-->

Royal Park, via ai tornei a 12 buche

Di Andrea Ronchi

Il circolo torinese adotta ufficialmente la formula di gioco
testata da Golf & Turismo nel 2014 al Marco Simone,
che si sta affermando come trend negli Usa e in Canada

Si è da poco conclusa al Royal Park I Roveri la prima edizione del “12 Holes Event”, un torneo di golf inedito che si è disputato su 12 buche, in luogo delle canoniche 18. Già nel ottobre 2014 noi di Golf & Turismo avevamo organizzato una gara su questa distanza al Marco Simone e ora, per la seconda volta, un golf club italiano propone questa formula che sta prendendo piede negli Stati Uniti e in Canada e che rappresenta quindi un’assoluta novità per il nostro paese.

In ossequio alla massima coniata dalla leggenda del golf internazionale Jack Nicklaus, secondo cui “18 holes are too long, nine holes are too short, and 12 holes may be just right”, (18 buche sono troppo lunghe, 9 sono troppo corte e 12 potrebbero andare bene ndr) i tornei a 12 buche stanno a poco a poco conquistando i golfisti nordamericani. Il Royal Park I Roveri ha così deciso di mutuare questa formula e di proporre, per primo in Italia, un torneo di questo tipo così da offrire un test per farlo conoscere agli appassionati nostrani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 29 agosto 2016
Tags
Ultimi articoli