EuroTour: Stone re di Scozia

Di Fulvio Golob

Gran finale per il sudafricano (-10)
che stacca tutti gli avversari.
Bella prova di Pavan, che finisce 14°

 

Per la classifica in tempo reale, clicca qui

 

FINALE – Il sudafricano Brandon Stone, con un eccellente giro finale in 60 (-10) colpi e lo score di 260 (70 64 66 60, -20) ha rimontato dall’undicesima posizione e ha vinto l’Aberdeen Standard Investments Scottish Open, quinto degli otto eventi delle Rolex Series dell’European Tour, disputato sul percorso del Gullane GC (par 70), a Gullane in Scozia. Con una bella progressione finale Andrea Pavan è salito dal 27° al 14° posto con 268 (70 66 66 66, -12), e Lorenzo Gagli è rimasto al 55° con 275 (70 76 70 69, -5).

Brandon Stone, 25enne di Rustenberg al terzo successo sul circuito, ha segnato otto birdie e un eagle a chiudere lasciando a quattro colpi l’inglese Eddie Pepperell (264, -16) e a cinque il connazionale Trevor Immelman, lo statunitense Luke List e lo svedese Jens Dantorp, leader dopo tre turni. Sesti con 266 (-14) l’americano Rickie Fowler, il neozelandese Ryan Fox e il belga Thomas Pieters e tra i concorrenti al nono posto con 267 (-13) gli inglesi Justin Rose e Tyrrell Hatton. Più defilati l’altro inglese Danny Willett, 19° con 269 (-11), lo statunitense Patrick Reed, 23° con 270 (-10), e lo scozzese Russell Knox, 49° con 274 (-6).

Andrea Pavan ha realizzato il terzo 66 (-4) consecutivo con sei birdie e due bogey e Lorenzo Gagli ha girato in 69 (-1) con quattro birdie e tre bogey. Sono usciti al taglio Matteo Manassero (68 69) ed Edoardo Molinari (68 69), 67.i con 137 (-3), Nino Bertasio, 118° con 140 (72 68, par), e Renato Paratore, 129° con 141 (73 68, +1).

PROLOGO – Parata di campioni in Scozia dove si disputa l’Aberdeen Standard Investments Scottish Open (12-15 luglio), il quinto degli otto eventi delle Rolex Series dell’European Tour, con un montepremi di sette milioni di dollari. Sei gli azzurri presenti: Matteo Manassero, Renato Paratore, Edoardo Molinari, Nino Bertasio, Lorenzo Gagli e Andrea Pavan

E’ il torneo che anticipa l’Open Championship, il terzo major stagionale in programma al Carnoustie GC, ad Angus (19 – 22 luglio), e che ha richiamato alcuni giocatori di gran nome decisi a fare rodaggio e ad acclimatarsi in Scozia. Ricordiamo gli americani Rickie Fowler, numero 8 mondiale, Patrick Reed, numero 13, Phil Mickelson, Matt Kuchar, Charley Hoffman, Peter Uihlein, Julian Suri e Kevin Chappell. Tra altri atleti che frequentato il PGA Tour ci saranno l’inglese Justin Rose, numero tre del world Ranking, il giapponese Hideki Matsuyama, e lo scozzese Russell Knox, reduce dal successo nel precedente Irish Open (Rolex Series). Contribuiranno allo spettacolo anche lo spagnolo Rafa Cabrera Bello, campione in carica, il tedesco Martin Kaymer, il belga Thomas Pieters, il nordirlandese Graeme McDowell, gli inglesi Matt Wallace, Ian Poulter, Tyrrell Hatton, Matthew Fitzpatrick e Danny Willett, i sudafricani Ernie Els e Louis Oosthuizen, i thailandesi Tonghchai Jaidee e Kiradech Aphibarnrat e ii cinesi Ashun Wu e Haotong Li.

Proveranno a migliorarsi Manassero e Paratore, andati a premio la scorsa settimana in Irlanda, e a riscattarsi Gagli, Pavan, Edoardo Molinari e Bertasio, usciti al taglio.

Diretta su SKY – Sky manda in onda in diretta l’Aberdeen Scottish Open sul canale Sky Sport Golf HD (204). Prima giornata: giovedì 12 luglio dalle ore 11,30 alle ore 19,30.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 12 luglio 2018
Tags
Ultimi articoli