-->

Great Big Bertha Epic: l’inizio di una nuova era

Di Andrea Vercelli

La Callaway presenta la sua ultima innovativa serie di legni. Il driver è dotato della rivoluzionaria tecnologia Jailbreak, che combinata con il carbonio triassiale, porta velocità della palla e distanza a livelli mai raggiunti fino ad ora

Epico, come il cambiamento sostanziale che la nuova serie ideata dagli ingegneri Callaway porterà alle prestazioni di moltissimi golfisti di tutto il mondo. Una nuova era si apre con il 2017 grazie alle rivoluzionarie soluzioni applicate a testa e faccia del nuovo driver Great Big Bertha Epic: la Jailbreak Technology, combinata alla costruzione Exo-Cage a carbonio triassiale, ha permesso infatti di raggiungere un livello di potenza mai ottenuto prima d’ora in un bastone. Alla base del successo delle prestazioni di questo avveniristico driver c’è la nuova originale soluzione adottata nella costruzione della testa, la tecnologia Jailbreak, che di fatto cambia il modo in cui testa e faccia interagiscono e si comportano all’impatto con la palla, generando una maggiore velocità di rilascio e una distanza complessiva nettamente superiore alla media.

I componenti strutturali del driver, ovvero corona, soletta e faccia, si curvano, flettono e rimbalzano tutti insieme al momento dell’impatto perchè tra loro collegati da due rivoluzionarie barre parallele di solido titanio, poste all’interno della testa, che consentono a tali parti di influenzarsi a vicenda migliorando la dinamica del colpo. La tecnologia Jailbreak rende la faccia notevolmente più efficiente, focalizzando l’energia dalla testa di nuovo nella palla. I fisici la chiamano “lente d’energia” e porta a un incremento davvero sensibile in termini di velocità della palla stessa al momento del rilascio di questa dalla faccia del bastone. Le due barre ultra leggere di soli 3 grammi in resistente titanio, poste dietro alla faccia in modo tra loro parallelo, sono collegate direttamente alla corona da un lato e alla soletta dall’altro. La dimensione, la forza e la posizione di ognuna di queste barre Jailbreak consente di ridurre la deflessione di corona e soletta, consentendo alla faccia di avere un superiore carico di energia al momento dell’impatto. Il risultato finale è un’eccezionale velocità della palla ottenuta su una superficie più ampia della faccia stessa, che permette quindi di generare distanze superiori a qualsiasi tipo di swing.

La risposta ai test effettuati su giocatori di vari livelli conferma che la tecnolgia Jailbreak ha permesso di incrementare in modo davvero consistente la velocità di rilascio della palla, generando notevoli benefici in termini di potenza. La testa dell’Epic è basata sulla nuova costruzione Exo-cage in titanio triassiale, estremamente leggero e resistente allo stesso tempo. Circa la metà della superficie della testa, il 46%, è in carbonio triassiale, con la corona che pesa solo 9,7 grammi e la soletta 5,8. Si tratta quindi in assoluto della più leggera testa mai prodotta da Callaway in un driver. La struttura multimateriale dell’Epic è incredibilmente leggera e solida ed è dotata di un eccezionale momento d’inerzia e un basso centro di gravità che permette grande tolleranza e un volo di palla alto, penetrante e con basso spin.

Il controllo dei colpi nell’Epic è agevolato anche dalla tecnologia Adjustable Perimeter Weighting, sistema che consente a ogni golfista di settare in modo rapido il bastone per generare traiettorie preferite in base al proprio swing. Rispetto ai precedenti driver Callaway, il binario dell’Epic posizionato nella testa è stato ridisegnato e dotato di un peso maggiore (17 grammi in totale) per consentire sia una correzione di ben 21 yard nella forma del colpo (un incremento del 22% rispetto al Great Big Bertha) sia per un volo più dritto e accurato, seppur mantenendo alto il momento d’inerzia.
La velocità della testa è inoltre incrementata grazie alla tecnologia Speed Step, creata con l’aiuto di esperti aerospaziali. Lo Speed Step, posizionato nella corona, migliora l’aerodinamicità della testa del driver per una superiore velocità e distanza senza dover cambiare la potenza del proprio swing.
Gli ingegneri della Callaway hanno prestato particolare attenzione a forma, estetica e acustica di questo driver, per rendere epica l’esperienza sia per la vista che per l’udito. La forma della testa di ispirazione al Tour è elegante, aerodinamica e ispira grande fiducia. La trama del carbonio triassiale visibile sulla metà posteriore della corona, insieme con i riflessi verdi, dà all’Epic un aspetto unico e gradevole.

