-->

Eurotour: Korhonen domina
lo Shot Clock Masters

Di Redazione

Nell’originale torneo in Austria, il finlandese
chiude con sei colpi di vantaggio sullo scozzese Syme.
Stessa classifica per i due azzurri Gagli e Pavan, 23.i

 

Per la classifica in tempo reale, clicca qui

Finale – Vittoria annunciata del finlandese Mikko Korhonen (272 – 68 67 68 69, -16) nello Shot Clock Masters (European Tour) e 23° posto con 283 (-5), dopo un buon recupero finale, per Lorenzo Gagli (71 69 74 69) e per Andrea Pavan (70 70 72 71). Sul percorso del Diamond CC (par 72) di Atzenbrugg in Austria, ha avuto successo la nuova formula sperimentata per combattere il gioco lento, con i giocatori controllati cronometricamente ad ogni colpo e con uno di penalità se eccedenti il tempo a disposizione. Solo quattro i puniti e gioco velocizzato al punto da fare registrare sulle 18 buche tempi ridotti mediamente di circa 30 minuti.

Korhonen, in vetta a metà torneo, ha poi allungato progressivamente portando il margine a sei colpi sul giovane scozzese Connor Syme (278, -10) e a sette sull’inglese Steve Webster, sul belga Nicolas Colsaerts, sul francese Raphael Jacquelin e sul sudafricano Justin Walters (279, -9). Al 12° posto con 281 (-7) lo spagnolo Miguel Angel Jimenez.

Mikko Korhonen, 38enne di Mantsala e mai vincitore sui due tour continentali fino ad ora, non ha segnato birdie per 62 buche, poi ne ha trovati due a risultato acquisito insieme a cinque birdie per il parziale di 69 (-3). Andrea Pavan, al quale gli arbitri hanno annullato il colpo di penalità inflittogli nel terzo turno per gioco lento dopo visione del filmato TV, ha concluso con quattro birdie e tre bogey per il 71 (-1) e Lorenzo Gagli ha rimontato quindici posizioni con quattro birdie e un bogey per il parziale di 69 (-3).

Terzo giro – Andrea Pavan, 29° con 213 (70 70 73, -3) e Lorenzo Gagli, 38° con 214 (71 69 74, -2), hanno perso terreno nel terzo giro dello Shot Clock Masters (European Tour), sul percorso del Diamond CC (par 72) di Atzenbrugg in Austria, dove si gioca con una formula innovativa per combattere il gioco lento. I partecipanti hanno tempi ben determinati per ogni colpo e ne subiscono uno di penalità ogni volta che li sforano. A loro disposizione 50 secondi per il tee shot e il colpo di avvicinamento e 40 secondi per il chip e altrettanti per il putt. Tre al momento i concorrenti puniti tra i quali Pavan, che sull’ultima buca ha visto un birdie trasformarsi in par per due secondi di troppo nel tirare il putt. Ha allungato il passo il finlandese Mikko Korhonen (203 – 68 67 68, -13), che ha portato a cinque i colpi di vantaggio sul sudafricano Justin Walters (208, -8) e a sei su otto concorrenti al terzo posto con 209 (-7) tra i quali lo spagnolo Miguel Angel Jimenez, lo svedese Peter Hanson e il cinese Ashun Wu.

Mikko Korhonen, 38enne di Mantsala senza titoli in entrambi i tour continentali, ha realizzato quattro birdie per il 68 (-) e non ha segnato bogey sulle prime 54 buche. Andrea Pavan, ha preso 16 posizioni con un 73 (+1) dovuto a due birdie e a tre bogey, e Lorenzo Gagli è arretrato di 25 con quattro birdie, altrettanti bogey e un doppio bogey per il 74 (+2): È uscito al taglio Francesco Laporta, 102° con 152 (75 77, +8), mentre è stato costretto al ritiro Nino Bertasio non in perfette condizioni fisiche. Il montepremi è di un milione di euro.

Diretta su Sky –  Lo Shot Clock Masters viene teletrasmesso in diretta da Sky. Quarta giornata: domenica 10 giugno, dalle ore 12 alle ore 16 (Sky Sport 2 HD).

Secondo giro – Andrea Pavan (70 70) e Lorenzo Gagli (71 69), 13.i con 140 (-4), hanno confermato il loro buon momento e si sono portati in alta classifica nello Shot Clock Masters (European Tour), sul percorso del Diamond CC (par 72) di Atzenbrugg in Austria. È uscito al taglio Francesco Laporta, 102° con 152 (75 77, +8), mentre è stato costretto al ritiro Nino Bertasio non in perfette condizioni fisiche.

