La Ryder Cup da Roma a Milano

Di Fulvio Golob

Il trofeo per tre giorni in Italia prima di volare
a Hazeltine, per l’edizione 2016 della gara

La Ryder Cup è arrivato in Italia ieri mattina ha attraversato Roma su un bus scoperto, con a bordo 50 piccoli golfisti under 12. Ha portato la Coppa nei luoghi che hanno segnato la storia della Capitale: Colosseo, Castel Sant’Angelo, Gianicolo, Circo Massimo e Piazza Venezia. Baciato dal sole e circondato dall’entusiasmo dei ragazzi, il trofeo ha catturato l’attenzione della gente, a conferma del crescente interesse degli italiani per la terza competizione sportiva più importante al mondo, che nel 2022 si disputerà nella Capitale.

Richard Hills, Ryder Cup Director, ha detto: “È stato fantastico portare il Ryder Cup Trophy Tour in Italia, a conclusione di un ‘roadshow’ che ha percorso quasi 5 mila chilometri, coinvolgendo migliaia di bambini. Insieme all’entusiasmo per il golf, oggi abbiamo visto quanto sia bella Roma, che rappresenterà una splendida sede per la Ryder Cup del 2022. Questa mattina è stato davvero emozionante vedere la gioia sul volto dei ragazzi che hanno preso parte al tour”.

Nel pomeriggio il Ryder Cup Trophy Tour ha proseguito al Marco Simone Golf & Country Club, sede di gioco della Ryder Cup 2022, con Costantino Rocca e Sam Torrance nel ruolo di ambasciatori. Oggi la Coppa ha raggiunto Milano, per essere esposta in Piazza Duomo, e poi arriverà al Golf Club Milano in occasione del 73°Open d’Italia.

Con la tappa italiana si conclude il viaggio europeo del Ryder Cup Trophy Tour.

Il trofeo partirà poi per l’America, verso Chaska, nel Minnesota, dove all’Hazeltine National GC si disputerà la Ryder Cup 2016.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA 14 settembre 2016
Tags
Ultimi articoli