È la città dell’anima, degli echi, dell’illusione, del desiderio. Roma è un destino, una frazione di eternità, uno spettacolo che non ha bisogno d’intervallo. La tavolozza delle strade di Roma è un mélange che attraversa in un soffio indistinto il tempo e lo spazio.

Ma Roma è anche un profumo creato nel 1988 da Laura Biagiotti per donne romantiche ed eleganti come lei e nel 1992 per gli uomini colti e appassionati che qualsiasi signora degna di questo nome  sogna d’incontrare.

Da questi grandi classici della profumeria nascono adesso due nuove fragranze che catturano nell’aria di Roma le note eccitanti della modernità. Roma fa innamorare  tutti, ma Roma Uomo EDT Cedro è destinata agli uomini che sanno armonizzare gli estremi. Nel suo verde intenso brillano le miriadi di sfumature dei 320.000 alberi che incorniciano il tessuto urbano della città. Invece Roma EDT Rosa è pensata come una dolce carezza sull’animo femminile sempre innamorato dell’amore. Il suo colore riflette le cromie, addolcite dal tempo, delle facciate dei monumenti e dei palazzi della città eterna.

Per le nuove fragranze di Laura Biagiotti Cedro e Rosa non sono solo ingredienti, ma anche codici cromatici che vengono captati a livello subliminale e identificano chi li sceglie. Nel verde-cedro ci sono toni di giallo chiaro, bianco e grigio (i colori dei marmi dell’architettura romana) in contrapposizione con il colore dei prati e degli alberi. Rosa è la tinta-simbolo di bellezza, tenerezza e femminilità. Apre le porte della percezione al romanticismo e poi all’amore.

 

 

ROMA EDT ROSA

LA FRAGRANZA

È un floreale-fruttato costruito attorno tre ingredienti rosati che svelano in tempi e modi diversi la loro colorata e vivida personalità: frutti di bosco, peonia e boccioli di rosa.

La composizione olfattiva prevede un’esplosione di gioia e vivacità nelle note di testa (bergamotto e frutti di bosco) un cocktail di malizia e sensualità nelle note di cuore (boccioli di rosa, neroli, gelsomino e peonia) e una decisa dolcezza che esplode a poco a poco nelle note di coda (vaniglia, legno di sandalo, muschio caramellato).

LE NOTE

TESTA BERGAMOTTO FRUTTI DI BOSCO

CUORE BOCCIOLI DI ROSA NEROLI

GELSOMINO PEONIA

FONDO VANIGLIA,

LEGNO DI SANDALO MUSCHIO CARAMELL ATO

FAMIGLIA OLFATTI VA FLOREALE-FRUTTATO

NASO

DOMITILLE BERTIER

 

 

ROMA UOMO EDT CEDRO

LA FRAGRANZA

Appartiene alla nuova famiglia olfattiva dei legnosi luminosi.

Mantiene l’originale struttura dell’iconico Roma Uomo di Laura Biagiotti, ma le sfac- cettature scure di vaniglia, legno e muschio sono state alleggerite introducendo nelle note di testa il Cascalone accanto al mandarino e alle erbe aromatiche. Invece nelle note di cuore la frizzante novità del rabarbaro viene esaltata dal blend di geranio, mu- schio di quercia e legno del Cashmere. Nelle note di coda c’è un gioco sapiente tra dolce e amaro, fresco e persistente dato dall’alternanza tra cedro dell’Alasca, Sandalo Mysore, Ambra Grigia e Vaniglia Bourbon.

LE NOTE

TESTA CASCALONE MANDARINO

ERBE AROMATICHE

CUORE GERANIO RABARBARO

MUSCHIO DI QUERCIA LEGNO DEL CASHMERE

FONDO

CEDRO DELL’ALASKA SANDALO MYSORE AMBRA GRIGIA

VANIGLIA BOURBON

FAMIGLIA OLFATTIVA LEGNI LUMINOSI

NASO

ANNIK MENARDO

 

 

 

I FLACONI

Fedeli nella forma architettonica agli originali di Roma (una colonna per lei e i fregi del Pantheon per lui) i flaconi di Roma EDT Rosa e Roma Uomo EDT Cedro si diversifi- cano per il codice cromatico. Il verde del cedro si stempera nel grigio lattiginoso del vetro opaline evocando il rigore architettonico e la libertà degli spazi verdi. Invece il rosa delle peonie e dei boccioli evoca immediatamente quel misto di forza e fragilità che rende l’animo femminile più  ricettivo all’amore.