-->

Il pasticcio di Wentworth

Di Fulvio Golob

Il nuovo padrone cinese ha dato l’aut aut
ai 3.000 soci del celebre club londinese,
chiedendo pesantissimi aumenti delle quote

Tempi duri per i ricchi soci di Wentworth. Il famoso circolo di Virginia Waters, alla periferia occidentale di Londra e dotato di tre percorsi a 18 buche, è stato di recente acquistato dal multimiliardario cinese Chanchai Ruayrungruang, per la modica cifra di 135 milioni di sterline.

Il nuovo padrone del tempio del golf inglese, dove ha sede l’European Tour e dove è nata la Ryder Cup, ha infatti deciso nuove quote per i circa 3.000 membri del titolato circolo. Nel corso di una accesissima assemblea, è stato comunicato ufficialmente che per restare membri del club sarà indispensabile effettuare un pagamento speciale di 100.000 sterline. Inoltre, la quota annuale passerà nel 2016 da 8.000 a 16.000 sterline.

Etichettato come “pazzo” da gran parte dei soci presenti all’assemblea, Chanchai Ruayrungruang ha in realtà un piano molto preciso. Titolare della Reignwood, società che distribuisce in Cina bevande fra cui l’energetica Red Bull, il nuovo padrone di Wentworth punta su una uscita di massa dei vecchi soci per offrire i posti vacanti a una clientela cino-russa di super ricchi. E così addio al più rigoroso English style…

© RIPRODUZIONE RISERVATA 07 dicembre 2015
Tags
Ultimi articoli