Facendo onore al suo record di compagnia aerea che raggiunge il maggior numero di destinazioni internazionali, Turkish Airlines è anche riuscita a diventare uno dei vettori più attivi durante questo periodo di pandemia, che il mondo subisce dallo scorso anno.

Con le sue linee guida aggiuntive per viaggiare in sicurezza e una gamma completa di precauzioni igieniche avviate in seguito alla pandemia, la compagnia aerea di bandiera si è guadagnata lo status “Diamond“, il più alto assegnato da APEX (Airline Passenger Experience Association) Health Safety powered by SimpliFlying.

Suddiviso in tre livelli, denominati Gold, Platinum e Diamond secondo le precauzioni igieniche e le misure preventive adottate dalle compagnie aeree di fronte alla pandemia in corso, l’audit online è stato condotto tenendo conto di 10 categorie e 75 punti critici, mentre le risposte sulle precauzioni igieniche e sanitarie sono state inserite dai partecipanti mediante indicatori concreti.

Sottoposta a verifica insieme ad altre compagnie aeree, Turkish Airlines ha ottenuto lo status “Diamond”, che rappresenta il più alto livello di salute e sicurezza, dimostrando di mantenere un approccio e una qualità del servizio senza pari in questi tempi fuori dalla normalità.

Implementando meticolosamente le esaustive precauzioni e i cambiamenti studiati dall’inizio della pandemia per continuare a fornire un’esperienza di viaggio sana e sicura ai suoi passeggeri, Turkish Airlines ha ottenuto lo status Diamond rispetto a numerosi criteri: per esempio, il processo di check-in senza contatti, l’implementazione del distanziamento fisico, la misurazione della temperatura agli ingressi, la possibilità di eseguire il test Covid-19 in aeroporto, le precauzioni igieniche extra, il distanziamento durante il volo, la presenza a bordo di personale di cabina esperto in igiene e i kit di disinfezione e protezione offerti ai passeggeri.

Poiché la pandemia e i suoi effetti sono ancora presenti in tutto il mondo, gli accorgimenti potranno variare ulteriormente, a causa delle condizioni in rapido mutamento. Ma la lotta contro la pandemia richiede continuità e impegno: per questo le precauzioni e le misure adottate dalla compagnia aerea e presentate nel rapporto saranno riesaminate ogni tre mesi, per verificare se siano ancora adeguate.

In merito ai risultati, il Presidente del Consiglio di Amministrazione e del Comitato Esecutivo di Turkish Airlines, M. İlker Aycı ha affermato: «Continuiamo ad applicare meticolosamente delle esaustive precauzioni igieniche per garantire che i nostri passeggeri possano viaggiare in condizioni di salute e sicurezza durante la pandemia. Abbiamo fornito comfort e rassicurazioni ai nostri passeggeri con il nostro personale di bordo esperto di igiene dedicato e con i kit di igiene offerti a ciascun passeggero, insieme a tutti gli accorgimenti presi negli aeroporti e nei nostri velivoli. Siamo lieti che le nostre linee guida per un viaggio sicuro abbiano raggiunto il più alto status, il “Diamond”. Continueremo a lavorare in modo disinteressato per fornire la migliore esperienza di viaggio possibile ai nostri passeggeri».

Nella sua dichiarazione al riguardo, il CEO di APEX, Dr. Joe Leader, così si è espresso: «Turkish Airlines ha sempre fornito ai propri clienti un’incredibile esperienza di viaggio, che ora è stata superata dal livello di sicurezza sanitaria certificata Diamond, un livello ospedaliero. Fin dall’inizio della pandemia COVID-19, Turkish Airlines ha dimostrato di elaborare passo dopo passo un piano di sicurezza sanitaria per i clienti, tanto ampio quanto la sua route-map con 127 paesi. APEX plaude all’incredibile impegno e alla diligenza di Turkish Airlines per garantire sicurezza ai passeggeri in tutto il mondo».

Fondata nel 1933 con una flotta di cinque aerei, Turkish Airlines, membro di Star Alliance, oggi dispone di una flotta di 363 aerei (passeggeri e cargo) che volano verso 319 destinazioni in tutto il mondo, di cui 269 internazionali e 50 nazionali, in 127 paesi.