-->

Audi Quattro Cup: la finale mondiale

Di Andrea Ronchi

Si è concluso, sul percorso del Quivira Golf Cup in Messico, l’evento clou della stagione della casa dei Quattro Anelli. Successo annunciato

L’edizione 2017 di Audi quattro Cup si è felicemente conclusa dall’1 al 5 dicembre in Messico, Cabo San Lucas sullo straordinario percorso Quivira Golf Club, disegnato da Jack Nicklaus che inizia dalla spiaggia, per poi salire su un terreno più alto con una vista mozzafiato. La punta della Bassa California del Sud, conosciuta come “il giardino di cactus” del Messico, con i suoi paesaggi, spiagge, mare cristallino, resort di lusso in riva la mare, ristoranti esclusivi e affascinanti campi da golf collocati tra l’azzurro del mare e le aride rocce del deserto poco lontano, non poteva essere che la migliore scelta per concludere la ventisettesima edizione del circuito Audi quattro Cup.
Il soggiorno dei finalisti provenienti dai 47 Paesi del mondo dove si gioca il torneo e dei loro accompagnatori è stato caratterizzato da bel tempo con caldo secco e temperature fino a 24° di giorno.
Venerdì 1 dicembre giornata di arrivi all’aeroporto di Los Cabos, accoglienza dello staff Audi con servizio hostess per il trasferimento al Pueblo Bonito Pacifica Golf & Spa Resort, magnifica struttura di gran lusso, situata davanti all’Oceano Pacifico, con antiche spiagge private bianche e arredamento che rievoca quello tipico messicano.
La sera cocktail e cena di benvenuto presso il Ristorante “Aire” dell’hotel, con il saluto di benvenuto da parte del Responsabile Eventi Sportivi di Audi AG Thomas Glas e la presentazione ufficiale di tutte le coppie finaliste.
Prova campo sabato 2 dicembre con possibilità per i finalisti di cimentarsi sul percorso di gara: campo a 18 buche in condizioni ottimali, molto tecnico e difficile, e di una bellezza mozzafiato con i suoi fairway che corrono dalla spiaggia, tra cactus secolari, bunker insidiosi e buche che si affacciano sull’Oceano. Per non parlare poi dello scenario variopinto e spettacolare offerto dalle autovetture della casa dei quattro anelli posizionate nei punti più strategici e scenografici del percorso, tra le quali spiccavano le stupende Audi Q5 in versione arancio quarzo e Q2 in colore bianco! Per gli accompagnatori invece, escursione in barca per vedere l’incontro e la fusione del Mar di Cortez con il Pacifico. Alla sera aperitivo a base di Margarita al tramonto e cena nel rinomato ristorante “Sunset Monalisa”.
Domenica 3 dicembre primo giorno di gara per i finalisti, lunedì 4 dicembre seconda giornata di gara seguita dalle dimostrazioni di golf eseguite da Paula Creamer, vincitrice per 10 volte del LPGA tour che assieme al campione mondiale Geoff Swain e al talentuoso Kevin Carpenter hanno dato spettacolo con prove e virtuosismi da prestigiatori del golf.
Le difficoltà del campo hanno dato filo da torcere a tutti, i giocatori bassi di handicap si sono destreggiati meglio, la coppia italiana formata da Riccardo Conconi e Filippo Monti si è posizionata al quinto posto con 68 punti, mentre la coppia netto di Mirko Orazi e Giorgio Boinega al tredicesimo con 60 punti.
Nel Gruppo A vince la coppia giapponese Kinji e Yuji Sano con 77 punti. Nel Gruppo B la vittoria è stata invece appannaggio della coppia slovacca composta da Karol Konarik e Tomas Luciak con 84 punti che hanno dovuto affrontare, vista la parità di punteggio con la coppia indiana Srinivas Vallabhaneni e Srinivasan Namala, un’ulteriore partita di spareggio alle buche 17 e 18 per decretare il vincitore della Finale Mondiale Audi quattro Cup 2017.
La sera cena di gala svoltasi nella spiaggia dell’hotel.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 11 dicembre 2017
Tags
Ultimi articoli