-->

Ryder Cup 2022: il giorno del verdetto

Di Fulvio Golob

È attesa per oggi la designazione della sede
per l’edizione numero 44. Nella corsa all’assegnazione
insieme all’Italia in campo Austria, Germania e Spagna

Ormai siamo al dunque. La tanto attesa decisione su quale sede ospiterà la 44.a edizione della Ryder Cup, che nel 2022 si svolgerà in terra europea, è attesa per oggi. Il nuovo CEO dell’European Tour, Keith Pelley, e i suoi collaboratori dovrebbero infatti comunicare il verdetto lunedì 14 dicembre.

In attesa della proclamazione, possiamo solo ricordare che comunque l’Italia aveva superato brillantemente l’ultima visita ispettiva. Il Chief Executive dell’European Tour, Keith Pelley e il Direttore del Bid Management Team di Ryder Cup Europe, Richard Hills, dopo essersi recati in Germania, Spagna e Austria (le altre nazioni concorrenti), avevano fatto visita al Marco Simone Golf & Country Club, circolo romano di proprietà della famiglia Biagiotti, designato dalla Federazione Italiana Golf come sede di gioco.

Keith Pelley e Richard Hills, dopo aver esaminato i punti di forza del bid italiano, avevano visionato il percorso di gioco, valutandone le potenzialità da un punto di vista tecnico e logistico. In quest’ottica la vicinanza del circolo con il centro della città rappresenta un valore aggiunto della candidatura. Per Keith Pelley, insediatosi da pochi mesi a capo del massimo circuito europeo, il progetto della Federazione Italiana Golf è il risultato di “un duro lavoro portato avanti con grande passione e concretezza”.

Ospitare la Ryder Cup del 2022 assicurerebbe all’Italia una vetrina mondiale di assoluto rilievo, così come avvenuto per Expo Milano 2015. Il successo organizzativo dell’evento milanese, infatti, sulla scia dei Giochi Olimpici Invernali di Torino 2006, ha rafforzato notevolmente l’immagine di un Paese in grado di ospitare grandi eventi internazionali. In quest’ottica, da sottolineare la presenza al Marco Simone del Presidente ENIT e componente del Comitato Promotore Ryder Cup 2022, Evelina Christillin.

Canadese, 51enne, Keith Pelley era presidente della Rogers Media, che controlla 51 stazioni radio, 56 pubblicazioni, 12 stazioni TV nazionali e 42 locali, 300 proprietà digitali ed è inoltre maggiore azionista dei Toronto Blue Jays, unica squadra canadese della Major League Baseball. Dopo aver assunto pieni poteri nell’ambito dell’European Tour, ha deciso di visitare personalmente le quattro sedi in gara per l’assegnazione della Ryder 2022.

Come detto, i viaggi di verifica si sono svolti anche presso le altre tre candidate e cioè Berlino e l’A-Rosa Scharmützelsee per la Germania, il PGA Catalunya di Girona, in Spagna, e il Fontana di Oberwaltersdorf, vicino a Vienna, per la candidatura austriaca. Nella foto qui sotto, Keith Pelley.

253762_m16

© RIPRODUZIONE RISERVATA 14 dicembre 2015
Tags
Ultimi articoli