FedEx: Bradley batte Rose allo spareggio

Di Fulvio Golob

Ritorno al successo dopo sei anni per l’americano.
Sesto Tiger Woods e ottavo un grande Molinari.
Nella finalissima, 30 in campo ad Atlanta. Fuori Spieth

Per la classifica finale, clicca qui

FINALE – Dopo il rinvio al lunedì per il meteo avverso della domenica, alla prima buca di spareggio Keegan Bradley supera Justin Rose (4 colpi contro 5 sul par 4 della 18) e si impone la terza prova delle finali FedEx, il BMW Championship, all’Aronimink GC (par 70) di Newtown Square, in Pennsylvania. Qui sotto trovate la tabella con l’elenco dei primi 30, che si disputeranno fra due settimane, ad Atlanta, il jackpot da 10 milioni di dollari. Justin Rose (66 63 64 67) è divenuto nuovo numero uno mondiale superando Dustin Johnson.

PosizioneNome giocatoreTorneiPuntiVittorieTop 10
1Bryson DeChambeau25578939
2Justin Rose174391210
3Tony Finau27347911
4Dustin Johnson193425311
5Justin Thomas22332739
6Keegan Bradley26297915
7Brooks Koepka16272326
8Bubba Watson23248136
9Billy Horschel26226015
10Cameron Smith2322477
11Webb Simpson25222818
12Jason Day19207125
13Francesco Molinari19199225
14Phil Mickelson23199016
15Patrick Reed25193317
16Patrick Cantlay22186117
17Rory McIlroy17181316
18Xander Schauffele2617596
19Tommy Fleetwood1817346
20Tiger Woods1717226
21Aaron Wise28170214
22Kevin Na25162914
23Rickie Fowler1916125
24Jon Rahm19161015
25Kyle Stanley2515645
26Paul Casey19149915
27Hideki Matsuyama2014913
28Gary Woodland26144813
29Marc Leishman2414446
30Patton Kizzire28143224

Keegan Bradley, 32enne di Woodstock (Vermont), ha portato a quattro i titoli nel tour, fra cui un major e un WGC. Ha rimontato dal sesto posto con un 64 (-6) dovuto a otto birdie e a due bogey, però con il secondo sull’ultima buca ha rischiato di perdere la gara. Ha sbagliato tuttavia anche Rose ed è stato playoff, dove l’inglese gli ha lasciato strada mancando un putt di un metro e mezzo.

Nuova eccellente prova di Francesco Molinari, che accede all’atto conclusivo della stagione sul PGA Tour dalla porta principale. Per lui (-16) un bellissimo ottavo posto insieme a Finau, Fowler e Fleetwood. Ancora in grande condizione Tiger Woods, sempre più convincente. Il fuoriclasse del golf mondiale chiude al sesto posto (-17) con Simpson e dietro Schauffele, Horschel e McIlroy.

Graduatoria e punti FedEx: DeChambeau leader – Dopo il BMW Championship i punti della classifica FedEx sono stati resettati, naturalmente mantenendo le posizioni. Nel Tour Championship Bryson DeChambeau, leader, avrà una dotazione di 2.000 punti, seguito da Justin Rose (p. 1.800), Tony Finau (p. 1.520), Dustin Johnson (p. 1.296) e Justin Thomas (1.280) e gli altri a scendere fino ai 115 del 30°. Francesco Molinari, 13°, avrà 352 punti e Tiger Woods, 20°, ne riceverà 219. I primi cinque, in caso di vittoria, avranno la matematica certezza di conseguire la FedEx, mentre tutti gli altri dipenderanno dalla posizione di chi li precede in graduatoria. Da ricordare che nel 2011 Bill Haas conquistò la FedEx partendo per l’atto conclusivo dal 25° posto.

Il montepremi era di 9.000.000 di dollari con prima moneta di 1.620.000.

QUARTO GIRO – Giornata no per la terza prova delle finali FedEx, il BMW Championship, in corso all’Aronimink GC (par 70) di Newtown Square, in Pennsylvania. Gioco bloccato e rinvio alla giornata di domani, lunedì 10 settembre.

