-->

Una giornata al Golf Vigevano

Di Andrea Ronchi

Il percorso del circolo pavese è intrigante e mette alla prova i giocatori di qualsiasi livello. Atmosfera informale e rilassata, è il posto ideale per una gita fuoriporta con gli amici, a 20 minuti da Milano

Un tee sopraelevato che permette di vedere gli ostacoli presenti scegliendo la strategia che maggiormente si adatta al proprio gioco. Questo lo spettacolo che appare alla buca 1 del 18 buche da campionato del Golf Vigevano. Il percorso è onesto, con molti ostacoli ma sempre visibili che impongono scelte ponderate. Meglio azzardare o giocare più conservativi? Provare a tirare un ferro, teoricamente più preciso, atterrando nello stretto fairway, o sparare un drive a tutta tentando di volare gli ostacoli? È il dubbio che accompagna ogni colpo giocato.

Il campo premia i giocatori che sanno come “trattare” la palla, facendola girare sia a destra che a sinistra. Ottimo quindi per allenarsi. Non si pensi però a un campo punitivo. Le 18 pianeggianti buche che si snodano nella campagna pavese permettono di divertirsi ai giocatori di qualsiasi livello.

Recentemente il circolo si è rilanciato grazie alla nuova gestione. È diventato un punto d’incontro per appassionati e semplici curiosi grazie alla propria atmosfera informale. Le strutture sono tipiche della campagna, ma accuratamente recuperate, con spazi e servizi di livello eccellente. Basti pensare al ristorante che unisce la qualità delle materie prime alla tradizione del territorio con rivisitazioni semplici e genuine.

Per raggiungerlo basta salire in auto, percorrere la strada che in 20 minuti dalla tangenziale di Milano uscita Lorenteggio porta a Vigevano, e godere di una giornata di svago con gli amici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 21 aprile 2016
Tags
Ultimi articoli