Conduce con 135 (68 67, -9) il finlandese Mikko Korhonen davanti all’inglese Steve Webster e al sudafricano Justin Walters (136, -8). In quarta posizione con 137 (-7) l’austriaco Matthias Schwab, il cinese Ashun Wu, il danese Jeppe Pape Huldahl e il 54enne campione spagnolo Miguel Angel Jimenez ancora altamente competitivo.

Mikko Korhonen, 38enne di Mantsala senza titoli in entrambi i tour continentali, ha realizzato cinque birdie (67, -5) e non ha segnato bogey sulle prime 36 buche. Lorenzo Gagli ha recuperato 26 posizioni con cinque birdie e due bogey per il parziale di 69 (-3) e Andrea Pavan è risalito di 11 con cinque birdie e tre bogey per il 70 (-2).

Proseguendo nella politica dell’European Tour di voler velocizzare il gioco, in questo evento i giocatori hanno tempi ben determinati per ogni colpo e ne subiscono uno di penalità ogni volta che li sforano. A loro disposizione 50 secondi per il tee shot e il colpo di avvicinamento e 40 secondi per il chip e altrettanti per il putt. Già a metà gara l’obiettivo sembra pienamente raggiunto con terme che girano in meno di quattro ore. Il montepremi è di un milione di euro.

Diretta su Sky –  Lo Shot Clock Masters viene teletrasmesso in diretta da Sky. Terza giornata: sabato 9 giugno dalle ore 13,30 alle ore 17,30 (Sky Sport 3 HD).

Primo giro – Andrea Pavan, 24° con 70 (-2), e Lorenzo Gagli, 39° con 71 (-1), sono nella parte buona della classifica dopo il giro iniziale dello Shot Clock Masters (European Tour), sul percorso del Diamond CC (par 72) di Atzenbrugg in Austria. In ritardo Francesco Laporta, 92° con 75 (+3), e Nino Bertasio, 103° con 76 (+4), che poi ha deciso di ritirarsi. Guida la graduatoria con 66 (-6) lo svedese Oscar Lengden con un colpo di margine sul connazionale Peter Hanson, sul campione spagnolo Miguel Angel Jimenez e sul finlandese Tapio Pulkkanen (67, -5). Tra i sei giocatori al quinto posto con 68 (-4) il finlandese Mikko Korhonen e il sudafricano Justin Walters.

Oscar Lengden, 26enne di Helsingborg con due titoli sul Challenge Tour, l’ultimo a maggio, e in evidente crescita, ha segnato sei birdie senza bogey. Per Andrea Pavan quattro birdie e un doppio bogey e per Lorenzo Gagli tre birdie e due bogey. Sopra par Francesco Laporta, con tre birdie, quattro bogey e un doppio bogey, e Nino Bertasio, con due birdie, quattro bogey e un doppio bogey. Proseguendo la politica di voler velocizzare il gioco, in questo evento i giocatori hanno tempi ben determinati per ogni colpo e ne subiscono uno di penalità ogni volta che li sforano. A loro disposizione 50 secondi per il tee shot e il colpo di avvicinamento e 40 secondi per il chip e altrettanti per il putt. Nessun giocatore è stato penalizzato e alcune terne hanno terminato il giro in meno di quattro ore. Il montepremi è di un milione di euro.

Diretta su Sky –  Lo Shot Clock Masters viene teletrasmesso in diretta da Sky. Seconda giornata: venerdì 8 giugno dalle ore 10.30 alle ore 12.30 e dalle ore 15 alle ore 18 (Sky Sport 2 HD).

Prologo – Nino Bertasio, Lorenzo Gagli, Andrea Pavan e Francesco Laporta partecipano allo Shot Clock Masters (7-10 giugno), torneo dell’European Tour in programma al Diamond CC di Atzenbrugg in Austria. Proseguendo la politica di voler velocizzare il gioco, in questo evento i giocatori avranno tempi ben determinati per ogni colpo e ne subiranno uno di penalità ogni volta che li sforeranno. Avranno a disposizione 50 secondi per il tee shot e il colpo di avvicinamento e 40 secondi per il chip e altrettanti per il putt. Potranno, comunque, chiedere per due volte in un giro l’utilizzo di un tempo doppio per un qualsiasi colpo.

Tra i possibili protagonisti, oltre agli azzurri tutti in grado di competere per posizioni di vertice e in particolare Gagli al momento in gran forma, ricordiamo lo spagnolo Miguel Angel Jimenez, l’inglese Lee Slattery, il finlandese Mikko Korhonen, gli svedesi Oscar Lendgen e  Mikael Lundberg e il belga Nicolas Colsaerts. Il montepremi è di un milione di euro.

Diretta su Sky –  Lo Shot Clock Masters sarà teletrasmesso in diretta da Sky. Prima giornata: giovedì 7 giugno dalle ore 10.30 alle ore 12.30 e dalle ore 15 alle ore 18 (Sky Sport 2 HD).

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA 06 giugno 2018
Tags
Ultimi articoli