-->

Challenge: Delpodio e Gagli sesti in Kazakistan

Di Ufficio Stampa FIG

Buon risultato per i due azzurri, nella gara
vinta dal finlandese Pulkkanen dopo playoff
con Chase Koepka, fratello di Brooks

Lorenzo Gagli (67 70 70 68) e Matteo Delpodio (71 68 69 67) hanno ottenuto un bel sesto posto con 275 (-13) colpi nel Kazakhstan Open (Challenge Tour), disputato sul percorso del Nurtau GC (par 72), ad Almaty in Kazakhstan.

Ha conseguito il primo titolo nel circuito il finlandese Tapio Pulkkanen (271 – 67 70 66 68, -17) che dopo aver concluso la gara alla pari con lo statunitense Chase Koepka (271 – 69 69 67 66), fratello di Brooks vincitore dell’ultimo US Open, lo ha superato con un par alla terza buca di spareggio. Al terzo posto con 272 (-16) l’inglese Tom Murray, al quarto con 273 (-15) il sudafricano Erik Van Rooyen, leader dopo tre turni, e al quinto con 274 (-14) il tedesco Nicolai Von Dellingshausen. Al 41° con 284 (66 71 70 77, -4) Francesco Laporta e al 50° con 286 (-2) Federico Maccario (73 67 74 72) e Andrea Pavan (71 68 74 73).

Tapio Pulkkanen, 27enne di Kotka, ha segnato sei birdie e due bogey per il 68 (-4) e Chase Koepka lo ha raggiunto con sette birdie e un bogey per il 66 (-6). Il vincitore ha ricevuto una congro assegno di 72.000 euro, su un montepremi di 450.000 euro, ma non è andata male neanche a Koepka (E 49.500) e a Tom Murray (E 31.500), tutte cifre superiori al primo premio della media degli eventi.

Per Matteo Delpodio (nella foto) 67 (-5) colpi con cinque birdie senza bogey e per Lorenzo Gagli 68 (-4) con cinque birdie e un bogey. Sono usciti al taglio, caduto a 142 (-2): Alessandro Tadini (76 69) ed Enrico Di Nitto (77 68), 85.i con 145 (+1), e Nicolò Ravano, 113° con 149 (76 73, +5).

© RIPRODUZIONE RISERVATA 25 settembre 2017
Tags
Ultimi articoli