Spazio ai campioni

Di Andrea Ronchi

Lo scorso novembre nel lussuoso villaggio Marjan Island di Ras Al Khaimah negli Emirati Arabi Uniti ha avuto luogo la finale del circuito con 42 giocatori e 32 accompagnatori.

Dal 17 al 24 novembre scorso Daniele Maver e Arturo Frixa, rispettivamente Presidente e Direttore Generale Marketing, Communication & PR di Jaguar Land Rover Italia, hanno accolto i finalisti e i loro accompagnatori della sesta finale del Land Rover Golf Challenge 2014 nel nuovo e lussuoso villaggio Marjan Island di Ras Al Khaimah negli Emirati Arabi Uniti, proposto per la prima volta da I Grandi Viaggi.

Sotto l’attenta organizzazione della Franco Sfregola Golf Promotion di Attilio Zorzan e Franco Sfregola, i giocatori con i loro amici e familiari hanno avuto modo di trascorrere una settimana all’insegna del relax e del bel gioco nel resort proposto da iGV, di recente costruzione e rifinito in ogni minimo dettaglio, dotato di ben 484 camere, tutte con connessione internet, tre ristoranti al suo interno, una spiaggia privata di 350 metri, attrezzata con ombrelloni e lettini prendisole.

Dopo tre edizioni giocate sul bellissimo e pluri premiato Hamra Golf Club, si è scelto questa volta di cambiare percorso per far vivere l’esperienza di giocare, in un contesto e una cornice autentica tipica del luogo, un campo decisamente più tecnico, uno dei primi golf costruiti negli Emirati Arabi, il celebre Tower Link Golf Club.

Hanno preso parte all’atto conclusivo della stagione 2014 ben 42 finalisti e 32 accompagnatori, in rappresentanza di 44 circoli italiani. La finale, programmata su 36 buche Stableford e suddivisa nelle classiche tre categorie, ha messo in palio gli ormai famosi e apprezzatissimi premi Venini, oltre all’ambito titolo di campioni Land Rover Golf Challenge. Al termine di due intense giornate di gara sono stati proclamati vincitori dell’edizione 2014 David Blanco in prima categoria, Lorenzo Fiato (di appena 12 anni) in seconda, e Giancarlo Bonalumi in terza, mentre Federico Pelliccioni è risultato il migliore nella categoria scratch.

Oltre alle varie escursioni per i più appassionati sono state organizzate anche due gare in notturna sul percorso Al Hamra Golf Club per far vivere ai protagonisti l’esperienza di giocare a golf in notturna su un percorso illuminato a giorno con luci artificiali. La settimana è poi culminata con uno degli appuntamenti più attesi da ogni appassionato di golf, la trasferta a Dubai per assistere di persona alla gara conclusiva della Race to Dubai, il DP World Tour Championship, occasione unica per avvicinare alcuni dei più celebri campioni del Tour europeo e farsi fotografare insieme.

Un ringraziamento finale va ai sempre numerosi partner che anche quest’anno hanno voluto essere presenti al fianco di Land Rover garantendo l’ennesimo successo organizzativo del circuito: I Grandi Viaggi, Conte of Florence, Venini, Is Molas Resort, Audemars Piguet, Nero Hotels, Terre di San Rocco, Nikon Sport Optics, Callaway, Che Amor di Caffè, Gruppo Sole 24 Ore e Golf & Turismo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 08 aprile 2015
Tags
Ultimi articoli