-->

Buon compleanno Tiger

Di Fulvio Golob

40 candeline per Woods, che è nato il 30 dicembre 1975
a Cypress, in California: una ricorrenza importante
che cade però in un momento difficile della sua carriera

Eldrick Tont Woods, detto Tiger, compie 40 anni. Il fuoriclasse americano è nato infatti il 30 dicembre 1975, raggiungendo risultati straordinari in una carriera iniziata nel 1996 con il primo successo sul Tour, conquistato il 6 ottobre nel Las Vegas Invitational, e poco dopo illuminata subito dalla vittoria nel Masters 1997.

Il suo soprannome Tiger deriva da quello dell’amico vietnamita del padre Earl (1932–2006), Nguyen Phong, conosciuto durante il periodo di guerra in Indocina. Earl Woods combattè infatti in Vietnam fra le United States Army Special Forces, i cosiddetti “Berretti verdi”. La madre di Tiger, Kultida, (nata nel 1944) è nata invece in Tailandia, anche se ha anche ascendenti cinesi e olandesi. Eldrick è figlio unico, ma dal primo matrimonio di Earl con Barbara Woods Gray ha “ereditato” i fratellastri Earl Jr. (1955) e Kevin (1957) e la sorellastra Royce (1958). Tiger si è invece sposato (2004) con la svedese Elin Nordegren, da cui ha avuto una figlia, Sam Alexis (2007, chiamata Sam per il nome con cui papà Earl era solito chiamare Tiger) e un figlio, Charlie (2009). Tiger ed Elin hanno divorziato nel 2010.

Passato professionista a 20 anni, nel 1974, Tiger ha nel suo palmarès 14 major vinti (meglio di lui solo Nicklaus con 18) e 79 successi sul PGA Tour (secondo solo a Sam Snead, 82 successi). I major si sono concentrati negli anni dal 1997 al 2008, le vittorie nel circuito pro americano dal 1996 al 2013.

Al momento è difficile pensare a cosa potrebbe ancora dire Tiger Woods ai massimi livelli mondiali. L’ex dominatore del golf, ha di recente dichiarato di non avere le idee chiare su quando la sua schiena, operata tre volte negli ultimi 20 mesi, gli consentirà di riprendere a giocare (l’ultimo dei tre interventi risale a mercoledì 28 ottobre). Ai primi di dicembre ha inoltre confermato di non aver ancora iniziato la riabilitazione, né è possibile sapere quali possano essere i tempi per poterla iniziare. La sua unica attività fisica è al momento quella di camminare e per il resto occupa gran parte del suo tempo giocando con i video game.

Woods non è più sceso in campo dal Wyndham Championship dello scorso 23 agosto, quando si classificò decimo. Numero uno della classifica mondiale (Official Golf World Ranking) per 683 settimane, ha chiuso il 2015 al 416° posto, dopo aver iniziato l’anno al 32°. Negli ultimi mesi, a causa dei ripetuti problemi alla schiena, ha preso parte a soli 11 tornei, con miglior piazzamento quello del già citato decimo posto al Wyndham. Quattro i tagli non passati e un ritiro nel Farmers Insurance Open. Miglior giro dell’anno in 64 colpi, peggiore l’85 al Memorial, punteggio più pesante di tutta la sua carriera.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA 30 dicembre 2015
Tags
Ultimi articoli