-->

PGA Tour: Molinari nella storia

Di Fulvio Golob

Francesco compie l’impresa e domina
il Quicken Loans. Ottimo Tiger Woods (4°)

Per la classifica in tempo reale, clicca qui

QUARTO GIRO – Un fenomenale Francesco Molinari ha vinto con 259 colpi (-21, 67 65 65 62) il Quicken Loans National ottenendo la sua prima vittoria nel PGA Tour statunitense sul tracciato del TPC Potomac at Avenel Farm (par 70), a Potomac, nel Maryland. Con una prestazione straordinaria sottolineata da un gioco impeccabile in ogni parte del campo e da un incredibile giro finale in 62 (-8), record del percorso eguagliato, ha lasciato a ben otto colpi Ryan Armour (267, -13) e a nove il coreano Sung Kang (268, -12).

È la prima vittoria in assoluto per un italiano sul PGA Tour e quindi il suo diventa un risultato storico. In realtà ci sono i quattro successi di Toney Penna (nato a Napoli nel 1908), l’ultimo dei quali del 1947, ma Penna diventò presto americano dopo essersi trasferito negli States. Francesco aggiunge questo straordinario trionfo ai sei già ottenuti sull’European Tour. Queste le sue vittorie precedenti: Telecom Italian Open (2007), WGC HSBC Champions (2010), Open de España (2012), Open d’Italia (2016), BMW PGA Championship (2018). Con questo successo Molinari supera Costantino Rocca, che fino a oggi era appaiato a lui con cinque primi posti.

Dopo il trionfo a fine maggio nel BMW PGA Championship a Wentworth, superando nell’ultimo giro Rory McIlroy, da ricordare anche in questo anno straordinario il secondo posto nell’Open d’Italia, a un solo colpo dal danese Olesen. Vincendo a Washington, Francesco vola inoltre nella classifica della FedEx Cup e dalla 123.a posizione arriva al 42° posto.

A Potomac, in grande evidenza anche Tiger Woods. Dopo un ottimo secondo giro, in quello finale ha segnato tre birdie nelle prime nove buche (2, 7 e 8) e altrettanti nelle seconde, dove però è inciampato anche in due bogey. Per lui un ottimo quarto posto insieme a Abraham Ancer (-11), partito appaiato a Molinari per le ultime nove buche.

Il montepremi era di 7.100.000 dollari. A Molinari sono andati 1.278.000 dollari.

TERZO GIRO – Francesco Molinari si è espresso ancora ad altissimi livelli e con un parziale di 65 (-5) e lo score di 197 (67 65 65, -13) colpi si è portato al comando, alla pari con il messicano Abraham Ancer (197 – 65 70 62), a un giro dal termine del Quicken Loans National (PGA Tour), sul percorso del TPC Potomac at Avenel Farm (par 70), a Potomac nel Maryland.

La coppia ha un vantaggio di due colpi su Ryan Armour e su Zach Blair (199, -11) e di tre su Andrew Landry (200, -10). Al sesto posto con 201 (-9) Kevin Streelman, al settimo con 202 (-8) Beau Hossler, Troy Merritt e il taiwanese C.T. Pan e al decimo Tiger Woods con 203 (70 65 68, -7), dopo un giro con qualche errore di troppo. Ha recuperato venti posizioni Kyle Stanley, 16° con 204 (-6), ma sono ormai svanite le speranze di confermare il titolo, ne ha perse due Rickie Fowler, 22° con 205 (-5), e ben 38 Joaquin Niemann, il giovanissimo talento cileno, 49° con 209 (-1).

Francesco Molinari con un gioco molto efficace ha colto quasi tutti i green (83,3%) procurandosi parecchie occasioni da birdie, Ne ha messi a segno sei (contro un bogey) e i due nelle buche finali, di cui uno alla 17 con uno spettacolare lungo putt, gli hanno permesso di agganciare Ancer. “Mi trovo in classifica – ha detto – esattamente dove volevo essere. Oggi l’obiettivo principale era di rimanere vicino ai leader e, pertanto, ho fatto un ottimo lavoro. Domani? Cercherò di dare il meglio, di eseguire il maggior numero di buoni colpi possibile per poi vedere se sarà sufficiente”. Molinari è alla 120ª gara sul circuito dove ha ottenuto 16 top ten. E’ leader per la prima volta dopo 54 buche.

