-->

BMW Championship
Jason Day numero 1

Di redazione

Nel penultimo evento FedEx Playoffs, l’australiano
vince ancora e sale sul tetto del mondo. Berger 2°.
Si difendono bene Mcllroy e Fowler (4.i), 13° Spieth

Per il tabellone finale, clicca qui

QUARTO GIRO – Trionfo per Jason Day. L’australiano vince il quarto torneo del PGA Tour negli ultimi sei disputati, si conferma naturalmente al primo posto della FedEx Cup, ma soprattutto sale al vertice della classifica mondiale, davanti a Rory McIlroy e Jordan Spieth. Nelle ultime 18 buche del BMW Championship gioca in modo molto attento e conservativo, forte del vantaggio di sei colpi che deteneva all’inizio e che comunque riesce a conservare intatto grazie a due birdie nel finale (buche 16 e 18). Day (-22, 61 63 69 69) gioca dall’Open Championship con una precisione e una sicurezza da vero fuoriclasse. Il suo crescendo non è perciò una sorpresa e a questo punto pare anche il più accreditato aspirante alla vittoria conclusiva, che domenica prossima, al termine del Coca-Cola, assegnerà al primo della FedEx Cup il jackpot da dieci milioni di dollari. Fino ad oggi, comunque, Jason ha già portato a casa la bella cifra di 9.174.805 dollari.

Alle sue spalle il sempre più convincente Daniel Berger (-16), 22enne della Florida che rinforza la nouvelle vague statunitense, davanti a Scott Piercy (-15) e al terzetto formato da McIlroy (in bella ripresa, ma con qualche problema di putt), Fowler e Holmes, che ha chiuso a -14. Da segnalare Dustin Johnson al 7° posto, Bubba Watson al 10°con Stenson e Jordan Spieth al 13°, insieme a Rose.

Come nei precedenti due appuntamenti con i Playoffs, il montepremi era di 8.250.000 dollari, di cui 1.485.000 andati a Day. La quarta e ultima gara del finale di stagione, il TOUR Championship by Coca-Cola, inizierà giovedì 24 sul percorso dell’East Lake di Atlanta, in Georgia.

TERZO GIRO – Day by Day: non cambia la musica nel BMW Championship al Conway Farms GC di Lake Fores (Illinois). Anche se gira “solo” due sotto par (61 63 69), il fuoriclasse australiano (-20 per il torneo) porta a sei lunghezze il suo vantaggio sulla coppia formata da Scott Piercy e Daniel Berger. Jason Day è apparso più “falloso” del solito e accanto all’ormai tradizionale infilata di birdie (stavolta sei) ha segnato anche quattro bogey.
Bel recupero di Rory McIlroy (67) e Rickie Fowler (66, migliore di giornata) che così risalgono in quarta e quinta posizione, rispettivamente con -13 e -12, comunque a rispettosa distanza da Jason Day, che al via dell’ultima giornata sembra davvero imprendibile e guida con sicurezza anche la classifica della FedEx cup che la prossima settimana potrebbe regalargli 10 milioni di dollari.
Un po’ sottotono invece Jordan Spieth (65 66 72). Dopo due eccellenti giri inciampa in una prestazione meno convincente con uno score sopra il par 71 del campo. Perde sette posizioni e scivola all’11° posto, ma anche così resterebbe secondo nella classifica generale di stagione. Vedremo al termine delle 72 buche, quando resteranno in gara nei Playoffs solo i migliori 30 della classifica, quali saranno le probabilità di vittoria finale di tutti i big mondiali impegnati nella corsa al sontuoso jackpot della FedEx Cup.

SECONDO GIRO – Continua il Jason Day Show. Nel BMW Championship al Conway Farms GC di Lake Fores (Illinois), il fuoriclasse australiano (-18, 61 63) segna per il secondo giorno il miglior score e allunga su tutti gli avversari, portando a cinque lunghezze il suo vantaggio sulla coppia (-13) formata dal 22enne Daniel Berger (65 64), in grandissima crescita, e da Brendon Todd (66 63). A -11 Jordan Spieth (65 66) e Kevin Na. Insegue a -9 Rory McIlroy (68 65). Per Day un bogey, sette birdie e l’eagle alla buca 18.

