EuTour: Luiten profeta in patria

Di Ufficio Stampa FIG

Nel KLM Open, successo dell’olandese,
mentre Bertasio crolla dal secondo
al 24° posto. Secondo Wiesberger

Per il classifica finale, clicca qui

L’olandese Joost Luiten (265 – 69 64 69 63, -19) si è imposto con una gran volata finale in 63 (-8) colpi, miglior score di giornata, nell’Open di casa, il KLM Open, al The Dutch (par 71) di Spijk. Ha ceduto Nino Bertasio, protagonista per tre giri e 24° al termine con 277 (66 67 67 77, -7). Al 34° posto Edoardo Molinari con (279, -5), al 45° Matteo Manassero con 280 (-4) e al 68° Francesco Laporta con 285 (+1). Bertasio, partito in seconda posizione, è stato purtroppo autore del peggior score giornaliero, 77, dieci colpi in più di quelli riportati in club house il secondo e il terzo giorno.

Luiten, iscritto al 73° Open d’Italia (GC Milano, 15-18 settembre), ha ottenuto il quinto titolo nel circuito, il secondo in questa gara, superando l’austriaco Bernd Wiesberger (268, -16) e il coreano Byeong Hun An (271, -13), altro protagonista a Milano.

Sono usciti al taglio Renato Paratore, 73° con 142 (par), e Nicolò Ravano, 103° con 144 (+2). Per Luiten un assegno di 300.000 euro su un montepremi di 1.800.000 euro.

Il montepremi è di 1.800.000 euro con prima moneta di 300.000 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 11 settembre 2016
Tags
Ultimi articoli