-->

Tiger di nuovo operato alla schiena

Di Fulvio Golob

Secondo intervento per Woods, che cancella
il precedente calendario di gare in programma
e spera di rientrare a inizio del 2016

Tiger Woods ha annunciato di essere stato sottoposto a un secondo intervento chirurgico alla schiena, che lo terrà lontano dalle competizioni a tempo indeterminato. La sua speranza è comunque quella di poter rientrare all’inizio del 2016, nel giro di cinque o sei mesi.
Attraverso il suo sito, Woods ha fatto sapere di essersi sottoposto all’intervento mercoledì 16 settembre a Park City, nello Utah. Ad operarlo, come la prima volta (31 marzo 2014) il dottor Charles Rich.
Ovviamente Tiger non giocherà, come aveva già annunciato, il Frys.com Open, evento di apertura del PGA Tour in programma in ottobre dopo la Presidents Cup. Cancellati anche gli impegni al Bridgestone America’s Golf Cup presented by Value di Mexico City, dove avrebbe dovuto giocare insieme a Matt Kuchar, e al suo Hero World Challenge in calendario ad Albany, nelle Bahamas.
“Sono molto dispiaciuto – ha detto Tiger – ma io sono un combattente. Mi è stato assicurato un totale e definitivo recupero per cui non ho avuto dubbi e mi sono fatto operare nuovamente.” Il motivo sarebbe quello della rimozione di un piccolo frammento del disco vertebrale, che creava problemi ai nervi della schiena. Woods è uscito dall’ospedale nella serata di giovedì 17.

Per vedere il sito di Tiger, clicca qui

© RIPRODUZIONE RISERVATA 19 settembre 2015
Tags
Ultimi articoli