EuTour: Fitzpatrick bis alla prima di playoff

Di ufficio Stampa FIG

A Crans il giovane inglese rivince la gara che fu già sua
l’anno scorso, imponendosi al danese Bjerregaard
dopo lo spareggio. Bertasio chiude 16°, Edoardo Molinari è 51°

 

Per la classifica in tempo finale, clicca qui

QUARTO GIRO – Con un birdie alla prima buca di spareggio Matthew Fitzpatrick ha vinto l’edizione 2018 dell’Omega European Masters a Crans Montana, in Svizzera. Il giovane inglese che il primo settembre scorso ha compiuto 24 anni, ha chiuso subito il duello con il danese Lucas Bjerregaard, con lui indiscusso protagonista dell’Open in terra elvetica.

Un bel putt da circa quattro metri alla 18 ha regalato al campione di Sheffield (-17, 69 64 63 67) il quarto birdie su cinque nell’ultima buca del campo di Crans Montana, intitolato a Severiano Ballesteros. Bjerregaard (68 65 67 63), grande protagonista anche nell’ultimo giro, non è invece stato fortunato e ha solo sfiorato il 3 sul par 4 finale. Per l’inglesino, primo “scarto” del capitano Thomas Bjorn per la squadra europea di Ryder Cup, quello di oggi è un non comune bis della vittoria già ottenuta lo scorso anno a Crans.

Con questo successo sale a cinque il computo delle sue vittorie nell’European Tour, record assoluto per un inglese al di sotto dei 25 anni, superando addirittura Nick Faldo. Nel suo curriculum da ricordare anche, come dilettante, la vittoria in una delle gare più prestigiose in assoluto, lo U.S. Amateur (2013).

Al terzo posto con 265 (-15) il francese Mike Lorenzo-Vera, che ha commesso troppi errori quasi in chiusura, compresa una palla in acqua, compromettendo il risultato. Buone prove, ma mai in corsa per il successo, dello spagnolo Nacho Elvira, quarto con 268 (-12), dell’inglese Daniel Brooks, quinto con 269 (-11), del giapponese Hideto Tanihara e del cinese Ashun Wu, sesti con 270 (-10).

Nino Bertasio (16°), penalizzato da un doppio bogey in avvio, ha comunque mantenuto la calma e con due birdie e due bogey ha segnato un 72 (+2) rimanendo in alta classifica. Per Edoardo Molinari un parziale di 69 (-1) con tre birdie e due bogey. Non hanno superato il taglio, caduto a 139 (-1), Andrea Pavan, 80° con 141 (70 71, +1), Matteo Manassero, 98° con 143 (71 72, +3), Renato Paratore, 105° con 144 (74 70, +4) e Lorenzo Gagli, 115° con 145 (72 73, +5).

Il montepremi era di 2.500.000 euro. Da giovedì, al via il KLM Open sul percorso di The Dutch, a Spijk, in Olanda.

TERZO GIRO – Nino Bertasio, decimo con 202 (70 67 65, -8), ha recuperato altre 15 posizioni nell’Omega European Masters (European Tour) che si sta svolgendo sul percorso del Crans-sur-Sierre GC (par 70), a Crans Montana in Svizzera, dove Edoardo Molinari è 56° con 211 (70 68 73, +1).

Ha decisamente attaccato l’inglese Matthew Fitzpatrick, campione in carica, che con un 63 (-7), miglior punteggio di giornata, e lo score di 196 (69 64 63, -14) si è messo in condizione di portare a cinque i suoi titoli nel circuito. Per raggiungere l’obiettivo dovrà gestire i due colpi di vantaggio che ha sul francese Mike Lorenzo-Vera, secondo con 198 (-12), e i quattro sul danese Lucas Bjerregaard, sul sudafricano Haydn Porteous, sullo statunitense Doug Ghim, sull’inglese Daniel Brooks e sul cinese Ashun Wu (200, -10). A cinque lunghezze, ottavi con 201 (-9), il sudafricano Thomas Aiken e il malese Gavin Green, l’altro autore di un 63.

