Open d’Italia Disabili:
poker di Bjorkman

Al Golf Club Crema Resort primo posto
per lo svedese (quarto successo consecutivo)
e ottima prestazione di Pietro Andrini

L’Open d’Italia Disabili – Sanofi Genzyme è stato vinto dallo svedese Joakim Bjorkman, che al Golf Club Resort ha conquistato il quarto successo consecutivo nella massima manifestazione golfistica per giocatori paralimpici. Piena soddisfazione da parte di tutti i partecipanti che hanno vissuto due giorni all’insegna del fair play e dell’amicizia, uniti dalla grande passione per il golf. Il torneo ha avuto il supporto, come Title Sponsor, di Sanofi Genzyme, divisione specialty care dell’azienda farmaceutica Sanofi, specializzata in malattie rare, sclerosi multipla, oncologia e immunologia. La partnership tra Federazione Italiana Golf e Sanofi Genzyme potrà proseguire anche in futuro nel segno della continuità e della condivisione dei valori del Progetto Ryder Cup 2022, che ha nell’inclusione sociale uno dei suoi punti cardine.

Joakim Bjorkman (151 colpi) ha superato l’inglese Michael Horsey (157) e il finlandese Johannes Siikonen (178). In seconda categoria (formula stableford) si è imposto Vittorio Cascino (30 punti) davanti a Gregorio Guglielmetti (27) e a Silvano Favaro (23). Prima Lady: Luisa Ceola; primo categoria sensory: Mirko Ghiggeri; primo categoria wheelchair: lo svizzero Pierre Massard. Si è svolto anche il Campionato Italiano che è stato vinto da Pietro Andrini (185 colpi) seguito sul podio da Paolo Vernassa e da Michael Terzi. Nella categoria pareggiata Alessandro Ossola (p. 96) ha preceduto Luisa Ceola e Giulia Marabotti

Erano presenti alla cerimonia di premiazione Alberto Treves De Bonfili, Consigliere Federale; Carlo Borghi, Presidente del Comitato Regionale Lombardia FIG; Oreste Perri, Presidente CONI Lombardia; Craig Thomas in rappresentanza dell’EDGA; Alessandro Rogato, Direttore Tecnico delle Squadre Nazionali FIG; Nicola Maestroni, Commissario Tecnico della Squadra Nazionale Disabili; Fabrizio Gargioni, Presidente del Golf Club Crema Resort e, in rappresentanza di Sanofi Genzyme, Marcello Cattani, Direttore della Divisione Oncologia. Il torneo – inserito nel circuito EDGA (European Disabled Golf Association) – è stato organizzato con la collaborazione del Comitato Italiano Paralimpico e di INAIL Superabile.

Alla scoperta del golf – Grazie alla collaborazione del Comitato Regionale Lombardia FIG, il Golf Club Crema ha ospitato una postazione di prova gratuita per esercizi di swing con l’assistenza di personale tecnico. Nella giornata conclusiva il circolo lombardo ha ricevuto la visita di alcuni ragazzi dell’età evolutiva dell’associazione Anfass di Crema che dopo essersi cimentati con bastoni e palline hanno seguito il torneo con grande attenzione ed entusiasmo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 12 ottobre 2018
Tags
Ultimi articoli