PRIMO GIRO – Jason Day show. Così si potrebbe titolare la prima giornata del penultimo torneo di FedEx Cup. L’australiano ha annientato la concorrenza e si trova leader solitario a quota -10. Nove birdie, un eagle e anche un bogey nelle 17 buche giocate. Dopo il tee shot al par 4 della buca 9 il gioco è stato sospeso con la pallina nel primo taglio di rough a destra del fairway. 44 yards dalla bandiera e ancora due colpi da giocare per chiudere il primo giro in 59 colpi, un punteggio che fa storia.

Il più diretto inseguitore di Day è Daniel Berger a quota -6 seguito a un colpo da un gruppetto di giocatori. Tra loro Jordan Spieth, numero due al mondo, che gioca nel flight di Day. Il numero uno al mondo, Rory McIlroy, si trova a quota -3 ma ha disputato solo 12 buche, così come Bubba Watson, -4 e ancora cinque buche da giocare.

PROLOGO: La FedEx Cup è alla stretta finale. Si disputa, infatti, il BMW Championship al Conway Farms GC di Lake Forest nell’Illinois, la terza delle quattro gare dei playoffs che concludono anche il PGA Tour 2015. Sono rimasti in corsa per il dieci milioni di dollari che gratificheranno il vincitore della speciale classifica a punti 70 concorrenti, che si ridurranno a 30 nell’evento finale, il Tour Championship (24-27 settembre).

Sono ai primi posti della graduatoria FedEx Jason Day (p. 4.680), Jordan Spieth (4.169), Rickie Fowler (3.498), lo svedese Henrik Stenson (3.352), Bubba Watson (3.329), Charley Hoffman (2.302), Zach Johnson (2.241) e Dustin Johnson (2.566). E’ in ritardo il nordirlandese Rory McIlroy, 17° con 1.729, tornato nuovamente in vetta al world ranking in uno stano balletto con Jordan Spieth con sorpassi e controsorpassi anche senza giocare. Spieth appare in crisi dopo essere uscito al taglio nei primi due tornei dei Playoffs, cedendo la leadership nella FedEx a Jason Day vincitore del primo (The Barclays).

L’australiano è in ottima condizione come Rickie Fowler, che ha fatto suo il secondo (Deutsche Bank), e come Henrik Stenson battuto da Fowler nello spareggio. Sono i favoriti in questa occasione, ma sarà difficile che le previsioni della vigilia vadano poi a buon fine quando ci sono quaranta concorrenti che lotteranno per non andar fuori. Peraltro c’è anche da attendersi un’impennata di Spieth. Sono a rischio, tra gli altri, Webb Simpson (42°), Hunter Mahan (52°), lo spagnolo Sergio Garcia (54°), Phil Mickelson (61°) e Ian Poulter (66°).

Dopo il BMW Championship i punti verranno resettati. Si manterranno i posti acquisiti, ma il leader partirà per la volata conclusiva con 2.000 punti, il secondo con 1.800, il terzo con 1.600, il quarto con 1.440, il quinto con 1.280 fino al 30° con 168. In tal modo anche il 30° della lista ha la teorica possibilità di arrivare ai 10.000.000 di dollari, pure se la serie di concomitanze per accaparrarseli è quasi impossibile da realizzarsi, mentre ciascuno dei primi cinque con un successo avrebbe garantito il jackpot, che sarebbe di 11.485.000 dollari aggiungendovi il primo premio del torneo.

La FedEx Cup complessivamente distribuirà 35 milioni di dollari. Se il vincitore avrà di che sorridere, non andrà poi tanto male ai piazzati con tre milioni di dollari al secondo, due milioni al terzo, 1.5 al quarto e un milione al quinto. Nel BMW Championship sono in palio 8.250.000 dollari con prima moneta di 1.485.000 dollari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 21 settembre 2015
Tags
Ultimi articoli