Ryder 2018: Bjørn capitano europeo

Di Fulvio Golob

Il 45enne danese nominato alla guida
della squadra continentale per la sfida
che si svolgerà al National, nei pressi di Parigi

Le cinque persone che componevano la “giuria” hanno deciso. Clarke, McGinley, Olazábal, Stenson e il CEO dellEuropean Tour, Keith Pelley, si sono espressi a favore di Thomas Bjørn, nominato capitano della squadra europea per la prossima Ryder Cup, che si terrà in Francia, sul percorso de Le Golf National, a Parigi (Guyancourt), dal 28 al 30 settembre 2018.

Il 45enne di Silkeborg ha disputato tre volte la gara con l’Europa sempre vincitrice (1997, 2002, 2014). Inoltre ha maturato una buona esperienza come vice capitano, carica che ha ricoperto in quattro occasioni. Ha ottenuto quindici titoli nell’European Tour e due secondi posti nell’Open Championship.

“È il giorno più bello della mia carriera. Sono veramente onorato – ha detto il danese – di poter rappresentare l’Europa come capitano. Non vedo l’ora di vivere i prossimi 20 mesi per riconquistare tutti insieme il trofeo”.

L’esperienza di Bjørn in Ryder è iniziata nel 1997, quando si qualificò per far parte del team guidato da Ballesteros. L’opportunità si ripresentò nel 2002, quando la gara si disputò a The Belfry. Insieme a Clarke sconfisse Woods e Azinger in quattro palle, poi ebbe la meglio di Stewart Cink nel singolo. Per la terza apparizione come giocatore il danese ha poi dovuto aspettare 12 anni, entrando nel team di McGinley a Gleneagles (2014). Nel periodo intercorso fra la seconda e la terza partecipazione in gara, Bjørn ricoprì il ruolo di vicecapitano con Langer (2004), Montgomerie (2010) e Olazábal (2012), confermato anche quest’anno da Clarke a Hazeltine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 06 dicembre 2016
Tags
Ultimi articoli