EuroTour: Waring vince al play off

Di Andrea Ronchi

L’inglese ha superato Thomas Aiken al play off.
Bella prova di Andrea Pavan che ha concluso
al sesto posto, Nino Bertasio 17°

EPILOGO: Andrea Pavan, autore di una bella e tonica prova, si è classificato sesto con 271 (69 66 72 64, -9) colpi, rimontando quindici posizioni, nel Nordea Masters (European Tour) sul percorso dell’Hills GC (par 70), a Gothenburg in Svezia. In alta classifica anche Nino Bertasio, 17° con 274 (70 68 66 70, -6), e in bassa Edoardo Molinari, 68° con 283 (70 66 72 75, +3).

Ha ottenuto il primo titolo nel circuito l’inglese Paul Waring (266 – 66 63 69 68, -14), 33enne di Birkenhead, che ha superato con un par alla prima buca di spareggio il sudafricano Thomas Aiken (266 – 66 65 67 68), che lo aveva raggiunto con un birdie sull’ultima buca. Al terzo posto con 267 (-13) il tedesco Maximilian Kieffer, quindi con 268 (-12) il danese Thorbjorn Olesen e con 269 (-11) l’australiano Lucas Herbert. Insieme a Pavan anche il sudafricano Haydn Porteous, il thailandese Jazz Janewattananond e l’inglese Robert Rock.

Andrea Pavan (nella foto), 29enne romano, quattro successi nel Challenge Tour, alla terza top ten stagionale, ha girato in 64 (-6) colpi, miglior score di giornata realizzato anche da Janewattananond, con sette birdie e un bogey.

Nino Bertasio ha chiuso nel 70 del par segnando due birdie in chiusura a compensare i due bogey precedenti. Per Edoardo Molinari un 75 (+5) con cinque bogey. Sono usciti al taglio Matteo Manassero, 94° con 143 (74 69, +3), e Renato Paratore, 127° con 147 (79 68, +7), vincitore lo scorso anno.

A Waring è andato un assegno di 250.000 euro su un montepremi di 1.500.000 euro.

TERZO GIRO: L’inglese Paul Waring (198 – 66 63 69, -12) e il sudafricano Thomas Aiken (66 65 67) sono al vertice del Nordea Masters (European Tour), che si gioca sul percorso dell’Hills GC (par 70), a Gothenburg in Svezia, dove Nino Bertasio si è portato dal 34° al nono posto con 204 (70 68 66, -6) colpi e hanno perso qualche posizione, rimanendo però in buona classifica, Andrea Pavan, 21° con 207 (69 66 72, -3), ed Edoardo Molinari, 26° con 208 (70 66 72, -2).

Paul Waring, 33enne di Birkenhead, senza titoli nel circuito, e Thomas Aiken, 35enne di Johannesburg con tre successi, potrebbero dar vita nel giro finale a una sorta di match play avendo tre colpi di vantaggio sullo scozzese Marc Warren e sul danese Thorbjorn Olesen (201, -9), In corsa, comunque, anche il tedesco Maximilian Kieffer, quinto con 202 (-8), l’inglese Lee Slattery e i due australiani Lucas Herbert e Adam Bland, sesti con 203 (-7). Ha rimontato lo svedese Robert Karlsson, da 34° a 15° con 206 (-4), ma troppo lontano dalla vetta per sperare, e si è defilato il tedesco Martin Kaymer, da settimo a 32° con 209 (-1).

Nino Bertasio è risalito con un 66 (-4) frutto di un eagle, quattro birdie e di un doppio bogey. Andrea Pavan è andato due colpi sopra par (72) con due birdie e quattro bogey e stesso score per Edoardo Molinari che dopo due doppi bogey di partenza è riuscito parzialmente a rimediare con cinque birdie contro tre bogey.

SECONDO GIRO: Andrea Pavan, da 39° a 14° con 135 (69 66, -5) colpi, Edoardo Molinari, da 53° a 21° con 136 (70 66, -4), e Nino Bertasio, da 53° a 34° con 138 (70 68, -2), hanno recuperato numerose posizioni nel secondo giro del Nordea Masters (European Tour) sul percorso dell’Hills GC (par 70), a Gothenburg in Svezia. Sono usciti al taglio Matteo Manassero, 94° con 143 (74 69, +3), e Renato Paratore, 127° con 147 (79 68, +7), che difendeva il titolo e che ha provato generosamente a rimontare con un 68 (-2), anche se l’impresa era problematica.