TERZO GIRO – Francesco Molinari, grazie a un ottimo terzo giro in 64 (-6) colpi, è salito dal 20° al settimo posto con 197 (70 63 64, -13) e ha proposto anche la sua candidatura al titolo del BMW Championship, terza delle quattro prove dei PlayOffs, che dovrà designare i trenta giocatori ammessi al Tour Championship (20-23 settembre), il torneo finale dove si assegneranno i dieci milioni di dollari della FedEx Cup al vincitore di una speciale classifica a punti e che concluderà anche la stagione del PGA Tour.

Sul percorso dell’Aronimink GC (par 70), a Newtown Square in Pennsylvania, Justin Rose (193 – 66 63 64, -17) con una partenza sprint (sei birdie in nove buche per il 64, -6) ha sorpassato Xander Schauffele (194, -16), raggiunto al secondo posto da Rory McIlroy. Nella volata finale per il successo ci saranno anche, quarti con 195 (-15), Tommy Fleetwood, decimo giocatore nel circuito a segnare un 124 (due 62) o meno in due turni di fila, e Rickie Fowler, che mai in carriera aveva infilato tre 65 (-5) nei primi tre turni, Keegan Bradley, sesto con 196 (-14), e Billy Horschel, Justin Thomas, campione FedEx in carica, e Hideki Matsuyama che affiancano Molinari.

Ha un colpo in più Tiger Woods, 11° con 198 (-12), che ha effettuato un giro senza bogey (66, -4 con quattro birdie), il terzo in poco tempo, dopo che ne aveva almeno uno nello score dal 2015. Più attardati Jason Day, 15° con 199 (-11), Jon Rahm, 21° con 200 (-10), Bryson DeChambeau, 26° con 201 (-9), che rimarrà leader della FedEx Cup con qualsiasi piazzamento, Brooks Koepka e Dustin Johnson, numero uno mondiale, 33.i con 202 (-8), e Jordan Spieth, 39° con 204 (-6), che se non sale in graduatoria rischia di uscire dalla gara finale per la prima volta in carriera.

Justin Rose, 38enne inglese nato a Johannesburg in Sudafrica, che ha già vinto il BMW Championship nel 2011, ha segnato un bogey alla prima buca del torneo, poi ha infilato diciotto birdie senza più sbagliare. Francesco Molinari, dopo la partenza lenta con il 49° posto, ha rimontato con un 63 (-7, sette birdie) nel secondo turno e ha proseguito la scalata con sei birdie senza bogey.

Graduatoria e punti FedEx – Con questa classifica rimarrebbe al primo posto della FedEx l’inattaccabile DeChambeau, seguito da Rose, Thomas, Dustin Johnson e Finau. Molinari resterebbe al 14° e Woods salirebbe del 25° al 24°. Prima del Tour Championship i punti verranno resettati: si manterrà l’ordine di classifica, con Il primo che riceverà 2.000 punti e a scendere 1.800, 1.520, 1.296 e 1.280 fino ai 115 del 30°. In tal modo quasi tutti avranno la possibilità di conquistare il jackpot, ma i primi cinque, in caso di vittoria, avranno la matematica certezza di conseguire la FedEx, mentre tutti gli altri dipenderanno dalla posizione di chi li precede in graduatoria. Da ricordare che nel 2011 Bill Haas conquistò la FedEx partendo per l’atto conclusivo dal 25° posto. Il montepremi è di 9.000.000 di dollari con prima moneta di 1.620.000 dollari.

SECONDO GIRO – Francesco Molinari ha cambiato decisamente marcia e con un parziale di 63 (-7) e lo score di 133 (70 63, -7) colpi è salito dal 49° al 20° posto  nel BMW Championship, terza delle quattro prove dei PlayOffs, che dovrà designare i trenta giocatori ammessi al Tour Championship (20-23 settembre), il torneo finale dove si assegneranno i dieci milioni di dollari della FedEx Cup al vincitore di una speciale classifica a punti e che concluderà anche la stagione del PGA Tour.

