-->

Un SUV stellare

Di Fulvio Golob

Presentata la nuova
Mercedes-Benz GLS,
con eccezionali prestazioni
da prima della classe

Sulle nevi austriache di Soelden, prima passerella ufficiale per il nuovo gioiello di casa Mercedes-Benz. Il nuovissimo GLS si pone al vertice dell’ampia gamma di modelli (ben cinque) che il celebre marchio di Stoccarda dedica all’area dei SUV. Negli scorsi mesi, in rapida sequenza erano stati immessi sul mercato da Mercedes-Benz gli inediti GLA, GLC, GLE e GLE Coupé, che insieme allo GLS propongono una trentina di varianti, cui bisogna aggiungere il fuoristrada per eccellenza della Stella tedesca, il Classe G.

Mercedes-Benz GLS Press Test Drive (PTD) - Golf, Hochgurgl /Timmelsjoch, Oesterreich, 28.11.2015

Vettura lussuosa all-road, a suo agio in autostrada come sui terreni più accidentati e insidiosi, GLS può contare su cinque allestimenti, che in ordine crescente di prezzo e di dotazioni si chiamano Sport, Exclusive, Premium, Exclusive Plus e Premium Plus. A questi si aggiunge poi la superpotente versione firmata AMG.

Lungo poco più di 5 metri (5,13), largo 1,93 e alto 1,85, il Mercedes-Benz GLS mette a disposizione un abitacolo con spazi straordinari e i classici sette posti di serie distribuiti su tre file. Da segnalare il volante multifunzione, che pilota l’accesso al nuovo infotainment, affidato a un ampio display a colori da 8 pollici, che propone i servizi del Mercedes connect me.

Mercedes-Benz GLS Press Test Drive (PTD) - Golf, Hochgurgl /Timmelsjoch, Oesterreich, 28.11.2015

La gamma dei motori a benzina presenta il V8 biturbo da 450 CV (GLS 550), il V6 biturbo da 367 (GLS 450), cui si aggiunge il V6 di 3.0 litri a gasolio da 258 cavalli (GLS 350d). Per i più sportivi Mercedes-Benz propone sempre la versione firmata AMG, e cioè il GLS 63 da 585 CV. Le potenze vanno dai 258 cavalli della 35od ai 585 dell’AMG, mentre per quanto riguarda i valori di coppia si parte da 480 Nm (GL 400) per arrivare ai 760 della versione supersportiva.
Di serie per tutti la trasmissione integrale 4Matic e il doppia frizione 9G-Tronic a nove rapporti, con la sola eccezione della AMG che invece resta fedele al cambio automatico a sette marce. È disponibile come optional anche un pacchetto per l’off road, con blocco elettronico del differenziale centrale e ridotte. Bisogna infatti ricordare che la lettera G che contraddistingue tutti i modelli di questa fascia SUV è l’iniziale di Geländewagen che in tedesco, appunto, significa fuoristrada.

Mercedes-Benz GLS Press Test Drive (PTD) - Golf, Hochgurgl /Timmelsjoch, Oesterreich, 28.11.2015

Adeguato al rango di re fra i numerosi SUV di Mercedes-Benz il patrimonio tecnologico del GLS. Di serie utilizza di tutti i più aggiornati sistemi di assistenza alla guida, dal Collision Prevention Assist Plus all’Attention Assist, dal Crosswind al Brake Assist. Lunghissima la lista di opzioni legate ai diversi allestimenti che aiutano a evitare il cambio di corsia, a superare gli angoli morti negli specchietti, a controllare velocità e distanza dall’auto che precede, a individuare i pedoni e ridurre il rischio di investimenti con il sistema di freno automatico. Per i più esigenti è disponibile anche il Magic Vision Control, rivoluzionario sistema per pulire il parabrezza evitando che lo spruzzo d’acqua crei problemi di visibilità al guidatore.

Mercedes-Benz GLS Press Test Drive (PTD) - Golf, Hochgurgl /Timmelsjoch, Oesterreich, 28.11.2015

Da ricordare ancora le varie gestioni di guida, che possono essere anche cinque a seconda delle versioni, di cui una dedicata espressamente alle superfici difficili, ad esempio in presenza di neve. Importante il lavoro delle sospensioni pneumatiche Airmatic Dual Control, che nell’allestimento Premium diventano “intelligenti” e controllate da sofisticati sensori.

Il Mercedes-Benz GLS sarà disponibile a breve, con l’inizio del 2016. I prezzi partono da 81.700 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 08 dicembre 2015
Tags
Ultimi articoli