-->

Golf per tutti a Desenzano

Di Ufficio Stampa FIG

Oltre 8.000 partecipanti all’evento “Golf in Piazza”, fra le iniziative della “Road to Rome 2022”: sul lago di Garda tantissime famiglie per una giornata di sport all’insegna del divertimento

 

Entusiasmo, curiosità, musica e divertimento. Desenzano del Garda si è trasformata in un grande green a cielo aperto con oltre ottomila partecipanti all’evento “Golf in Piazza”, prima tappa stagionale della “Road to Rome 2022” – il cammino del golf italiano verso la Ryder Cup 2022. Tantissime famiglie con bambini piccoli, studenti e turisti, il golf ha calamitato l’attenzione di tutti sul Lungolago Cesare Battisti e Piazza Malvezzi.

Tra il Lago di Garda e il golf è nato subito un bel feeling a pochi giorni dal 75° Open d’Italia, il torneo delle Rolex Series dell’European Tour in programma al Gardagolf Country Club di Soiano del Lago dal 31 maggio al 3 giugno che vedrà in azione grandi campioni di fama internazionale.

Nell’ambito del Progetto Ryder Cup 2022, la manifestazione “Golf in Piazza”, organizzata dalla Federazione Italiana Golf con il patrocinio del Comune di Desenzano del Garda, è stata la prima di cinque tappe stagionali che, sulla scia di quanto avvenuto nel 2017, avvicineranno la gente al golf valorizzando il nostro territorio in chiave turistica e rafforzando il messaggio di uno sport accessibile e coinvolgente.

 

Il golf sul Lungolago – Al ritmo della musica di RDS, i partecipanti, tra i quali tantissimi bambini, si sono alternati sulle 10 buche create ad hoc per sfide di precisione e gare di abilità alla presenza di Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, Carlo Borghi, Presidente del Comitato Regionale FIG Lombardia e Alberto Treves de Bonfili, Consigliere Federale. A fare gli onori di casa Guido Malinverno, Sindaco di Desenzano del Garda, e Francesca Cerini, Assessore allo Sport e al Turismo di Desenzano del Garda. Entrambi si sono cimentati con ferri e palline, partecipando ai contest golfistici. L’evento, che ha avuto il supporto anche del “Gruppo Amici del Porto Vecchio”, ha offerto un’opportunità di svago a ragazzi con disabilità intellettiva grazie alla presenza della Onlus Anffas di Desenzano del Garda.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 28 maggio 2018
Tags
Ultimi articoli