AEG Golf Challenge in passerella ad Arzaga

Di Silvia Audisio

L’Invitational nel bellissimo resort bresciano ha chiuso la quarta edizione del circuito, articolata su cinque appuntamenti

 

 

La magia di Palazzo Arzaga (Brescia), la sfida di Jack Nicklaus II, la tecnologia di AEG. Un mix riuscito per l’Invitational che ha chiuso la quarta edizione dell’AEG Golf Challenge. Due tiepide giornate di inizio autunno e un ricco menu hanno accolto gli ospiti nella villa cinquecentesca dove la camera si affaccia sul campo e dove lo sport si vive con charme. C’erano i finalisti selezionati nelle quattro gare AEG del circuito, superpremio per i più bravi in campo, vincitori in una delle tre categorie, nella classifica lorda o in quella riservata alle lady; e c’erano gli ospiti dell’azienda insieme con i partner del Challenge, che lungo tutta la stagione hanno riservato mille attenzioni ai giocatori. Da maggio a luglio sono state quattro giornate intense, con golf e gusto, tecnologia e sapori al centro della scena. Quella dell’Ambrosiano (Milano), di Bergamo, Carimate (Como) e Lignano (Udine), i circoli che con i loro soci e ospiti hanno sperimentato le live experience AEG, brand del gruppo Electrolux.

Insieme con sapori e profumi, le tante idee innovative di un’azienda che pur ha radici antiche (fu fondata a Berlino nel 1883, è presente in Italia dal 1904 e fa parte del gruppo Electrolux dal 1996), capace di rivoluzionare la vita di casa con i suoi prodotti. Che ha voluto proporre il suo concept di contenuto e design applicato al mondo degli elettrodomestici, agli appassionati di uno sport che ritrova gli stessi valori nei materiali che utilizza. Lo ha fatto realizzando a bordo campo cucina e lavanderia in azione, per show cooking (con la regia e il tocco dello chef Walter Coan, di Electrolux Chef Academy), e show washing live. Un modo diverso per raccontarsi, nel verde di un campo da golf.

Nell’insieme, cinque gare per 800 giocatori e altrettanti ospiti, 13 apparecchi operativi nelle lounge AEG, 140 premi assegnati. Hanno accompagnato le prelibatezze degli chef le flûte di Champagne Pommery; hanno premiato i vincitori, i preziosi vasi di Venini rigorosamente rossi; per gli exploit di precisione, Bushnell con i telemetri più usati sul Pga Tour, e Finamore con le sue camicie sartoriali; a chi ha tirato il drive più lungo le gift card La Rinascente; per tutti i finalisti, le borse da viaggio personalizzate di My Style Bags. E poi, tutti i partner insieme per uno spunto di solidarietà: la lotteria 2016 ha raccolto 3.500 euro.

Protagonisti a bordo campo ma al centro della scena, piani a induzione MaxiSense e i forni multifunzione ProCombi e SousVide hanno offerto sapori nuovi; mentre lavaggio e asciugatura di capi pensati per il golf sono stati affidati alla lavatrice ÖkoMix e alla lavasciuga ÖkoKombi.

 

Hanno vinto

AEG GOLF CHALLENGE 2016

Categoria Lordo: Nicholas Capitanio, Albenza

1a categoria: Luca Nervetti, Ambrosiano

2° categoria: Giuseppe Mandrini, Ticino

3° categoria: Olga Riccetti Mazzoni, Albenza

Categoria Lady: Valentina Rondena, Ambrosiano

Arzaga

1a categoria: 1° lordo Riccardo Borzoni 34, 1° netto Martina Freccia 38, 2° netto Mauro Niccolini 37, 3° netto Alberto Boccaletti 37. 2° categoria: 1° netto Franco Sabbadin 38, 2° netto Antonio Nuciforo 38, 3° netto Riccardo Rusticali 37. 3° categoria: Alberto Antonietti 36, 2° netto Pasquale Gesuito 34, 3° netto Mara Fanti 34. 1° Aeg Family Challenge Monica Ferrari – Osvaldo Cella 64, 1° lady Anna Maienza 34, 1° senior Carlo Luigi Salvadori 36, 1° junior Sophia Amanzi 31; Nearest to the pin Bushnell Osvaldo Miotto, Martina Freccia; Nearest to the pin Finamore Franco Sabbadin, Elena Nodari; Driving contest La Rinascente Alberto Giraudo, Sophia Amanzi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 14 ottobre 2016
Tags
Ultimi articoli