KIA: il successo Sportage continua

Di Fulvio Golob

Presentata la versione 2018 per il best seller della Casa coreana, con numeri e indice di gradimento in costante ascesa

 

Kia Sportage, il best seller Kia in Europa, fra i SUV più apprezzati del mercato, ritorna nell’edizione 2018 aggiornato nel design, esterno ed interno, e arricchito con nuove tecnologie che ne migliorano sicurezza ed infotainment. In primo piano, il nuovo sistema Mild-Hybrid diesel 48 volt, al debutto proprio su Sportage.

Il nuovo sistema Mild-Hybrid EcoDynamics+ 48V è solo il primo tassello nel viaggio verso la progressiva elettrificazione della gamma; e con l’introduzione di questa teconologia, Kia diventa il primo produttore a offrire sul mercato una gamma ibrida, Plug-in ibrida, Mild-Hybrid ed elettrica. Entro i prossimi sette anni saranno 16 i nuovi modelli Kia “eco-compatibili”: cinque ibridi, cinque ibridi Plug-in e cinque modelli elettrici, a cui si aggiungerà, nel 2020, un nuovo veicolo Fuel-Cell.

Nel 2017 sono stati più di 131mila gli esemplari di Sportage venduti in Europa, un dato che da solo rappresenta un quarto delle vendite totali europee del marchio. Dalla sua prima apparizione sul mercato, nel 1993, Sportage – che per il mercato europeo è prodotto nello stabilimento di Žilina, in Slovacchia – ha festeggiato il marzo scorso il cinque-milionesimo esemplare costruito.

“Nel nostro Paese – aggiunge Giuseppe Bitti, Amministratore Delegato di Kia Italia, durante la conferenza stampa milanese di presentazione – Sportage rappresenta il meglio dei valori del marchio Kia: design iconico, tecnologie innovative e alta qualità. Tutti aspetti confermati da quest’ultima evoluzione, con il nostro primo propulsore diesel mild-hybrid, design rinnovato e una serie di nuove tecnologie che incrementano sicurezza, comfort e praticità”.

L’evoluzione estetica della quarta generazione di Sportage è frutto del lavoro condotto dal Centro Stile europeo Kia di Francoforte, in collaborazione con gli altri centri Kia di Namyang in Corea e di Irvine in California. Il risultato è uno Sportage dall’accento ancora più sportivo e dinamico. Il nuovo volto di Sportage esprime già nel frontale il cambiamento più evidente, grazie a un paraurti anteriore ridisegnato, ai nuovi alloggiamenti per i fendinebbia e agli  inserti nero lucido, o cromati, che raccordano la presa d’aria inferiore.

I nuovi gruppi ottici anteriori full-LED con luci a quattro punti, oltre ai fendinebbia ridisegnati, offrono la massima visibilità di marcia – incrementando la sicurezza – e migliorano la “firma luminosa” del SUV Kia. La vista posteriore del nuovo Sportage è ridefinita dalle sottili luci che, pur mantenendo un andamento orizzontale, adesso adottano un nuovo design dei LED a forma di C. Le luci di retromarcia sono integrate nel nuovo paraurti posteriore. Nuovi anche i cerchi in lega da 17 e 19 pollici bicolor e i dettagli cromati. Al debutto anche cinque tinte di vernice, comprese inedite tonalità di argento, grigio e blu metallizzato.

Con un coefficiente aerodinamico di 0,33, il rinnovato Sportage mantiene anche le sue dimensioni con un passo di 2.670 mm e la lunghezza di 4.485 mm. Invariate anche la larghezza (1.855 mm) e l’altezza (1.635 mm). Il modello GT Line deve la sua lunghezza maggiorata di 10 mm all’esclusivo design del paraurti.

Gli interni – L’abitacolo beneficia di una serie di aggiornamenti. In particolare, l’ultima edizione di Sportage adotta un nuovo volante e un quadro strumenti aggiornato. Rivisto anche il design dei comandi della ventilazione e del climatizzatore.

