WGC: Schauffele brucia Finau. Pavan 22°

Di ufficio Stampa FIG

Finale al playoff vinto dal 25enne
di San Diego. Il romano perde terreno,
mentre risale un po’ Molinari (43°)

 

Andrea Pavan ha effettuato una buona prova e si è classificato al 22° posto con 289 colpi (72 71 69 77, +1) e Francesco Molinari, con un discreto recupero, è terminato 43° con 295 (76 75 75 69, +7) nel WGC – HSBC Champions, il quarto e ultimo torneo del World Golf Championships, il minicircuito mondiale per importanza inferiore solo ai major, disputato allo Sheshan International GC (par 72) di Shanghai in Cina.

Ha vinto con 274 (66 71 69 68, -14) colpi lo statunitense Xander Schauffele, che dopo aver raggiunto con un birdie alla buca 17 il connazionale Tony Finau (274 – 66 67 70 71) lo ha poi superato con un birdie alla prima buca di spareggio. A quattro colpi Justin Rose (278, -10) e a sei Andrew Putnam e Kiradech Aphibarnrat (280, -8). In settima posizione con 283 (-5) Patrick Reed e Tommy Fleetwood e mai in corsa per il titolo Brooks Koepka, leader mondiale, 16° con 286 (-2), Jon Rahm, stesso score di Pavan, Dustin Johnson, 30° con 291 (+3), e Rory McIlroy, 54° con 298 (+10).

Xander Schauffele, 25enne di San Diego e uno dei giovani emergenti del PGA Tour, ha ottenuto il terzo titolo in carriera, il primo in un WGC. Ha compiuto il giro finale in 68 colpi (-4), recuperandone tre a Finau, con sei birdie e due bogey. Andrea Pavan, dopo tre ottimi giri, ha perso nove posizioni nel finale con un 77 (+5: quattro birdie, quattro bogey, un doppio e un triplo bogey), ma il suo debutto in un evento del WGC è stato sicuramente molto positivo. Francesco Molinari, per tre turni in ombra, ha risalito la graduatoria di 24 gradini con un parziale di 69 (-3) con quattro birdie e un bogey.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 27 ottobre 2018
Tags
Ultimi articoli