-->

Open Days: partenza in Lazio

Di Ufficio Stampa FIG

Porte aperte nei 15 circoli della regione
per il terzo evento della “Road to Rome”.
Incontri tematici al Golf Nazionale

Curiosità, allegria e tanto entusiasmo, gli Open Days nel Lazio hanno confermato che sta crescendo la voglia di giocare a golf. Tante famiglie e soprattutto tantissimi bambini hanno fatto visita ai 15 circoli di golf del Lazio che hanno aperto le proprie porte, guidando i neofiti alla scoperta di uno sport accessibile e coinvolgente. Un’opportunità che la Federazione Italiana Golf ha offerto gratuitamente per sfatare il tabù che il golf è uno sport elitario. La giornata degli Open Days, con il patrocinio della Regione Lazio e del Coni e con il supporto dei Partner ICS Istituto per il Credito Sportivo e RDS Radio Dimensione Suono, ha rappresentato il terzo evento della Road to Rome 2022, il percorso di avvicinamento verso la Ryder Cup 2022. Prosegue dunque a ritmo spedito il viaggio del golf italiano verso la prestigiosa sfida fra i 12 migliori giocatori europei e i 12 migliori giocatori americani che fra 5 anni verrà disputata a Roma, presso il Marco Simone Golf & Country Club. Le prossime tappe della “Road to Rome 2022” porteranno il golf nella piazza principale di Monza (8 ottobre) e nel centro di Firenze (28 ottobre).

Con gli “Open Days” la FIG prende parte alla “Settimana Europea dello Sport” (23-30 settembre), promossa dal Ministero per lo Sport con l’obiettivo di favorire la partecipazione sportiva e l’attività fisica nei Paesi membri dell’Unione, lanciando il messaggio: “Lo sport è vita” e l’hashtag #beactive. Un incentivo in più per scoprire la magia del golf, uno sport per tutte le tasche e tutte l’età che rappresenta una continua sfida con se stessi, allena corpo e mente e ti permette di giocare a stretto contatto con la natura.

TAVOLI TEMATICI AL GOLF NAZIONALE – Non solo campo pratica e putting green. In occasione degli Open Days, il Golf Nazionale di Sutri ha fatto da capofila dell’evento, ospitando tre tavoli tematici dedicati all’ambiente, alla salute e al turismo. A seguire gli aspetti salienti sono stati esposti in un’assemblea conclusiva alla presenza di Daniela Bianchi, Vice Presidente Commissione Cultura, Sport e Turismo del Consiglio Regionale Lazio; Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022; Paolo Giuntarelli, Dirigente dell’Agenzia Regionale del Turismo; Marta Visentin, Consulente Ambiente per la FIG e Naturalista Verificatore GEO; Sergio Gianesini, Chirurgo e Docente universitario dell’Università di Ferrara.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 23 settembre 2017
Tags
Ultimi articoli