Abraham Ancer, 27enne nato a McAllen nel Texas, ma di nazionalità messicana come detto, è al 42° torneo e vanta un successo nel Web.com Tour. Ha infilato otto birdie senza bogey per il 62 (-8) suo score più basso in carriera.

Tiger Woods ha girato in 68 (-2) con cinque birdie e due bogey in uscita e un birdie e due bogey nel rientro. Non ha nascosto la delusione: “Ho giocato meglio di quanto indichi il punteggio. E’ stato frustrante ritrovarmi in questa posizione. Pensavo di poter ottenere un ‘meno 10’ totale che ritenevo in partenza un ottimo punteggio in vista della volata finale”. Naturalmente non si è certo arreso, ma sei colpi da recuperare non sono pochi. Il montepremi è di 7.100.000 dollari.

Diretta su Sky – La giornata finale del Quicken Loans National andrà in onda su Sky con collegamento domenica 1 luglio, dalle ore 21 alle ore 0,30 (Sky Sport 2 HD).

SECONDO GIRO – Un’altra giornata da ricordare per Francesco Molinari. Decimo dopo il primo giro, con 18 buche perfette è salito in quarta posizione (-8, 67 65), ma a un solo colpo dai tre che conducono la classifica e cioè Beau Hossler, Brian Gay e Ryan Armour. Per Chicco, capace di prendere 18 green su 18 in regulation, dopo il già ottimo 15 su 18 della prima tornata, un giro perfetto, segnato da cinque birdie. In totale, sulle 36 buche d’avvio del Quicken Loans National (PGA Tour, percorso del TPC Potomac at Avenel Farm, Maryland), per Francesco nove birdie e un solo bogey. Assieme a lui in classifica, con -8, Billy Horschel.

Grande recupero di Tiger Woods (-5, 70 65), che riporta in clubhouse lo stesso score di Francesco, anche se in modo più “movimentato”, con sette birdie e due bogey. Per Tiger sembra che il putt, punto debole dei suoi giri peggiori, abbia ripreso a funzionare, probabilmente grazie al cambio di attrezzo deciso prima del Quicken Loan (nuovo putter il TaylorMade Ardmore 3). In recupero (28 posizioni scalate) anche Rickie Fowler, che è 20° a -4.

Diretta su Sky – Il Quicken Loans National va in onda su Sky. Terza giornata: sabato 29 giugno, dalle ore 21 (Sky Sport 2 HD).

PRIMO GIRO – Francesco Molinari, con un bel giro in 67 (–3) colpi, è al decimo posto nel Quicken Loans National (PGA Tour)  sul percorso del TPC Potomac at Avenel Farm (par 70), a Potomac nel Maryland, dove Tiger Woods è 48° con il 70 del par. Guidano con 63 (-7) una graduatoria piuttosto corta Andrew Landry e J.J. Spaun, tallonati da Billy Horschel e da Andrew Putnam (64, -6), In quinta posizione con 65 (-5) Beau Hossler e il messicano Abraham Ancer e in settima con 66 (-4) Ryan Armour, Joel Dahmen e l’irlandese Seamus Power. Si sta comportando bene il giovane neopro cileno Joaquin Niemann, 21° con 68 (-2), che ha appena ottenuto una Special Temporary Membership nel tour, mentre Richie Fowler e il thailandese Kiradech Aphibarnrat affiancano Woods. In ritardo Kyle Stanley, campione in carica, 68° con 71 (+1).

Andrew Landry e J.J. Spaun hanno realizzato entrambi sette birdie senza bogey. Francesco Molinari è partito dalla buca 10 con molta decisione segnando quattro birdie in sette buche, poi ha rallentato e nel finale ha perso un colpo con un bogey.

Tiger Woods (doppio bogey in uscita e due birdie nel rientro) ha cambiato putter passando a un TaylorMade Ardmore 3, tuttavia i risultati sul green non sono migliorati rispetto alle prestazioni precedenti che avevano penalizzato i suoi score. È comunque rimasto soddisfatto. “Devo lavorare ancora molto – ha detto – con questo bastone, ma mi piace. Fa rotolare di più la palla e mi consente di affrontare meglio i green lenti, come quelli attuali, che non ho mai molto gradito”. Il montepremi è di 7.100.000 dollari.

Diretta su Sky – Il Quicken Loans National va in onda su Sky. Seconda giornata: venerdì 29 giugno, dalle ore 22 alle ore 1 (Sky Sport 2 HD).

© RIPRODUZIONE RISERVATA 01 luglio 2018
Tags
Ultimi articoli