-->

MCB Open atto finale del Senior Tour

Di Andrea Vercelli

Settimana di grande golf quella dal 5 all’11 dicembre a Mauritius presso il Constance Belle Mare Plage Resort. Air Mauritius Trophy, con il meglio dei Mid-Am italiani in campo, Constance Hotels Pro-Am e MCB Tour Championship, gara che chiude la stagione europea dei pro Over 50

Tutto è pronto a Mauritius per dare il via all’ultimo torneo della stagione Senior dell’European Tour, il tradizionale MCB Tour Championship, giunto quest’anno alla sua sesta edizione. Dal 5 all’11 dicembre il meglio del golf continentale Over 50 si ritroverà nel meraviglioso resort del Gruppo Constance, il Belle Mare Plage, per una settimana di grande golf in una location unica al mondo.
Aprirà la settimana il consueto Air Mautitius Trophy, gara riservata ai dilettanti che si svolge su entrambi i tracciati del Belle Mare Plage, il Legend e il Links, a cui prenderanno parte come da ormai consolidata tradizione i migliori Mid Am italiani, vincitori della finale nazionale tenuta lo scorso ottobre a Le Robinie. Mercoledì 7 e giovedì 8 dicembre la Constance Hotels Pro-Am, giocata anche questa su i due tracciati del resort mauriziano, con in campo i migliori pro presenti a Mauritius. Da venerdì 9 a domenica 11 va in scena l’attesa finale del circuito europeo Over 50, l’MCB Tour Championship, giocato interamente sul Legend, percorso tra i più affascinanti e spattacolari al mondo.
In campo a Mauritius ci sarà un field davvero di prim’ordine che conta su ben 31 vincitori di tornei dell’European Tour e 34 past winner sul circuito Senior. Immancabile la presenza dell’ex capitano di Ryder Cup 2010 Colin Montgomerie, che torna quest’anno al Belle Mare Plage Resort per difendere il titolo conquistato nell’ultima edizione del MCB Tour Championship. L’otto volte vincitore in carriera dell’ordine di merito europeo ha spopolato da quando è passato sul Senior Tour nel 2014, conquistando per due volte di fila il John Jacobs Trophy, coppa riservata al vincitore della money list Over 50. Per Montgomerie la storica tripletta non sarà più possibile visto che un’altra leggenda del golf europeo, l’inglese Paul Brodhurst, ha praticamente già in tasca il titolo di numero uno della money list 2016 ma Monty cercherà comunque di riconquistare almeno il titolo nel prestigioso torneo mauriziano.
Lo scorso anno lo scozzese si impose con tre lunghezze di vantaggio sul sudafricano David Frost, altro plurititolato campione del passato sul circuito maggiore, assicurandosi anche il premio per il colpo dell’anno sul Senior Tour grazie a una fantastica ‘hole in one’ alla 17, spettacolare par tre del tracciato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 01 dicembre 2016
Tags
Ultimi articoli