-->

The Open, terzo giro: Stenson avanti a tutti

Di Isabella Calogero

Lo svedese guida la classifica con un colpo di vantaggio su Mickelson in una giornata resa complessa dal vento; Molinari 18°

Lo svedese Henrik Stenson (201 – 68 65 68, -12) ha sorpassato Phil Mickelson (202 – 63 69 70, -11) nel terzo giro dell’Open Championship, il major in svolgimento sul percorso del Royal Troon GC (par 71), a Troon in Scozia,  in cui i due hanno giocato insieme esprimendo il meglio del loro repertorio. Francesco Molinari, unico azzurro rimasto in gara, occupa la 18ª posizione con 213 colpi (69 71 73, par).

ll testa a testa tra Mickelson e Stenson, che ha caratterizzato il turno, sarà certamente la chiave di lettura anche del quarto, perché i due hanno un vantaggio sugli inseguitori praticamente incolmabile. Bill Haas (207, -6), terzo, è a sei colpi, e hanno distacchi maggiori l’inglese Andrew Johnson (208, -5) e J.B. Holmes (209, -4) che seguono. Al nono posto con 211 (-1) lo spagnolo Sergio Garcia e il sudafricano Charl Schwartzel e al 13° con 212 (-1) Zach Johnson, campione uscente, e Dustin Johnson, numero due mondiale, che dopo aver acquisito l’US Open, secondo major stagionale, sperava di portarsi via anche il terzo.

Molinari ha la bella compagnia del tedesco Martin Kaymer, del nordirlandese Rory McIlroy, numero quattro del world ranking, e dello spagnolo Miguel Angel Jimenez, e ha recuperato posizioni, anche se la sua prova non potrà evocare aggettivi importanti, l’australiano Jason Day, leader mondiale, 25° con 214 (+1), alla pari con il thailandese Thongchai Jaidee e con l’iberico Rafael Cabrera Bello. I fans di casa si attendevano di più da Justin Rose, 34° con 215 (+2), e da Luke Donald, 43° con 217 (+4), e non trarranno responsi positivi neanche Jordan Spieth, numero tre al mondo, Bubba Watson, l’australiano Adam Scott e il nordirlandese Graeme McDowell, 50.i con 218 (+5), e soprattutto l’inglese Danny Willett, vincitore del Masters, 65° con 220 (+7).

Henrik Stenson ha sopravanzato Phil Mickelson alla penultima buca quando un suo birdie si è combinato con un bogey dello statunitense, che ha concluso in (70, -1) con tre birdie e due bogey. Per Stenson 68 (-3) con cinque birdie e due bogey.

Francesco Molinari ha girato in 73 (+2) colpi, lo score più alto sui tre giri, perdendo tre posizioni. Ha iniziato con la sequenza bogey-birdie, poi ha incontrato altri due bogey che hanno fissato lo score, costretto più alla difensiva che all’attacco dalle condizioni di gioco piuttosto difficili.

Sono usciti al taglio, caduto a 146 (+4), Matteo Manassero, 89° con 148 (70 78, +6), e il dilettante Stefano Mazzoli, 143° con 154 (76 78, +12). Il montepremi è di 8.500.000 euro con prima moneta di 1.363.834.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 16 luglio 2016
Tags
Ultimi articoli