Sul percorso dell’Aronimink GC (par 70), a Newtown Square in Pennsylvania, ha preso il comando con 127 (63 64, -13) colpi Xander Schauffele, due di vantaggio su Justin Rose (129, -11) e tre su Rickie Fowler, Keegan Bradley, Alex Noren e Hideki Matsuyama (130, -10). Hanno ceduto Rory McIlroy, settimo con 131 (-9), e Tiger Woods, 12° con 132 (-8), che erano al vertice dopo il turno d’apertura. McIlroy è affiancato da Justin Thomas, campione uscente in FedEx, e da Jason Day, mentre accusano ritardi di rilievo Jon Rahm, 31° con 135 (-5), Bryson DeChambeau, leader della FedEx, 38° con 137 (-3), Jordan Spieth e Dustin Johnson, numero uno al mondo, 48.i con 138 (-2).

Prima del Tour Championship i punti della FedEx verranno resettati: si manterrà l’ordine di classifica, ma al primo (che sarà sicuramente DeChambeau) andranno 2.000 punti e a scendere 1.800, 1.520, 1.296 e 1.280 fino ai 115 del 30°. In tal modo quasi tutti avranno la possibilità di conquistare il jackpot, ma solo i primi cinque, in caso di vittoria, avranno la matematica certezza di conseguire la FedEx. Il montepremi è di 9.000.000 di dollari con prima moneta di 1.620.000 dollari.

Il torneo su Sky – Il BMW Championship va in onda in diretta su Sky, canale Sky Sport Golf HD. Terza giornata: sabato 8 settembre, dalle ore 18 alle ore 24.

PRIMO GIRO – Partenza strepitosa per Tiger Woods e Rory McIlroy a Newtown Square, in Pennsylvania, sul percorso dell’Aronimink GC. Per entrambi un superlativo -8 (62 colpi), che la ha collocati in cima alla classifica del BMW Championship, penultimo atto della FedEx Cup e della stagione PGA Tour 2017/2018.

Entrambi sono partiti dalla buca 10 ed entrambi hanno infilato una serie di birdie da applausi. Tiger ne ha realizzati sei più un eccezionale eagle al par 5 della 16 prima di inciampare alla sua penultima buca, la 8, in un bogey. Ma il fuoriclasse numero uno del golf moderno ha dimostrato di aver ritrovato, oltre a un gioco eccezionale, anche la grinta. E così ha recuperato subito l’errore chiudendo il giro con un ennesimo birdie.

Simile il finale di McIlroy. Anche Rory ha trovato ostica la buca 8, dove ha dovuto segnare uno dei due bogey sul primo giro, arrivato subito dopo quello della sette. In compenso si è rifatto anche lui con un birdie alla 9, dopo averne già segnati ben nove sulle buche precedenti, fra cui tre consecutivi da 11 a 13 e con un eccezionale “filotto” di sei centri dalla 18 alla 5.

Rory McIlroy e il suo caddie Harry Diamond alla fine del primo giro nel BMW Championship all’Aronimink Golf Club di Newtown Square, Pennsylvania

In una classifica molto corta, è in terza posizione Xander Schauffele (63, -7) e sono in quarta Billy Horschel, Peter Uihlein, Alex Noren e Justin Thomas (64, -6), campione uscente in FedEx, e occupa l’ottava Rickie Fowler (65, -5), rientrato dopo due turni di stop per infortunio. Sono a ridosso Hideki Matsuyama, Jon Rahm, Justin Rose ed Henrik Stenson, 12.i con 66 (-4), Jordan Spieth, Jason Day e Bryson DeChambeau, leader della FedEx, 20.i con 67 (-3). In ritardo Brooks Koepka, 38° con 69 (-1), Phil Mickelson, 65° con 73 (+3), e Marc Leishman, 67° con 74 (+4), che difende il titolo nel torneo.

Ha invece chiuso in par Francesco Molinari. Per lui due birdie e altrettanti bogey, per un 49° posto parziale. Assieme a lui, il numero uno mondiale, Dustin Johnson.

Il montepremi è di 9.000.000 di dollari con prima moneta di 1.620.000 dollari.

Il torneo su Sky – Il BMW Championship va in onda in diretta su Sky, canale Sky Sport Golf HD. Seconda giornata: venerdì 7 settembre, dalle ore 21 alle ore 24.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 11 settembre 2018
Tags
Ultimi articoli