Matthew Fitzpatrick, 24enne di Sheffield che ha ottenuto l’ultimo successo proprio in questo evento, ha fatto percorso netto con un eagle e cinque birdie. Nino Bertasio ha realizzato un bel 65 (-5) con sei birdie e un bogey ed Edoardo Molinari ha segnato tre birdie e tre doppi bogey per il 73 (+3). Non hanno superato il taglio, caduto a 139 (-1), Andrea Pavan, 80° con 141 (70 71, +1), Matteo Manassero, 98° con 143 (71 72, +3), Renato Paratore, 105° con 144 (74 70, +4) e Lorenzo Gagli, 115° con 145 (72 73, +5). ll montepremi è di 2.500.000 euro.

Il torneo su Sky – L’Omega European Masters viene teletrasmesso in diretta da Sky sul canale Sky Sport Golf HD. Quarta giornata: domenica 9 settembre, dalle ore 12 alle ore 17.

SECONDO GIRO – Nino Bertasio, da 61° a 25° con 137 colpi (70 67, -3), ed Edoardo Molinari, da 61° a 36° con 138 (70 68, -2), hanno effettuato un bel recupero nell’Omega European Masters (European Tour) che si sta svolgendo sul percorso del Crans-sur-Sierre GC (par 70), a Crans Montana in Svizzera e dove è al comando con 131 (65 66, -9), un po’ a sorpresa, il giapponese Hideto Tanihara. Non hanno superato il taglio, caduto a 139 (-1), Andrea Pavan, 80° con 141 (70 71, +1), Matteo Manassero, 98° con 143 (71 72, +3), Renato Paratore, 105° con 144 (74 70, +4) e Lorenzo Gagli, 115° con 145 (72 73, +5)..

Tanihara, 40enne di Onomichi senza titoli nel circuito, precede di due colpi il danese Lucas Bjerregaard, lo statunitense Dough Ghim e l’inglese Matthew Fitzpatrick (133, -7), campione in carica che ha rimontato 35 posizioni. Al quinto posto con 134 (-6) il francese Mike Lorenzo-Vera, il sudafricano Haydn Porteous, lo scozzese Stephen Gallacher, l’inglese Danny Willett. Ha ceduto il tedesco Maximillian Kieffer, nono con 135 (-5), in vetta dopo un giro, e fuori al taglio anche il tedesco Martin Kaymer, 91° con 142 (+2).

Hideto Tanihara ha girato in 66 (-4) colpi con quattro birdie, Nino Bertasio in 67 (-3) con cinque birdie e due bogey ed Edoardo Molinari in 68 (-2) con tre birdie e un bogey. ll montepremi è di 2.500.000 euro.

Il torneo su Sky – L’Omega European Masters viene teletrasmesso in diretta da Sky sul canale Sky Sport Golf HD. Terza giornata: sabato 8 settembre, dalle ore 12,30 alle ore 17.

PRIMO GIRO – Il tedesco Maximilian Kieffer è al comando con 64 (-6) colpi nell’Omega European Masters (European Tour) che si sta svolgendo sul percorso del Crans-sur-Sierre GC (par 70), a Crans Montana in Svizzera. Inizio soft dei giocatori italiani: sono al 61° posto con 70 (par) Edoardo Molinari, Nino Bertasio e Andrea Pavan (nella foto), è all’81° con 71 (+1) Matteo Manassero, al 103° con 72 (+2) Lorenzo Gagli e al 128° con 74 (+4) Renato Paratore.

In una classifica piuttosto corta Kieffer, 28enne di Bergisch-Gladbach, con un titolo nel Challenge Tour datato 2012 e autore di sette birdie e di un bogey per lo score, precede di un colpo l’inglese Andy Sullivan, il danese Soren Kjeldsen, il francese Julien Guerrier e il giapponese Hideto Tanihara (65, -5). Bel ritmo anche dei sudafricani Erik Van Rooyen e Justin Walters, dello spagnolo Nacho Elvira e dello scozzese David Drysdale, sesti con 66 (-4), e in leggero ritardo gli inglesi Matt Wallace, a segno per la terza volta in stagione nel precedente Made in Denmark, e Danny Willett, 18.i con 68 (-2), il tedesco Martin Kaymer e l’altro inglese Matthew Fitzpatrick, campione in carica, 37.i con 69 (-1). ll montepremi è di 2.500.000 euro.

Il torneo su Sky – L’Omega European Masters viene teletrasmesso in diretta da Sky sul canale Sky Sport Golf HD. Seconda giornata: venerdì 7 settembre, dalle ore 11,30 alle ore 13,30 e dalle ore 15,30 alle ore 18,30.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 09 settembre 2018
Tags
Ultimi articoli