-->

73° Open d’Italia: chiuso il 2° giro

Di Andrea Vercelli

Le prime 36 buche decretano il taglio a -3. Comanda l’inglese Chris Paisley con -13, Danny Willett secondo a un colpo. Francesco Molinari sesto con -9. Terzo giro partito alle 15:10

Chiuse le prime 36 buche solo nel primo pomeriggio di oggi a causa dei ritardi accumulati per maltempo nelle giornate di giovedì e venerdì, il 73° Open d’Italia ha decretato il taglio a -3 lasciando in gara 74 giocatori che si contenderanno negli ultimi due giri i tre milioni di montepremi in palio quest’anno al Golf Club Milano. Al comando a sorpresa c’è l’inglese Chris Paisley, numero 123 della Race to Dubai, autore di un fantastico secondo giro in 63. Alle sue spalle il grande favorito della vigilia, il campione Masters in carica, Danny Willett, che ha chiuso le sue seconde 18 buche in 64 per un totale di -12. Un altro inglese, Chris Hanson e il campione uscente Rikard Karlberg seguon al terzo posto con -11, Chris Wood, uno dei sette giocatori di Ryder Cup presenti, è quinto5 con -10. Al sesto posto il primo degli italiani, Francesco Molinari, a quattro lunghezze da Paisley. Oltre a Chicco Molinari passano il taglio altri quattro azzurri, Nicolò Ravano, 20° con -6, Renato Paratore 27° con -5, Andrea Pavan e Nino Bertasio, 53esimi con -3. Il terzo giro è partito alle 15:10 con ancora doppie partenze dalla buca 1 e dalla 10. I leader in campo di nuovo alle 17:10. Seguite i risultati in tempo reale del 73° Open d’Italia

© RIPRODUZIONE RISERVATA 17 settembre 2016
Tags
Ultimi articoli