EuroTour: Levy vince in Germania

Di Andrea Ronchi

Il francese si impone al play off superando
Ross Fisher nel Porsche European Open
Paratore 20°, Dodo 28°. Laporta e Ravano 39°

Il francese Alexander Levy (194 – 62 63 69, -19) ha superato con un birdie alla seconda buca di spareggio l’inglese Ross Fisher(194 – 65 65 64), che lo aveva raggiunto sull’ultimo green, e si è imposto nel Porsche European Open (European Tour) al Golf Resort Bad Griesbach (par 71) di Bad Griesbach in Germania.

Rimonta finale di Renato Paratore, da 33° a 20° con 202 (65 71 66, -11), cinque posizioni guadagnate da Edoardo Molinari, 28° con 204 (68 68 68, -9), e 39° posto con 206 (-7) per Francesco Laporta (67 68 71) e per Nicolò Ravano (67 68 71).

Buone prove degli svedesi Robert Karlsson e Michael Jonzon, terzi con 197 (-16), e dell’austriaco Bernd Wiesberger, quinto con 198 (-15). Qualche rimpianto per il tedesco Martin Kaymer, sesto con 199 (-14), che aveva ben altre ambizioni davanti al pubblico di casa. Potevano fare di più anche il belga Nicolas Colsaerts, 13° con 201 (-12), il thailandese Thongchai Jaidee, stesso score di Paratore, e l’indiano Anirban Lahiri, 24° con 203 (-10).

Alexander Levy, 26 anni, nato a Orange in California ma cittadino francese a tutti gli effetti, ha portato a tre i titoli del circuito. Ha dominato per 51 buche, poi a tre dal termine, con tre colpi di margine, si è fatto raggiungere da Ross Fisher, segnando due bogey contro un birdie dell’inglese. Per Levy 69 (-2) colpi con sette birdie e cinque bogey, dopo le prime 36 buche con 17 birdie senza errori, Per Fisher 64 (-7) con sette birdie e in totale 20 birdie e un bogey. Nel playoff, dopo il par di entrambi alla prima buca, Levy ha messo a segno un lungo putt per il birdie e ha pareggiato i conti negli spareggi giocati avendone in precedenza perso uno. Serie nera invece per Fisher, che ha ceduto per la quinta volta su altrettanti disputati.

Paratore (nella foto) è rinvenuto con sei birdie e un bogey per il 66 (-5) e Molinari ha segnato un eagle, quattro birdie e tre bogey per il 68 (-3). Cammino parallelo in 71 (par) colpi per Laporta (quattro birdie, due bogey, un doppio bogey) e per Ravano(quattro birdie e altrettanti bogey).

Nel torneo ridotto da 72 a 54 buche a causa del maltempo, è uscito al taglio Matteo Manassero, 106° con 141 (70 71, -1). Al vincitore è andato un assegno di 333.330 euro su un montepremi è di 2.000.000 di euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 25 settembre 2016
Tags
Ultimi articoli