-->

LPGA: dominio coreano alle Hawaii

Di Fulvio Golob

Ai primi cinque posti del Lotte Championship altrettante giocatrici asiatiche, guidate dalle due Kim, Sei Young e In-Kyung

Il tabellone in tempo reale

TERZO GIRO

Le coreane continuano a dominare nel Lotte Championship (LPGA Tour) che si sta disputando sul tracciato del Ko Olina Golf Club (par 72), a Kapolei nell’isola hawaiana di Oahu. È rimasta da sola al comando Sei Young Kim con 204 (67 67 70, -12) che precede quattro connazionali: In-Kyung Kim (205, -11), Inbee Park, numero tre mondiale (206, -10), Jenny Shin (208, -8) e Chella Choi (209, -7). Al sesto posto con 210 (-6) Paula Creamer e la giapponese Ai Miyazato, all’ottavo con 212 (-4) Cristie Kerr e Michelle Wie, al 14° con 213 (-3) la giovanissima cinese Xi Yu Lin, al 23° con 215 (-1) l’altra cinese Shanshan Feng, al 27° con 216 (par) la coreana Na Yeon Choi e al 37° con 218 (+2) la taiwanese Yani Tseng. Si è ritirata la norvegese Suzann Pettersen.

Sei Young Kim ha distaccato In-Kyung Kim, con la quale condivideva la leadership dopo due turni, grazie a un 70 (-2) con cinque birdie e tre bogey. Per la seconda un 71 (-1) con quattro birdie e tre bogey.

È uscita al taglio Giulia Molinaro, 108ª con 150 (69 81, +6). E’ stata la seconda presenza dell’azzurra nel circuito che, in precedenza, si era classificata 59ª nella JTBC Founders Cup. Il montepremi è di 1.800.000 dollari

 

 

SECONDO GIRO

Giulia Molinaro, da sesta a 108ª con 150 (69 81, +6) dopo un 81 (+9), è uscita al taglio nel Lotte Championship (LPGA Tour) in svolgimento sul tracciato del Ko Olina Golf Club (par 72), a Kapolei nell’isola hawaiana di Oahu. E’ continuato il dominio delle coreane. In vetta alla graduatoria In-Kyung Kim (134 – 65 69, -10) è stata raggiunta dalla connazionale Sei Young Kim (134 – 67 67), è al terzo posto con 137 (-7) Inbee Park, numero tre mondiale, e sono al quarto con 138 (-6) Chella Choi, Mirim Lee e Jenny Shin, insieme a Paula Creamer.

Al’ottavo con 139 (-5) Michelle Wie e le giapponesi Ai Miyazato e Haru Nomura, all’11° con 140 (-4) la coreana Na Yeon Choi, al 16° con 141 (-3) la norvegese Suzann Pettersen e la cinese Xi Yu Lin, al 27° con 143 (-1) l’altra cinese Shanshan Feng e al 32° con 144 (par) la taiwanese Yani Tseng, risalita dalle retrovie.

In-Kyung Kim ha rallentato e con quattro birdie e un bogey ha firmato un parziale di 69 (-3), mentre Sei Young Kim ha effettuato l’aggancio con un 67 (-5, con sette birdie e due bogey). La Molinaro, dopo il bel primo giro in 69 colpi, ha avuto una inattesa defaillance e due birdie, sei bogey, un doppio e un triplo bogey  hanno fatto 81. È stata la seconda presenza dell’azzurra nel circuito che, in precedenza, si era classificata 59ª nella JTBC Founders Cup. Il montepremi è di 1.800.000 dollari

PRIMO GIRO

Giulia Molinaro ha condotto un bel primo giro e con lo score di 69 (-3) colpi è al sesto posto nel Lotte Championship (LPGA Tour) in svolgimento sul tracciato del Ko Olina Golf Club (par 72), a Kapolei nell’isola hawaiana di Oahu.

Inizio di marca coreana: è al comando con 65 (-7) la 27enne In-Kyung Kim, tre titoli conquistati nel circuito e cinque persi allo spareggio, che precede di due colpi Inbee Park, numero tre mondiale, Na Yeon Choi e Sei Young Kim (67, -5) e di tre Jenny Shin (68, -4).

La Molinaro è affiancata da Paula Creamer, Morgan Pressel, Cristie Kerr, dalla giapponese Haru Nomura, dalla cinese Xi Yu Lin, dalla spagnola Beatriz Recari e dalle coreane Hyo Joo Kim e Mirim Lee. Al 15° posto con 70 (-2) Michelle Wie (nella foto), la cinese Shanshan Feng e la giapponese Ai Miyazato, al 32° con 72 (par) la norvegese Suzann Pettersen e ancora una volta deludente la taiwanese Yani Tseng, 69ª con 74 (+2).

La Kim ha messo insieme otto birdie e un bogey, la Molinaro quattro birdie e proprio sull’ultima buca un bogey che le ha fatto perdere la quinta posizione. Il montepremi è di 1.800.000 dollari

© RIPRODUZIONE RISERVATA 16 aprile 2015
Tags
Ultimi articoli