EuTour: 14° posto per Edoardo Molinari

Di Ufficio Stampa FIG

A Hong Kong, si impone l’australiano Brazel
che supera  Rafael Cabrera Bello.
Buona prova dell’azzurro, a un passo dai top ten

 

 

Per la classifica in tempo reale, clicca qui

L’australiano Sam Brazel (267 – 66 66 67 68, -13) ha vinto a sorpresa l’UBS Hong Kong Open superando di un colpo il più accreditato spagnolo Rafael Cabrera Bello (268, -12). Sul percorso dell’Hong Kong GC (par 70), a Fanling, Edoardo Molinari si è classificato 14° con 275 colpi (72 68 64 71, -5) dopo una tonica e convincente prestazione, ed è terminato 67° Nino Bertasio (287 – 67 70 71 79, +7).

Sono stati in corsa per il successo fino alle ultime battute l’inglese Tommy Fleetwood e l’australiano Andrew Dodt, terzi con 269 (-11), ha leggermente ceduto lo statunitense David Lipsky, quinto con 270 (-10), ed è risalito l’inglese Danny Willett, da 14° a sesto con 271 (-9). Sotto tono l’altro inglese Justin Rose, oro olimpico e campione uscente, 36° con 278 (-2).

Sam Brazel, 38enne membro dell’Asian Tour con due quarti posti quali risultati migliori fino ad oggi, ha tenuto a distanza Rafael Cabrera Bello con un 68 (-2, con quattro birdie e due bogey). Il primo successo gli ha reso 311.844 euro, su un montepremi di 1.871.083 euro, e cambierà un finale di carriera che sembrava destinato all’anonimato. Edoardo Molinari ha concluso la sua bella gara con un 71 (+1) dovuto a due birdie e a tre bogey. Per Nino Bertasio 79 (+9) colpi con tre bogey e tre doppi bogey. E’ uscito al taglio Renato Paratore, 108° con 146 (77 69, +6).

© RIPRODUZIONE RISERVATA 10 dicembre 2016
Tags
Ultimi articoli