-->

AEG Golf ultima chance per la finale

Di Andrea Ronchi

Il circuito della famosa azienda di elettrodomestici ha concluso le prime tre tappe. Il 17 luglio appuntamento a Lignano per provare a staccare un pass per l’Invitational, gran final della stagione

PRIMA E SECONDA TAPPA: All’Ambrosiano, nel Parco Agricolo Sud di Milano, e tra i boschi dell’Albenza di Bergamo, le prime due giornate AEG raccontate dai numeri. Nell’insieme, 350 giocatori e altrettanti ospiti hanno partecipato a una live experience di tecnologia applicata alla cottura e al lavaggio: 13 gli apparecchi operativi nelle lounge AEG. Con la regia di Electrolux Chef Academy, i piani a induzione MaxiSense e i forni multifunzione ProCombi e SousVide hanno offerto sapori nuovi a bordo campo; mentre lavaggio e asciugatura di capi pensati per il golf hanno avuto come protagoniste la lavatrice ÖkoMix e la lavasciuga ÖkoKombi. Un modo diverso per raccontarsi, nel verde di un campo da golf.

Accompagnati da un brindisi con Champagne Pommery, sono stati 56 i premi assegnati, di cui 30 preziosi vasi di Venini rigorosamente rossi, colore che caratterizza il brand e che AEG Golf Challenge porta con sé dalla prima edizione; e poi, per gli exploit di precisione e potenza, Bushnell con i telemetri più usati sul Pga Tour, Finamore con le sue camicie sartoriali, le gift card La Rinascente; e le borse da viaggio personalizzate di My Style Bags in palio per la lotteria. Grazie alla generosità degli ospiti e dei partner, infatti, già 1.500 euro sono stati raccolti per un’iniziativa di solidarietà.

Per i più bravi in campo, quest’anno anche un super premio: sono dieci i giocatori già selezionati per il primo Invitational AEG del prossimo 1 ottobre ad Arzaga. Qui, insieme agli ospiti dell’azienda, li attende molto più di una finale: una serata glamour, una sfida firmata Jack Nicklaus II, la sorpresa di uno chef stellato e un dopo partita dal ricco menu negli ambienti eleganti della villa cinquecentesca. Con mille attenzioni firmate dai partner del circuito. Occhio dunque al calendario e allo swing, con dieci posti ancora da assegnare per chi vince una delle tre categorie, la classifica lorda o quella riservata alle lady. Dove? Il circuito prosegue tra gli alberi secolari e pregiati di Carimate, Como (25 giugno), e si chiude sulla costa friulana di Lignano (17 luglio), dove i fairway sono generosi, ma acqua, sabbia e vaste zone incolte dettano la strategia. A ognuno il suo gioco.

TERZA TAPPA: Si è conclusa a Carimate, lo scorso sabato 26 giugno, la terza giornata AEG dedicata al mondo del golf. Ovvero un’esperienza live per gli ospiti che, a bordo campo, trovano in funzione le ultime tecnologie di cottura e di lavaggio proposte dall’azienda: con la regia e il tocco dello chef Walter Coan, di Electrolux Chef Academy, in cucina, e con lavatrici e asciugatrici in azione.

Un mondo di contenuto e di design. Proprio ciò che AEG incontra a Carimate, tappa fissa del suo percorso, dove l’utile e il bello coincidono nel concept della club house, che data 1962 e porta la firma famosa di Vico Magistretti. Dove AEG ritrova il suo rosso nella sedia (la «Carimate» appunto) che il designer milanese realizzò per il ristorante del club e che divenne famosa nel mondo.

Alberi secolari, essenze pregiate, boschi in continuo saliscendi e un campo impeccabile sono stati i protagonisti della sfida di inizio estate, che ha selezionato cinque giocatori per l’AEG Invitational del prossimo 1 ottobre ad Arzaga: i più bravi nelle tre categorie, nella classifica lorda e la miglior lady. Per loro e per gli ospiti dell’azienda si annunciano diciotto buche firmate Jack Nicklaus II e una serata glamour con molte sorprese. Un super premio che conta già 15 finalisti.

Ancora cinque i posti disponibili, da conquistare (ultima chance) a Lignano il prossimo 17 luglio. Anche qui non mancheranno le attenzioni firmate dai partner del circuito: i preziosi vasi rossi di Venini, lo champagne Pommery, i telemetri Bushnell, le camicie sartoriali Finamore, le gift card La Rinascente e i borsoni My Style Bags. Un pool di eccellenze in campo con AEG.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 30 giugno 2016
Tags
Ultimi articoli