EuTour: Westwood rivince dopo quattro anni

Di Fulvio Golob

Con uno strepitoso giro finale (-8) l’inglese
s’impone in Sudafrica davanti a Garcia e Oosthuizen.
Pavan a un passo dai primi 10, Paratore 27°

Per la classifica finale, clicca qui

L’inglese Lee Westwood ha vinto con 273 colpi (71 69 69 64, -15) il Nedbank Golf Challenge (European Tour), settimo degli otto eventi delle Rolex Series e penultimo in calendario, disputato sul percorso del Gary Player CC (par 72), a Sun City in Sudafrica. Ha offerto ancora una bella prova Andrea Pavan, 11° con 285 (71 70 75 69, -3), e si è difeso Renato Paratore, 27° con 288 (72 71 75 70, par).

Westwood, con un gran finale e cinque birdie sulle ultime otto buche, dopo un eagle e un birdie per il 64 (-8), ha avuto ragione con tre colpi di distacco dello spagnolo Sergio Garcia (276, -12), leader per tre turni, e del sudafricano Louis Oosthuizen (277, -11), rimasto a lungo in cima alla classifica ma poi penalizzato da un brutto finale. Per lui un bogey alla 15 e un doppio bogey alla 18.

L’inglese ha portato così a 24 i titoli sull’European Tour, dove non si imponeva dal 20 aprile 2014 (Maybank Malaysian Open), firmando per la terza volta questo torneo. Per lui un digiuno durato ben 1.666 giorni e una discesa nell’Official World Ranking fino al 125° posto, toccato a fine agosto dopo lo Czech Open. È uno dei pochissimi giocatori vincente su tutti i circuiti più importanti del mondo (2 successi PGA Tour, 4 Japan Tour, 7 Asian Tour, 3 Sunshine Tour e 1 Australasia Tour). Ha partecipato a dieci Ryder Cup (sette con trofeo all’Europa), ma non è mai riuscito a fregiarsi di un major.

Nel torneo al quarto posto con 280 (-8) l’inglese Ross Fisher, al quinto con 281 (-7) il cinese Haotong Li e l’inglese Matt Wallace e stesso score di Pavan anche per il sudafricano Branden Grace, che difendeva il titolo. Al 21° con 287 (-1) il nordirlandese Rory McIlroy e il tedesco Martin Kaymer.

Andrea Pavan, ottima la sua stagione, ha recuperato nove posizioni con un eagle, quattro birdie e tre bogey per il parziale di 69 (-3) e Renato Paratore ne ha risalite sette con quattro birdie e due bogey per il 70 (-2).

A Westwood è andato un assegno di 1.095.338 euro su un montepremi di 6.614.000 ($ 7.500.000), mentre Pavani ne ha vinti 104.767 e Paratore 57.511. Da giovedì gran finale a Dubai, con Francesco Molinari nettamente in testa alla classifica. Per lui un vantaggio di ben 1.025.371 euro sul secondo in graduatoria, l’inglese e gran compagno in Ryder Cup Tommy Fleetwood.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA 11 novembre 2018
Tags
Ultimi articoli