-->

EuTour: in Qatar s’impone il coreano Jeunghun Wang

Di Ufficio Stampa FIG

Al Doha GC, nel Commercial Bank Qatar Masters, successo
su Lagergren e Van Zyl dopo la prima buca di spareggio.
Bertasio cede 35 posizioni e scivola dal 13° al 48° posto

 

Per la classifica finale, clicca qui

QUARTO GIRO – Il coreano Jeunghun Wang (272 – 69 67 65 71, -16) ha vinto il Commercial Bank Qatar Masters (European Tour) sul percorso del Doha GC (par 72), a Doha in Qatar, superando con un birdie alla prima buca di spareggio lo svedese Joakim Lagergren (272 – 67 72 67 66) e il sudafricano Jaco Van Zyl (67 69 68 68) con i quali aveva terminato alla pari la gara. Ha ceduto nel giro finale Nino Bertasio, sceso dal 13° al 48° posto con 283 (71 69 68 75, -5). Al quarto con 273 (-15) il francese Michael Lorenzo Vera e il sudafricano Thomas Aiken, che hanno entrambi buttato il titolo nelle ultime buche, al sesto con 274 (-14) l’inglese Jordan Smith e gli spagnoli Rafael Cabrera Bello e Nacho Elvira e al nono con 275 (-13) il thailandese Kiradech Aphibarnrat.

Jeunghun Wang, 21enne di Seoul, ha ottenuto il terzo titolo nel circuito in otto mesi ed è diventato il terzo giocatore più giovane a fare tripletta dopo Matteo Manassero (a 19 anni) e Seve Ballesteros (a 20 anni). Il coreano ha concluso in 71 (-1) colpi con tre birdie e due bogey e poi ha sfruttato il putt di un metro per imporsi. Per lui 389.657 euro su un montepremi di 2.320.000 euro.

Nino Bertasio ha iniziato bene con un birdie, ma in quattro buche, dalla 6ª alla 9ª, lo score si è rovinato con due bogey e un doppio bogey. Ha poi giocato le ultime nove in par (due birdie e due bogey) per il 75 (+3). Sono usciti al taglio Matteo Manassero, 71° con 143 (70 73, -1), fuori per un colpo, Renato Paratore, 97° con 146 (71 75, +2), ed Edoardo Molinari, 107° con 147 (78 69, +3).

 

SECONDO GIRO – Nino Bertasio, da 65° a 32° con 140 colpi (71 69, -4), è rimasto in gara nel Commercial Bank Qatar Masters (European Tour) sul percorso del Doha GC (par 72), a Doha in Qatar, mentre sono usciti al taglio Matteo Manassero, 71° con 143 (70 73, -1), fuori per un colpo, Renato Paratore, 97° con 146 (71 75, +2), ed Edoardo Molinari, 107° con 147 (78 69, +3).

Classifica cortissima e ben nove giocatori al comando, record per il circuito dopo 36 buche, con 136 colpi (-8): il finlandese Mikko Korhonen, il gallese Bradley Dredge, gli spagnoli Jorge Campillo e Nacho Elvira, l’inglese Andy Sullivan, i sudafricani Thomas Aiken e Jaco Van Zyl, il coreano Jeunghun Wang e il thailandese Kiradech Aphibarnrat. A un colpo altri sette concorrenti tra i quali gli inglesi Anthony Wall e Simon Dyson (137, -7).

Bertasio ha superato il secondo taglio stagionale con tre birdie senza bogey per il parziale di 69 (-3). Per Manassero 73 colpi (+1) con tre birdie, due bogey e un doppio bogey, per Paratore 75 (+3) con due birdie, tre bogey e un doppio bogey e per anche per Molinari 69 con un eagle, tre birdie e due bogey. Il montepremi è di 2.320.000 euro con prima moneta di 389.657 euro.

Il torneo su Sky – Il Commercial Bank Qatar Masters va in onda in diretta su Sky. Terza giornata: sabato 28 gennaio dalle ore 10 e dalle ore 14,30 (Sky Sport 2 HD).

PRIMO GIRO – Matteo Manassero, 46° con 70 (-2) colpi, ha realizzato il miglior score azzurro nel Commercial Bank Qatar Masters (European Tour) sul percorso del Doha GC (par 72), a Doha in Qatar. Hanno un colpo in più Renato Paratore e Nino Bertasio, 65.i con 71 (-1), ed è in retrovia Edoardo Molinari, 123° con 78 (+6). Al vertice con 64 (-8) il gallese Bradley Dredge seguito con 65 (-7) dal finlandese Mikko Korhonen, Al terzo posto con 66 (-6) il nordirlandese Graeme McDowell, il thailandese Kiradech Aphibarnrat e l’inglese Nathan Kimsey, al 14° con 68 (-4) il sudafricano Ernie Els, al 29° con 69 (-3) l’altro thailandese Thongchai Jaidee e con lo stesso score di Manassero anche il tedesco Martin Kaymer e lo spagnolo Rafa Cabrera Bello.

Gran ritmo di Dredge con otto birdie senza bogey. Manassero ha iniziato dalla buca 10, come Bertasio e Paratore. E’ partito con un bogey, poi ha recuperato con quattro birdie e ha rallentato nel finale con altri due bogey parzialmente compensati dal quinto birdie. Bogey in avvio e in chiusura per Paratore con in mezzo tre birdie. Per Bertasio due birdie in uscita e un birdie e due bogey nel ritorno. Infine giornata da dimenticare per Edoardo Molinari con un birdie e sette bogey. Il montepremi è di 2.320.000 euro con prima moneta di 389.657 euro.

Il torneo su Sky – Il Commercial Bank Qatar Masters va in onda in diretta su Sky. Seconda giornata: venerdì 27 gennaio dalle 7.30 alle 10.30 e dalle 12 alle 15 (Sky Sport 2 HD)

PROLOGO – Edoardo Molinari, Matteo Manassero, Renato Paratore e Nino Bertasio il quartetto azzurro in campo al Doha GC di Doha in Qatar per disputare il Commercial Bank Qatar Masters (26-29 gennaio), in calendario nell’European Tour. Nel field, di buona caratura, il tedesco Martin Kaymer, lo svedese Alex Noren, il nordirlandese Graeme McDowell, il sudafricano Ernie Els, gli spagnoli Rafa Cabrera Bello e Pablo Larrazabal, gli inglesi Chris Wood e Tommy Fleetwood, l’austriaco Bernd Wiesberger, i thailandesi Thongchai Jaidee e Kiradech Aphibarnrat e il coreano Jeunghun Wang.

Appare in ottima forma Edoardo Molinari, 14° a Hong Kong e settimo in Sudafrica, teso a ritornare ai livelli che gli competono e ha fatto vedere buone cose, anche se con qualche pausa, Matteo Manassero all’esordio stagionale la scorsa settimana nell’Abu Dhabi Championship (39°). Cercano il passo giusto Renato Paratore, due tagli di fila, e Nino Bertasio, una sola volta a premio in quattro eventi. Il montepremi è di 2.320.000 euro con prima moneta di 389.657 euro.

Il torneo su Sky – il Commercial Bank Qatar Masters andrà in onda in diretta su Sky. Prima giornata: giovedì 26 gennaio dalle 7.30 alle 10.30 e dalle 12 alle 15 (Sky Sport 2 HD e Sky Sport Mix HD)

© RIPRODUZIONE RISERVATA 29 gennaio 2017
Tags
Ultimi articoli