-->

Pommery Golf Cup al Milano

Di Andrea Vercelli

Si è disputata presso il circolo del Parco di Monza la quarta tappa del circuito 2015

Dopo Garlenda, Marco Simone e Montecchia, appuntamento con le bollicine di Pommery al Golf Club Milano lo scorso 20 giugno per la quarta tappa stagionale del circuto organizzato dal prestigioso brand. In linea con la filosofia di promuovere l’arte di vivere bene, e di farlo sempre con qualità e stile, la Maison Vranken‐Pommery ha confermato per il secondo anno consecutivo la propria presenza sui green con la Pommery Golf Cup, circuito che tocca alcuni dei più rinomati circoli della nostra penisola. Anche l’edizione 2015 è sostenuta da prestigiosi partner del mondo lifestyle quali AEG Electrolux, Estée Lauder, La Rinascente e Carlo Moretti. Media partner dell’iniziativa sono le testate AD, Traveller e La Cucina Italiana, selezionate per la loro affinità al concetto del lusso associato al benessere.
Dal 1836 la Maison Pommery è un universo prestigioso fatto di raffinatezza, eleganza e tradizione, ma anche di quel singolare tocco che ha fatto del suo Champagne un’opera d’arte, o più propriamente, un’opera dell’Arte di Vivere. Tutti gli assemblaggi della Maison sono pensati per dare allo Champagne leggerezza e raggiungere la perfetta armonia tra sapori ed emozioni. Il golf è uno sport che invita alla meditazione e che contribuisce al benessere globale: la nota sinuosa ed elegante che solo un brand come Champagne Pommery può racchiudere.
Ma torniamo al Golf Milano, teatro della quarta tappa. Con la formula 18 buche Double Foursome Stableford  a categoria unica è risultata vincitrice la coppia Laura Tirassa – Stefano Confalonieri con 42 punti, mentre il premio lordo è stato assegnato al duo Lucas Lasagna – Edoardo Renaldin autori di un ottimo 38. Secondi classificati Gianfelice Calvi e Maria Vittoria Calvi con lo stesso punteggio dei vincitori, 42, mentre hanno occupato l’ultimo gradino del podio Laura Caiani e Filippo Poncini con 41. Tra i premi speciali il primo coppia mista è andato a Diego Spinelli e Piera Zigiotti con 41, il nearest to the pin femminile alla buca 3 by Estee Lauder a Beatrice Comi con 4,45 mt, e quello della buca 12 by LaCucina Italiana a Carolina Melgrati con 2,12 mt. Tra gli uomini il più preciso al nearest to the pin alla buca 7 by AD è stato Matteo Arcioni con 2,90 mt, mentre alla buca 10 by Traveler si è imposto Piergiorgio Vigliani con 6 mt. Infine i premi driving contest: il femminile alla buca 9 by Rinascente lo ha vinto Lorenza Maestro con 223 mt, quello maschile alla buca 15 by Carlo Moretti è andato ad Alessandro Galimberti con 251 mt. Il premio speciale drive to the line alla buca 16 by AEG lo ha portato a casa Luca Cola.

Prossimo appuntamento con la Pommery Golf Cup al Golf Ugolino di Firenze domenica 12 luglio.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA 02 luglio 2015
Tags
Ultimi articoli