Renato Paratore conserva la carta

Di Fulvio Golob

Per il giovane romano ultimo posto disponibile per prendere parte all’European Tour del 2016 con un’esenzione in Categoria 10

Renato Paratore ce l’ha fatta per un pelo. Anzi, per soli 1.009 punti. Questa infatti la differenza di premi accumulati nel corso della stagione 2015 fra lui e l’inglese Ben Evans, che gli ha consentito di conservare la 110.a posizione al termine del calendario dell’European Tour, l’ultima valida per ottenere l’esenzione. Paratore ci è riuscito grazie ai 5.600 euro guadagnati la scorsa settimana nel Portugal Masters, concluso al 57° posto. Il giovane romano era comunque volato a Hong Kong per provare a difendere al meglio la sua preziosa posizione (era 107°), ma la consegna di uno score sbagliato dopo il primo giro l’aveva fatto squalificare.

In attesa dei verdetti della qualifiyng school, sono perciò al momento tre gli azzurri che il prossimo anno potranno certamente prendere parte alle prove dell’European Tour. Sono Francesco Molinari, Matteo Manassero, che godrà ancora dell’esenzione per la vittoria nel BMW Championship 2013, e, appunto, Renato Paratore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 25 ottobre 2015
Tags
Ultimi articoli