corona è composta come nel driver di un materiale ultra leggero e resistente, il carbonio triassiale e pesa solo 5.8 grammi. Tale corona è il 78% più leggera di una normale corona in acciaio e ha consentito di posizionare il peso in aree strategiche della testa per ottimizzare il centro di gravità e incrementare notevolmente il momento d’inerzia, massimizzando la tolleranza generale del bastone. La tecnologia Hyper Speed Face Cup genera inoltre una superiore velocità della palla al rilascio dopo l’impatto, generando grande distanza e un impatto solido e consistente.
Prezzi consigliati: Big Bertha Fusion driver 449 euro; Big Bertha Fusion fairway wood 299 euro cad.
Per maggiori informazioni: www.callawaygolf.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA 30 agosto 2016
Tags
Ultimi articoli