Sono saliti in vetta con 129 (-11) lo scozzese Scott Jamieson (64 65) e l’inglese Paul Waring (66 63) con due colpi di margine sul sudafricano Thomas Aiken (131, -9). Al quarto posto con 133 (-7) lo statunitense Hunter Stewart, lo scozzese Bradley Neil e l’inglese Lee Slattery e al settimo con 134 (-6), entrambi in rimonta, il tedesco Martin Kaymer e il danese Thorbjorn Olesen, tra i favoriti insieme allo svedese Robert Karlsson, che ha perso terreno (medesimo score di Bertasio).

È al 49° con 139 (-3) l’inglese David Howell, che ha ricevuto una targa dall’European Tour, per aver raggiunto le seicento presenze nel circuito, decimo giocatore ad arrivare a tale traguardo.

PRIMO GIRO: Andrea Pavan, 39° con 69 (-1) colpi, ha realizzato il miglior score tra gli azzurri impegnati nel Nordea Masters (European Tour) sul percorso dell’Hills GC (par 70), a Gothenburg in Svezia. Hanno un colpo in più Edoardo Molinari e Nino Bertasio, 53.i con 70 (par), Matteo Manassero è 119° con 74 (+4), mentre è compromessa la difesa del titolo da parte di Renato Paratore, 146° con un inatteso 79 (+9).

E’ al vertice con un ottimo 62 (-8) Clément Sordet, 26enne francese di St. Martin d’Heres, che prova a emergere nel circuito maggiore dopo aver raccolto quattro titoli nel Challenge Tour. Lo inseguono due giocatori d’esperienza quali lo scozzese Scott Jamieson e l’inglese Lee Slattery (64, -6) e sono al quarto posto con 65 (-5) lo svedese Christofer Blomstrand, il finlandese Tapio Pulkkanen, l’australiano Richard Green e lo statunitense Hunter Stewart.

Non hanno perso molto terreno il tedesco Martin Kaymer e lo svedese Robert Karlsson, 16.i con 67 (-3), e il danese Thorbjorn Olesen, 29° con 68 (-2), tre fra i più quotati candidati al titolo.

La giornata di grazia di Clément Sordet (nella foto) è stata sottolineata da otto birdie senza bogey. Molto regolare Andrea Pavan con due birdie e un bogey e più altalenanti Edoardo Molinari (quattro birdie, due bogey, un doppio bogey) e Nino Bertasio (quattro birdie, altrettanti bogey). Il montepremi è di 1.500.000 euro.

PROLOGO: Renato Paratore difende il titolo nel Nordea Masters (16-19 agosto), torneo dell’European Tour in programma sul percorso dell’Hills GC, a Gothenburg in Svezia. E’ stato il primo successo del romano (nella foto), che a 20 anni e 172 giorni è divenuto il più giovane a imporsi in tale evento. Insieme a Paratore, che nell’ultima uscita è terminato secondo nel Porsche European Open, saranno in campo Edoardo Molinari, Matteo Manassero, Nino Bertasio e Andrea Pavan.

Nel field spiccano i nomi dello svedese Robert Karlsson, del tedesco Martin Kaymer e del danese Thorbjorn Olesen, vincitore dell’Open d’Italia. Da seguire anche gli altri due svedesi Joakim Lagergren e Alexander Bjork, il sudafricano Haydn Porteous, lo scozzese Richie Ramsay, lo statunitense Chase Koepka, fratello di Brooks a segno domenica scorsa nel PGA Championship, il cinese Ashun Wu e i coreani Jeunghun Wang e Soomin Lee. Sul tee di partenza pure il danese Thomas Bjorn, capitano europeo alla prossima Ryder Cup (Francia, 28-30 settembre). Il montepremi è di 1.500.000 euro.

Il torneo su Sky – Il Nordea Masters va in onda in diretta su Sky, canale Sky Sport Golf HD. Prima giornata: giovedì 16 agosto dalle ore 11 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 18.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 19 agosto 2018
Tags
Ultimi articoli