-->

Castelfalfi: tre gare di cartello

Di Andrea Ronchi

Il mese appena iniziato porta con sé appuntamenti con splendidi premi in palio, iniziative benefiche e nuove formule di gioco sulla distanza delle 27 buche. Il tutto nello splendido scenario dei saliscendi toscani

Con l’arrivo della primavera, giocare a golf diventa non solo un’occasione per dilettarsi praticando uno degli sport più impegnativi, ma anche per trascorrere alcune ore a contatto con la natura. Il Golf Club Castelfalfi offre anche questo: la possibilità di immergersi completamente nel verde delle colline toscane tra laghi e specie vegetali e animali tipici della zona che rendono questo campo unico nel suo genere.
E anche questo mese, le occasioni per provare i suoi due percorsi non mancheranno. Sono infatti numerose le gare in programma e tra le più importanti segnaliamo quella del prossimo 15 maggio: il Trofeo Nencini Sport, Stableford 18 buche 3 categorie. Questa sarà infatti la prima gara organizzata dal rinomato rivenditore fiorentino a Castelfalfi e saranno numerosi i premi in palio!
Il 29 maggio, invece, scende in campo la beneficenza con la gara organizzata dall’associazione Lions di Pontedera, per unire la passione per il golf alla possibilità di contribuire al restauro di due opere pittoriche: l’affresco della lunetta sulla Porta santa della Chiesa parrocchiale di Ponsacco San Giovanni Evangelista e una tela del 1700 del Duomo di Pontedera. Un service legato a uno dei più importanti scopi dell’Associazione: rendere attivo interesse al bene civico, culturale, sociale e morale della cittadinanza.
Il 5 giugno sarà protagonista una grande novità, “Formula 27”, una gara di resistenza a 27 buche proposta da Edoardo Bendinelli, preparatore atletico del pilota di Formula Uno Fernando Alonso. Si svolgerà sull’intero percorso, richiedendo oltre all’impegno tecnico, anche la componente dell'”endurance”, della resistenza. Questa formula, che nasce dal desiderio di percorrere in un’unica competizione l’intera estensione dei tracciati del golf Castelfalfi, richiede un maggiore impegno fisico e impone pertanto alcune regole: – Tempo massimo delle 27 buche, 8 ore – il Punteggio verrà reso valido solo per chi avrà percorso almeno 19 buche. Edoardo Bendinelli suggerisce a chi voglia intraprendere questa sfida: “Personalmente reputo sia strategicamente importante 1- sacrificare la distanza a favore della sicurezza 2- perdere una pallina piuttosto che perdere troppo tempo a cercarla 3- totalizzare punteggi anche bassi, ma su ogni buca 4- completare l’intero percorso 5- una maggiore attenzione all’aspetto nutrizionale. Nelle competizioni di lunga durata è consigliabile non arrivare alla soglia della “fame” e programmare dei micro-spuntini ogni due buche: frutta secca, barretta energetica, banana, senza mai trascurare l’integrazione idrica”. Saranno due le modalità di partecipazione in quanto sarà possibile scegliere di prendere parte ad una gara parallela che consentirà invece l’utilizzo del golf cart. Oltre agli altri premi in palio, in caso di All in One presso la buca indicata sarà possibile vincere un Carrello Elettronico GO-GO!
Il Golf Club Castelfalfi ti aspetta! Prenota ora il tuo tee time scrivendo a golf@castelfalfi.it o chiama lo 0571.890200.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 05 maggio 2016
Tags
Ultimi articoli