EcoDynamics + diesel, il Mild-Hybrid secondo Kia – Sportage è il primo modello ad offrire l’innovativo sistema EcoDynamics + diesel disponibile sulla motorizzazione “R” 2 litri “Eco”. Si tratta di un sistema composto da una batteria a 48 Volt, uno starter/generator e un convertitore DC/DC. Per l’accumulo di energia impiega una batteria compatta agli ioni di litio da 0,44 kWh a 48 Volt. Lo speciale starter/generator Mild-Hybrid Starter-Generator (MHSG) è in grado di fornire coppia in modalità motore, mentre trasforma l’energia cinetica in potenza elettrica quando lavora in modalità generatore. In accelerazione il sistema mild-hybrid fornisce fino a 12 kW di potenza elettrica, riducendo così il carico del motore diesel e le vibrazioni in partenza, oltre a consumi, le emissioni e le vibrazioni. Nella modalità ‘generatore’, il sistema MHSG recupera energia cinetica durante la decelerazione, la frenata e marcia a velocità costante, mentre nelle normali fasi di marcia fornisce potenza al motore termico, utilizzando l’energia accumulata precedentemente.

Grazie alla nuova funzione “Moving Stop & Start”, se la batteria del sistema Mild-Hybrid ha un livello di carica sufficiente, il motore diesel si spegne automaticamente durante le decelerazioni, o in fase di frenata; in questi casi il sistema MHSG provvede a riavviare il motore appena il guidatore preme di nuovo il pedale dell’acceleratore.

Su Sportage, il nuovo propulsore EcoDynamics+ 2.0 CRDi è abbinato alla trazione integrale e a una trasmissione automatica a 8 rapporti. Con una potenza di 185 CV e 400 Nm di coppia, le emissioni di CO2 del nuovo propulsore sono pari a 174/185 g/km (dati min/max combinati secondo i test WLTP).

Debutta il nuovo 1.6 “U3” – Sempre sul versante dei motori diesel, l’1.7 CRDi è stato sostituito dal 1.6 CRDi “U3”, il diesel più pulito ed efficiente mai prodotto da Kia. Il nuovo motore, disponibile nelle versioni da 115 o 136 CV, con emissioni nominali combinate secondo i test WLTP, rispettivamente, di 145/157 g/km e 152/165 g/km (valori minimi e massimi).

La nuova motorizzazione 1.6 è disponibile nella versione a trazione anteriore con cambio manuale a 6 rapporti e per la prima volta, per la versione più potente da 136 CV, anche con la trazione integrale AWD e la trasmissione Kia DCT a doppia frizione e 7 marce. Anche il nuovo motore “U3” è equipaggiato con i filtri SCR (Selective Catalytic Reduction).

La gamma a benzina rimane invariata. Parte dal classico 1.6 GDI che eroga 132 CV e 161 Nm di coppia massima e comprende il più prestazionale 1.6 T-GDI (Turbo Gasoline Direct Injection). Grazie ai suoi 177 CV, alla coppia di 265 Nm disponibile da 1,500 a 4,500 giri/min e al turbocompressore, questo motore offre eccellenti caratteristiche di efficienza e prontezza di risposta ai comandi dell’acceleratore. Entrambi i motori a benzina sono dotati di nuovi filtri antiparticolato per la benzina che riducono ulteriormente le emissioni nocive. Le versioni equipaggiate con il motore T-GDI sono disponibili solo con trazione anteriore e con cambio DCT a 7 marce. Inoltre, l’intera gamma Sportage adesso è equipaggiata con il sistema ISG (Idle Stop&Go) di serie, che consente di abbattere consumi ed emissioni.

Al volante – Le sospensioni, anche in questa edizione 2018, si confermano a quattro ruote indipendenti. Su Sportage è disponibile il servosterzo elettrico R-MDPS. Standard su tutta la gamma e non disponibile sul 1.6 GDI, garantisce una risposta più precisa e lineare. L’impianto frenante è equipaggiato con freni a disco ventilati, mentre il freno di stazionamento elettrico dispone dell’automatismo che lo attiva autonomamente quando si spegne il motore. Eccellente la tenuta di strada e molto piacevole il comfort interno durante la guida.

