Jason Day, problemi alla schiena

Di Fulvio Golob

Come il suo grande amico Tiger Woods, il numero uno
mondiale sta accusando seri problemi.
Secondo ritiro consecutivo e forse stagione finita

Jason Day è stato costretto ad alzare la palla sulla buca numero 8, durante il secondo giro di venerdì, e a ritirarsi dal Tour Championship a East Lake, nella finale di Atlantea della FedEx Cup. Motivo, purtroppo ormai ricorrente, forti dolori alla schiena.

Day era tre sotto il par per il torneo e ad altrettanti colpi di distacco dai leader quanto ha dovuto gettare la spugna. Il dolo sembra essersi manifestato a causa di un colpo con il driver nella zona del primo taglio di rough. Adesso la domanda è inevitabilmente quando Jason poter riprendere a giocare, visto che già era stato costretto al ritiro due settimane fa, durante il BMW Championship, per lo stesso motivo. Sembra abbastanza plausibile poter dire che dovrebbe aver terminato i suoi impegni per il 2016, rinviando il prossimo appuntamento con il tour alle gare hawaiane del 2017.

Il 28enne campione australiano è attualmente il numero uno nella classifica mondiale, ma il prepotente ritorno di Dustin Johnson, in gara per il successo anche questa settimana, potrebbe concretizzarsi con un prossimo sorpasso, vista anche la presumibile fermata ai box di Jason Day per risistemare le condizioni generali della sua schiena.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 24 settembre 2016
Tags
Ultimi articoli