Quattro i tipi di shaft disponibili, HZRDS, Diamana, Fuji e Rogue, in altrettanti pesi, 40, 50, 60 e 70 grammi, ognuno realizzato per esaltare al massimo le caratteristiche di questo innovativo driver, generando una combinazione perfetta di velocità, potenza, stabilità, feeling e controllo. Il driver Epic è la scelta ideale per chi vuole un bastone straordinariamente lungo, preciso e facile da giocare, ovvero dal professionista sino all’amateur di handicap alto; chiunque aggiungerà con questo bastone maggiore velocità, distanza e accuratezza al proprio gioco. Il nuovo driver Great Big Bertha Epic è acquistabile nelle versioni con loft 9.5°, 10.5° e 13.5° HT per giocatori destri, mentre per mancini nella versioni 9°, 10.5° e 13.5° HT (solo su ordinazione), con sistema di settaggio OptiFit, testa di 460cc e shaft di 45.5 pollici. Sarà disponibile nei migliori negozi a partire dal 27 gennaio a un prezzo di 549 euro.

Il Great Big Bertha Epic è disponibile anche nella versione Great Big Bertha Sub Zero, per giocatori alla ricerca di un driver ancora più settabile, con loft 9° e 10.5° per destri, per mancini 9° e 10.5° (solo su ordinazione), sempre con testa 460 cc, shaft di 45,5 pollici e pipetta con sistema settabile OptiFit. Il Sub Zero presenta tutte le stesse caratteristiche dell’Epic, ovvero tecnologia Jailbreak e costruzione Exo-cage in carbonio triassiale, ma possiede un sistema di doppi pesi intercambiabili (12 e 2 grammi) posizionati nella soletta nella parte frontale e in quella posteriore, che permettono al giocatore di ottimizzare lo spin-rate (±250 rpm), l’angolo di lancio e addirittura il momento d’inerzia. Installando il peso più pesante davanti si abbassa lo spin, mettendolo dietro si aumenta la tolleranza e si genera un volo più alto e un maggiore carry. Prezzo: 549 euro.

Great Big Bertha Epic e Great Big Bertha Epic Sub Zero fairway wood

Come per il driver Epic, anche i nuovi legni da prato Great Big Bertha Epic presentano l’innovativa costruzione composita in carbonio triassiale che consente di aumentare sensibilmente la tolleranza, la potenza e il controllo. La corona in carbonio triassiale pesa solo 5,8 grammi, il 78% più leggera di una tradizionale in acciaio. Il peso risparmiato è stato ridistribuito in punti strategici della testa per aumentare notevolmente il momento d’inerzia (l’11% più alto di un legno da prato XR 16) e abbassare il centro di gravità, consentendo all’Epic di essere un bastone estremamente facile da giocare.
La distanza è aumentata anche grazie a una faccia che presenta una maggiorata superficie ottimale d’impatto, capace di generare alta velocità di rilascio alla palla con la tecnologia Hyper Speed Face Cup. Grazie a questa tecnologia, giunta alla sua quarta generazione, il bordo sottile e flessibile intorno al lato interno della faccia si flette e rilascia energia in modo più uniforme ed efficiente all’impatto, aumentando la velocità della palla sulla faccia, specialmente verso il fondo. È disponibile nei modelli 3+ (14°), 3 (15°), 5 (18°), Heavenwood (20.5°), 7 (21°) e 9 (24°) anche per mancino eccetto il 3+, solo su ordinazione. Prezzo 329 euro cad.

Come per il driver, anche nei legni da prato è presente la versione Great Big Bertha Epic Sub Zero, in cui quattro differenti tecnologie lavorano simultaneamente per rendere questo fairway wood rapido, estremamente tollerante e con un basso spin per una perfetta combinazione tra distanza e controllo. La prima tecnologia coinvolge la corona, resa con il carbonio triassiale il 78% più leggera. Il peso risparmiato è stato ridistribuito in punti strategici tra la testa per aumentare il momento d’inerzia e dare al bastone più stabilità nei colpi fuori dal centro e abbassare il centro di gravità. Quest’ultimo è stato inoltre posizionato sull’asse neutrale della testa. Disponibile nei modelli 13.5°, 15° e 18° anche da mancino, escluso il 18°, solo su ordinazione. Prezzo: 329 euro cad.

Golf & Turismo ha intervistato Alan Hocknell, responsabile Ricerca e Sviluppo di Callaway Golf, nel corso della presentazione in anteprima assoluta alla stampa dei nuovi modelli della casa di Carlsbad, tenuta lo scorso mese di novembre al TPC di Summerline a Las Vegas, in Nevada.

Di seguito trovate la presentazione video delle principali tecnologie dell’innovativo Great Big Bertha Epic tra cui spicca l’avveniristico sistema Jailbreak posizionato nella testa che permette di generare una velocità di rilascio della palla mai raggiunta fin’ora in un driver.

Per maggiori informazioni: www.callawaygolf.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA 04 gennaio 2017
Tags
Ultimi articoli