PGA Tour: duello all’orientale

Di Fulvio Golob

Nell’RBC Heritage, in South Carolina,
il giapponese Kodaira sconfigge il coreano Kim
alla terza buca di playoff. F. Molinari 49°

Finale inconsueto per un torneo del PGA Tour. A giocarsi la vittoria finale due uomini del profondo Oriente come il giapponese Satoshi Kodaira (oggi numero 27 del mondo) e il coreano Siwoo Kim (n. 39), finiti pari merito a -12 sul percorso di Hilton Head, in South Carolina. Alla terza buca di spareggio, il nipponico ha avuto la meglio con un birdie al par 3 della 17.

Terzo posto (-11) per Bryson De Chambeau, che ha gettato le proprie chances di successo con il brutto 75 del terzo giro, che ha reso insufficiente il pur eccellente 66 dell’ultimo giorno (quattro birdie nelle ultime quattro buche). Appaiato al 24enne californiano Luke List, che forse nelle ultime nove buche ha sentito il peso di una vittoria a portata di mano, infilando ben quattro bogey nel suo score. Da segnalare ancora (a- 10) il quinto posto di Webb Simpson, che sta attraversando un buon periodo di forma, e di Billy Horschel, che festeggia il ritorno nei primi posti delle classifiche. Dopo la vittoria multimilionaria nel classifica della FedEx Cup, il 31enne della Florida ha attraversato stagioni non certo ricche di soddisfazioni, ma ora sembra tornato ai suoi livelli migliori.

25 i posti recuperati nell’ultimo giro da Dustin Johnson, numero uno mondiale ma ultimamente un po’ appannato, che è finito 25°. Buon settimo per Ian Poulter e 14° con appena un colpo in più Matthew Fitzpatrick. Ha invece chiuso con un 49° posto Francesco Molinari (-2, 73 69 69 71), con una prestazione discreta ma che al momento dimostra come Chicco non abbia ancora raggiunto i grandi livelli della scorsa stagione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 16 aprile 2018
Tags
Ultimi articoli