Euro Tour: lo scozzese Law
“salta” tutti i canguri

Di Fulvio Golob

Successo nell’ISPS Handa Vic Open del 28enne
di Aberdeen al fotofinish, che supera alla buca 72
i padroni di casa australiani Kennedy e Ormsby

La classifica finale dell’ISPS Handa Vic Open

FINALE – Con un eagle alla 72a buca, lo scozzese David Law brucia due dei numerosissimi “aussie” in gara sui percorsi di casa. Con 270 colpi (67 66 71 66, -18) Law porta a casa il successo nell’ISPS Handa Vic Open, torneo in collaborazione tra European Tour e PGA Tour of Australasia. La gara, che aveva visto uscire al taglio i tre azzurri in gara (Bergamaschi, Manassero e Migliozzi) si è disputato sui due percorsi del 13th Beach Golf Links (Beach e Creek Course), a Geelong, nello Stato di Victoria (Australia).

Nel giro conclusivo svoltosi sul Beach Course, David Law, 28enne di Aberdeen, ha colto il suo primo titolo sull’European Tour superando proprio sul filo di lana gli australiani Brad Kennedy e Wade Ormsby (271, -17), quest’ultimo leader dopo tre turni. Per lo scozzese, un assegno di 156.250 euro su un montepremi di 950.000 euro.

In concomitanza si è svolta anche una prova femminile dell’LPGA Tour, che ha visto il successo di Celine Boutier, ripresa nella fotografia Getty Images con il vincitore della prova maschile. Alle spalle della francese, distanziato di due colpi, un terzetto formato dalle due australiane Su Oh e Sarah Kemp e dall’inglese Charlotte Thomas.

David Law, nel cui curriculum figura anche un successo nel Challenge Tour (Scottish Challenge, 2018), ha dichiarato: “È una gioia immensa: sono senza parole e non riesco a crederci”. Poi il ricordo del figlio Freddie deceduto nel 2017: “Dalla sua scomparsa il golf è diventato secondario. È stato un periodo terribile, con vita e prospettive cambiate”.

Alla gara di Geelong, nello stato australiano di Victoria, ha preso parte un field piuttosto modesto, con solo sei atleti fra i primi 100 della classifica mondiale. Il migliore era Adrian Otaegui, 69°.

Prossimo appuntamento European Tour l’ISPS Handa World Super 6 Perth, in programma da giovedì 14 febbraio al Lake Karrinyup CC, Perth, Australia. Fra gli iscritti, in lista gli stessi tre azzurri presenti a Geelong, e cioè Bergamaschi, Manassero e Migliozzi.

TERZO GIRO – Classifica completamente stravolta all’ISPS Handa Vic Open, appuntamento australiano dell’European Tour in programma al 13th Beach Golf Club di Geelong. Con due 76 (+4), i due leader australiani Scrivener e Flanagan hanno perso nove posizioni, lasciando via libera al connazionale Wade Ormsby (-15, 65 66 70). Fra i nomi più noti della classifica – non molti in verità -, da segnalare il recupero del belga Nicolas Colsaerts, che con 68 colpi ha recuperato 26 posizioni e si trova adesso in settima posizione.

A due colpi dal battistrada l’inglese Callum Shinkwin e Matthew Stieger (-13), mentre in quarta posizione (-12) insegue un terzetto formato dal sudafricano Justin Harding, dallo scozzese David Law e dall’australiano Brad Kenney.

Dopo il secondo taglio, sono rimasti in gara per l’ultimo giro 36 concorrenti.

GLI AZZURRI
Delusione italiana nell’ISPS Handa Vic Open. Dopo 36 buche, giocate sui due percorsi del circolo di Geelong, il Beach e il Creek, non ce l’hanno fatta i tre italiani impegnati nel torneo a passare il taglio, caduto a -5, seppur dopo una promettente prima giornata. Filippo Bergamaschi con un -4 di giornata (68) sul Creek course ci è andato vicino a poter giocare anche nel weekend, rimanendo fuori per un solo colpo. Purtroppo decisivo è stato il 72 delle prime 18 buche sul Beach course. Per il milanese sarebbe stata una bella iniezione di fiducia passare il primo taglio della stagione dopo aver conquistato la carta alla Finale della Qualifying School lo scorso novembre e invece ha dovuto subire la quarta delusione consecutiva dopo quelle del Mauritius Open, del South African Open e del Alfred Dunhill Championship. Ancora alti e bassi invece per Matteo Manassero che dopo aver chiuso con un bel 69 la prima giornata non si è ripetuto sul Creek course chiudendo in stretto par e rimanendo fuori per 2 colpi. Più indietro invece Guido Migliozzi che con un pesante 76 di giornata ha vanificato il 69 delle prime 18 buche, chiudendo il suo torneo in 135esima posizione lontano dalla zona taglio.
In testa dopo 36 buche la coppia Jason Scrivener/Nick Flanagan con -14 per una classifica che parla solo australiano, con ben cinque giocatori nelle prime cinque posizioni.

Guarda la classifica del
ISPS Handa Vic Open

© RIPRODUZIONE RISERVATA 08 febbraio 2019
Tags
Ultimi articoli