Assistenza alla guida e infotainment – Fra le più recenti tecnologie di assistenza alla guida disponibili, Smart Cruise Control con Stop & Go, Around View Monitor per manovre di parcheggio più facili e Driver Attention Warning, per contrastare la fatica e la disattenzione al volante. Già in linea con i più avanzati standard di prova di Euro NCAP nel settore “Safety Assist”, Sportage dispone di tutti i sistemi più avanzati per la prevenzione degli incidenti e la riduzione delle loro conseguenze. Il Kia Vehicle Stability Management (VSM) fa parte della dotazione di serie per tenere sotto controllo la stabilità in frenata e in curva affiancando le funzioni dell’ESC (Electronic Stability Control) e del servosterzo elettrico. L’equipaggiamento di sicurezza della nuova Sportage comprende, a seconda delle versioni:

  • FCA (Forward Collision Assistant), Sistema di assistenza alla frenata d’emergenza con rilevamento pedoni
  • SCC (Smart Cruise Control con Stop & Go), Cruise Control Adattivo con funzione Stop&Go solo per DCT7/AT8
  • LDWS (Lane Departure Warning System), che segnala l’attraversamento involontario delle linee di demarcazione delle corsie senza attivare gli indicatori di direzione
  • LKS (Lane Keeping System), Sistema di avviso e correzione superamento carreggiata
  • DAW (Drive Attention warning), Sistema di rilevamento stanchezza del conducente
  • HBA (High Beam Assist), Regolazione automatica fari abbaglianti
  • ISLW (Information Speed Limit Warning), che indica i limiti di velocità in vigore lungo il percorso
  • BCW (Blind Collision Warning), Monitoraggio angolo cieco e dei veicoli in avvicinamento in retromarcia

Nell’equipaggiamento di serie figurano gli airbag frontali, laterali e a tendina per la protezione integrale degli occupanti.

L’ultima evoluzione del sistema Kia AVN (Audio-Visual Navigation) si presenta con un’estetica moderna al centro della plancia e dispone a scelta di schermi touch screen da 7 pollici. In alternativa è possibile optare per il nuovo schermo da 8 pollici “frameless”, econ l’integrazione del sistema radio digitale DAB e della telecamera posteriore con l’indicazione degli ingombri in manovra. È disponibile inoltre di serie, per la prima volta, già a partire dalla versione base, la Radio touchscreen da 7’’ con sistemi di mirroring Apple Car Play ed Android Auto.

Novità per il 2018, il sistema Kia Connected Services nella versione aggiornata mostra ora anche il prezzo del carburante nelle stazioni di servizio, oltre alla posizione e alla disponibilità in tempo reale dei parcheggi. Sportage è dotato di un sistema audio a 6 altoparlanti da 160 watt. Per gli appassionati del sound di alta qualità, a richiesta è disponibile un sistema a 8 altoparlanti JBL®, con 320 Watt, amplificatore separato e tecnologia di ottimizzazione del suono Clari-Fi ™.

 

Versatile e spazioso – Lo spazio a disposizione dei passeggeri si conferma ideale e versatile anche per una famiglia. I sedili possono disporre di un sistema di riscaldamento a tre stadi e di 10 regolazioni per quello di guida e 8 regolazioni per quello del passeggero.

La capacità di carico del baule varia da 491 litri a 503 litri (a seconda che si scelga la ruota di scorta o il mobility kit), accanto alla praticità del doppio fondo e alla possibilità di ospitare il pannello di copertura nella parte inferiore del bagagliaio. Sulla nuova versione 1.6 diesel il volume di carico va da 467 a 480 litri. Infine, per le versioni 2.0 Ecodynamics+ dotate di sistema mild hybrid la capienza del vano bagagli è di 439 litri.

In Italia, l’ultima evoluzione di Kia Sportage, è già disponibile dopo l’open door weekend che si è svolto il 15-16 di settembre 2018. Come tutta la gamma Kia, usufruirà della garanzia estesa 7 anni/150.000 km.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 20 settembre 2018
Tags
Ultimi articoli