Il ritorno di Tiger

Di Fulvio Golob

Dopo un anno di assenza e due interventi alla schiena,
Woods annuncia il suo rientro in campo,
che dovrebbe avvenire il prossimo 13 ottobre

 

Tiger Woods ha annunciato sul suo sito che ha in programma di partecipare a tre eventi entro la fine dell’anno. Il primo sarebbe il Safeway Open (13-16 ottobre, al Silverado Resort and Spa di Napa, California), seguito dal Turkish Airlines Open (3-6 novembre, Antalya, Turchia) e dal Tiger Woods Foundation-run Hero World Challenge (1-4 dicembre, Albany, Bahamas). Prevista anche una partecipazione al Tiger Woods Invitational presented by USLI (10-11 ottobre, Monterey Peninsula, California).

“La mia riabilitazione è arrivata al punto che ora mi sento di poter pianificare impegni in campo, anche se ho ancora lavoro da fare – ha dichiarato -. Se potrò giocare dipende dai miei continui progressi e miglioramenti. La speranza è che il mio gioco sia pronto per ripartire.”

L’ultimo torneo a cui aveva partecipato è stato il Wyndham Championship, nell’agosto del 2015, in cui terminò decimo. In settembre, per la seconda volta nell’anno, Tiger ha poi subito un’operazione alla schiena, con un successivo intervento a fine ottobre. È stato così il primo anno, dal 1994, che Woods ha perso tutti i major in calendario.

“È stata una scelta difficile rinunciare a tutti quei tornei che sono così importanti per me – ha detto ancora -. Ma stavolta ho molta fiducia in un pieno recupero e non volevo affrettare le cose.”

Sul fronte sentimentale, la sua ultima ex-fidanzata ufficiale, la campionessa olimpica di sci alpino Lindsey Vonn, ha di recente dichiarato di amare ancora Tiger, anche se la loro convivenza non era stata facile a causa dei numerosissimi impegni di entrambi.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA 07 settembre 2016
Tags
Ultimi articoli